Product by:
Carla Rueckert

Reviewed by:
Rating:
4
On 9 Aprile 2013
Last modified:4 Gennaio 2018

Summary:

Non nascondo di essere un fan dei libri di Stazione Celeste Edizioni, dal momento che, su quattro lettura, mi sono trovato di fronte quattro testi di alto livello. Per la precisione: Uno di Rasha, Mestri nella nuova energia di Geoffrey Hoppe, Going deeper di Jean Claude Koven e Superanima Sette di Jane Roberts. Tutti libri di canalizzazioni, tra l’altro, con la mission della casa editrice, che poi si rifà al più risalente e omonimo sito internet, che è quello di diffondere consapevolezza in questo periodo di risveglio dell’umanità. Mi sono dunque accostato a Il manuale dell’errante - Volume 1 di Carla Rueckert con alte aspettative…

Manuale dell’errante - Volume 1 - Carla Rueckert (spiritualità)Titolo: Il manuale dell’errante – Volume 1 (A wanderer’s handbook).
Autore: Carla Rueckert.
Argomenti: spiritualità, channeling, esistenza.
Editore: Stazione Celeste Editore.
Anno: 2001.
Voto: 7.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Non nascondo di essere un fan dei libri di Stazione Celeste Edizioni, dal momento che, su quattro letture, mi sono trovato di fronte quattro testi di alto livello.

Per la precisione: Uno di Rasha, Maestri nella nuova energia di Geoffrey Hoppe, Going deeper di Jean Claude Koven e Superanima Sette – La scuola celeste di Jane Roberts.
Tutti libri di canalizzazioni, tra l’altro, con la mission della casa editrice, che poi si rifà al più risalente e omonimo sito internet, che è quello di diffondere consapevolezza in questo periodo di risveglio dell’umanità.

Mi sono dunque accostato a Il manuale dell’errante – Volume 1 di Carla Rueckert, oggetto della recensione di oggi, con alte aspettative…

… ma devo dire con tutta onestà che ho gradito il presente testo meno degli altri.

Intendiamoci, non che non vi siano contenuti, ve ne sono e in grande quantità, ma il libro è pervaso, specie nel suo inizio, da un umore un po’ negativo e doloroso che stona parecchio con molti dei messaggi proposti dalle entità canalizzate.

Ciò che stona, per essere preciso, è l’opinione-testimonianza dell’autrice del libro, che dunque affianca il suo testo alle canalizzazioni dei vari Q’uo, Ra, Hatonn, etc, che sarebbero entità o gruppi di entità di dimensioni superiori alla terza (che sarebbe quella in cui stiamo vivendo).

Tale testimonianza è senza dubbio filtrata dalle dure esperienze personali dell’autrice, che è passata da una malattia molto difficile e lunga e dal suicidio del marito, ricavandone quasi l’equazione erranti=sofferenza. Fisica o emotiva che sia.

Equazione che personalmente non mi trova concorde affatto, e che anzi io vedo letteralmente capovolta, dal momento che intendo la crescita personale finalizzata all’apertura del cuore, all’aumento dell’amore, alla felicità e alla scomparsa della paura. E a una salute ottima, dal momento che, come sappiamo, emozioni e corpo fisico sono legati intimamente.

Eliminato questo velo di tristezza, che come detto inquina soprattutto l’apertura del libro, Manuale dell’errante – Volume 1 presenta molti contenuti importanti sulla vita dell’uomo, sulla natura vibrazionale dell’esistenza, sulle varie dimensioni, sul “raccolto” che ci attende, sulle due direzioni possibili dell’esistenza (servizio a sé e servizio agli altri), etc.

Talmente tanti contenuti, oggetto delle canalizzazioni raccolte negli anni da Carla Rueckert e dai suoi due compagni di viaggio, Don Elkins e Jim McCarty, fondatori del centro di ricerca metfisica L/L Research (laddove le due L stanno per love e light, amore e luce), che me ne sono segnate diverse decine, che proporrò nell’articolo di approfondimento e nella pagina facebook.

In conclusione, anche per Il manuale dell’errante – Volume 1 di Carla Rueckert il giudizio è positivo, seppur con la lieve svalutazione “energetica” di cui vi ho detto.
Per il resto, buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...