Review of: Going deeper
Product by:
Jean-Claude Koven

Reviewed by:
Rating:
4
On 21 Febbraio 2012
Last modified:4 Luglio 2016

Summary:

Il sottotitolo di Going deeper (ossia “andando più in profondità”) è “tutto nella tua vita sta per cambiare”. Nella pagina di presentazione del libro si legge inoltre che “è impossibile, dopo averlo letto, non consigliarlo”. Vediamo se si tratta di vane parole o se davvero Going deeper è un testo profondo e imperdibile.

Maestri nella nuova energia - Geoffrey Hoppe (approfondimento)Titolo: Going deeper (Going deeper).
Autore: Jean-Claude Koven.
Argomenti: narrativa, spiritualità, crescita personale.
Editore: Stazione Celeste Edizioni.
Anno: 2006.
Voto: 7.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Il sottotitolo di Going deeper (ossia “andando più in profondità”) è “tutto nella tua vita sta per cambiare”. Nella pagina di presentazione del libro si legge inoltre che “è impossibile, dopo averlo letto, non consigliarlo”.
Vediamo se si tratta di vane parole o se davvero Going deeper è un testo profondo e imperdibile.

Intanto, l’autore: Jean-Claude Koven… che francamente non avevo mai sentito.
Altro elemento, l’editore: Stazione Celeste, di cui ho letto negli ultimi mesi due libri entrambi molto belli e pieni di contenuti, ossia Uno di Rasha e Maestri nella nuova energia di Geoffrey Hoppe.
Giacché sto citando dati, continuo: il testo è lungo circa 350 pagine…

… ma soprattutto è lungo quanto a contenuti, dal momento che, come promesso, è un testo non qualunque, che difatti non si legge velocemente, e che va assaporato e meditato.

Going deeper è scritto sotto forma romanzata, anche se romanzo e autobiografia si mischiano in modo non ben precisato (i nomi della moglie e del cane dell’autore sono gli stessi di moglie e cane del protagonista, e alcune esperienze personali sono di chiaramente ispiratrici di quanto scritto nel libro). Al di là della forma romanzata, in realtà si tratta di un vero e proprio testo di crescita personale, con tanto di tecniche suggerite: meditazione, voice dialogue, lettura dei piani dell’akasha, etc.

Se l’inizio della storia mi ha lasciato un po’ perplesso (si prende le mosse dall’11 settembre, che personalmente mi rifiuto di definire attentato visto che ai miei occhi è chiaro che si è trattato di un inside job, ma che l’autore considera in modo “tradizionale”, pur dando prova a fine testo di conoscere le tematiche cospirazionistiche del nuovo ordine mondiale, dei rettiliani, etc), il prosieguo mi ha catturato.

Ma non in senso frenetico (non ho finito il libro in due giorni), bensì come sensazione di importanza di quel che leggevo, che spaziava tra essenza dell’ universo, ruolo dell’umanità, missione della singola persona, spiriti guida, erranti (o operatori di luce), etc.

In Going deeper ho trovato sia verità già trovate in altri libri, sia qualche spunto nuovo. Per questo, consiglio il libro di Jean-Claude Koven agli amanti della letteratura spirituale, con la precisazione che, seppur appassionante, non si tratta di un romanzo avventuroso e scorrevole quale per esempio La profezia di Celestino, ma molto più denso e raccolto.

Fosco Del Nero

Share Button

RelatedPost