Product by:
Oscar Angel Citro

Reviewed by:
Rating:
4
On 22 Novembre 2021
Last modified:22 Novembre 2021

Summary:

Benvenuti nell’articolo di approfondimento dedicato al libro "La medicina della nuova era", scritto da Oscar Angel Citro.

La medicina della nuova era - Oscar Angel Citro (salute)Titolo: La medicina della nuova era.
Autore: Oscar Angel Citro.
Argomenti: crescita personale, salute, benessere.
Editore: Oscar Angel Citro Editore.
Anno: 2014.
Voto: 7.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardino, Amazon.

 

Benvenuti nell’articolo di approfondimento dedicato al libro La medicina della nuova era, scritto da Oscar Angel Citro.
Per la valutazione del testo come sempre vi rimando alla recensione, mentre qui leggeremo alcuni brani estrapolati dal libro in questione.

L’approfondimento grossomodo è diviso in due parti, come pure il libro di Citro: nella prima parte leggeremo alcuni brani legati alla salute e alla medicina, e nella seconda parte leggeremo dei brani legati alla crescita personale.

Prima sezione, primo brano: cancro, ricerche sul cancro, chemioterapia e percentuale di mortalità.
“Sono passati più di 30 anni da quando il Presidente Nixon dichiarò la guerra al cancro; da allora per ricerca e terapie convenzionali contro il cancro sono stati spesi duemila miliardi di dollari con il risultato che stanno morendo di cancro più persone di quanto mai accaduto in precedenza. Non una sola frazione di questo denaro è stata destinata per documentare e sperimentare terapie di tipo olistico.
In Germania, nell’arco di più di 25 anni, è stata condotta una ricerca da centinaia di migliaia di medici che monitoravano la degenza di milioni di persone malate di cancro. I risultati sono:
– una persona ammalata di tumore, facendo chemioterapia o radioterapia aveva una sopravvivenza media di tre anni e mezzo,
– una persona ammalata di tumore che non si sottoponeva a nessuna di queste terapie aveva una sopravvivenza media di dodici anni.
Secondo questi dati risulta chiaro che la chemioterapia o radioterapia non apportano benefici ma addirittura accorciano di molto la vita! E questo lo sa bene la stragrande maggioranza degli oncologi, medici specializzati che la prescrivono come cura ai pazienti.
Ben l’88% di essi, a un questionario dove c’era la domanda “Se voi, personalmente, aveste un tumore fareste la chemioterapia o radioterapia?” ha risposto “Assolutamente no”. Evidentemente questi medici, oltre a constatare personalmente sui loro pazienti i danni che producono le terapie nel cancro, sono informati dei dati statistici sul tasso di mortalità di coloro che si sottopongono a questi trattamenti: dopo 5 anni è del 95% e dopo 7 anni è del 98%.
Il lettore leggendo questi dati si chiederà perché allora questi trattamenti sono reputati indispensabili per la sopravvivenza e prescritti dagli oncologi? La risposta è semplicissima. Un protocollo medico redatto dal Ministero della Sanità sotto il governo Prodi obbliga che questi trattamenti vengano prescritti a tutte le persone ammalate di cancro e il dottore che li sconsiglia viene licenziato e radiato dall’albo professionale.”

Prima sezione, secondo brano: svariati principi di salute che i più ignorano.
“Perché non si pubblica una ricerca dove si evince che la proporzione delle donne incinte che abortiscono è superiore al 70% se queste dormono con una termocoperta? Perché non viene reso noto all’opinione pubblica che se viene messo un cellulare in una cassa di uova da incubare non nascono i pulcini e che un uomo che porta il telefonino nella zona vita dopo un anno ha il 30% di possibilità di diventare sterile? Assodato che i campi elettromagnetici interferiscono con le energie delle persone, perché viene taciuto che esistono dei prodotti che possono proteggerci?
Telefonando con il cellulare bastano solo 30 secondi per mettere fuori combattimento la cosiddetta barriera emato-encefalica che protegge il nostro cervello dalle tossine.
Una ricerca svedese dimostra che oltre il 90% delle donne che usano la spirale anticoncezionale in rame e si servono del telefono cellulare sviluppa tumori all’utero; la spirale di fatto funziona come un’antenna che riceve e trasmette vibrazioni elettromagnetiche.
Ho calcolato che a una casa costruttrice di cellulari inserire nell’apparecchio un prodotto che lo “scherma” costa al massimo 1 euro. Solo 25 centesimi se invece di acquistarlo da altri lo produce direttamente. Non farebbe levitare il costo del cellulare e risparmierebbe la vita e soldi in farmaci a milioni di persone.
Perché le università si rifiutano di eseguire sperimentazioni sui tanti prodotti naturali che hanno effetti curativi sbalorditivi (da me verificati?). Si rivoluzionerebbe il settore farmaceutico facendo risparmiare allo strato oltre il 70% delle spese farmaceutiche!
La risposta è sempre la stessa: le persone non devono sapere la verità.
Voi dovete ignorare che, secondo una ricerca condotta negli USA il rischio di morte per infarto per chi mangia carne o uova o latticini e formaggi è oltre il 50% mentre questa percentuale scende al 4% per i vegetariani e allo 0% per i crudisti. Già dal 1961 si sa che il 90% delle malattie cardiache può essere prevenuto con una dieta vegetariana.
Dovete ignorare che la contaminazione relativa ai pesticidi nel latte delle madri consumatrici di carni è superiore del 3500% rispetto alle vegetariane.
La causa principale di sterilità nei maschi è dovuta all’assunzione di pesticidi e DDT (la percentuale dei residui di pesticidi attribuiti a carne, caseari, pesce e uova è del 94%, mentre nella verdura è del 6%, nella frutta è del 4% e nei cereali è dell’1%).
L’aumento del rischio di tumore al seno nelle donne che mangiano quotidianamente carne è del 400% rispetto alle donne che ne consumano meno di una volta alla settimana. Questa percentuale scende al 300% se la donna mangia quotidianamente uova o derivati del latte.
Dovete ignorare che il rischio di morte per arteriosclerosi è più del 50% rispetto al 5% di coloro che non consumano grassi saturi (le fonti principali di grassi saturi sono carne, uova e prodotti caseari).”

Prima sezione, terzo brano: i danni del latte e dei latticini.
“Bere il latte o mangiare i suoi derivati fa aumentare il rischio di morire prematuramente.
Alcuni studiosi hanno accertato che per digerire il latte occorre un enzima particolare che nel corpo umano è presente solo sino ai 6-7 anni di età. Superata quest’età quest’enzima non è più presente nello stomaco, il latte non può essere più digerito e per un particolare processo chimico toglie il calcio alle ossa.
Ma non è il contrario di quanto affermano i dottori ed i mass media? Chi ha ragione? Non vedo quale motivo possa avere un ricercatore a dimostrare che il latte fa male, mentre dall’altra parte ci sono ingenti interessi economici che sarebbero lesi se questa notizia fosse di dominio pubblico.
Ma non è forse vero che il latte è uno dei principali prodotti a cui possono essere intolleranti le persone? È ovvio che un organismo debole, che non ha la giusta energia al plesso solare e allo stomaco, con l’assunzione di una sostanza tossica reagisce in maniera più repentina e forte (con scariche di diarrea); chi non ha problemi nel bere latte (perché ha una buona energia) e dopo la sua assunzione non avverte alcun tipo di malessere accuserà gli effetti negativi della sua tossicità nella vecchiaia, se ci arriva.”

Seconda sezione, primo brano: amore e gioia.
“Chi si cimenta ad amare incondizionatamente il prossimo trova la conferma della seguente legge spirituale: più doni vero amore più esso ti ritorna.
Amare il prossimo è facile ed è alla portata di tutti e coloro che lo fanno senza tornaconto o aspettative hanno un grande ritorno di gioia di vivere.”

Seconda sezione, secondo brano: la causa psichica delle malattie.
“Fin quando non si elimina la causa psicologica che innesca la malattia, essa si ripresenterà sempre.
Tranne gli interventi salvavita e l’assunzione di farmaci salvavita indispensabili per impedire la morte imminente del paziente, tutti gli altri trattamenti, sia della medicina ufficiale sia di quella alternativa, naturale o vibrazionale, riescono solo a tamponare il problema.
Senza la risoluzione del conflitto la malattia si ripresenterà.”

Seconda sezione, terzo brano: terzo chakra bloccato.
“Quando il terzo chakra è bloccato e l’energia della rabbia è sopra il limite che il corpo umano può trattenere, l’eccesso viene smaltito attraverso una improvvisa ed incontrollata esplosione di rabbia, oppure attraverso degli spasmi muscolari spontanei che si verificano quando la mente dell’individuo lavora in onde theta o attraverso delle crisi di epilessia (spasmi muscolari spontanei molto violenti).
Il corpo umano è una macchina perfetta e quando registra un’avaria cerca automaticamente di autoripararsi. Nel caso in cui il corpo registra al suo interno un surplus di energia congesta cerca di eliminarne un po’ attraverso degli spasmi muscolari spontanei.
Quando sono al cospetto di una persona che ha il chakra del plesso solare bloccato, per quantificare la rabbia che trattiene dentro di sé domando se quando egli è in una posizione di riposo a letto o sul divano, avverte delle contrazioni muscolari improvvise e spontanee e con quale frequenza esse si ripetono.
Perché per godere di buona salute è importante eliminare la propria energia congesta?
Secondo molti ricercatori olistici l’energia congesta è l’energia che fa crescere e alimenta qualcosa che non fa parte di un organismo sano: tumori, fibrosi, cisti, noduli, emorroidi, etc, perciò eliminarla vuol dire impedire lo sviluppo di queste patologie e creare nel corpo il processo dell’autoguarigione.”

Abbiamo con ciò concluso con La medicina della nuova era di Oscar Angel Citro.
Al prossimo approfondimento e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button
(Visited 1 times, 18 visits today)