Product by:
Stephen Covey

Reviewed by:
Rating:
2
On 13 Gennaio 2015
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Chi mi segue da tempo sa che, tra le altre cose, sono un appassionato di carte, tanto che ogni tanto recensisco questo o quel mazzo di carte.
Quest’oggi propongo Le carte dei 7 pilatri del successo di Stephen Covey, sorta di riassunto del libro Le 7 regole per avere successo.

Le carte dei 7 pilastri del successo - Stephen Covey (carte)Titolo: Le carte dei 7 pilastri del successo (The 7 habits of higly effective people).
Autore: Stephen Covey.
Argomenti: miglioramento personale.
Editore: L’Eta dell’Acquario.
Anno: 2003.
Voto: 5.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

Chi mi segue da tempo sa che, tra le altre cose, sono un appassionato di carte, tanto che ogni tanto recensisco questo o quel mazzo di carte.
Di vario tipo: si va dai tarocchi fino alle carte di meditazione o alle carte “riassunto” di qualche libro di successo.

Un editore che ogni tanto pubblica dei mazzi di quest’ultimo tipo è My Life Edizioni, di cui ho già presentato Le carte di chiedi e ti sarà dato e Le carte della mente milionaria, sorta di riassunti figurativi degli omonimi libri, rispettivamente di Esther Hicks e Harv Eker.

Quest’oggi propongo un prodotto del medesimo tipo e dello stesso editore: Le carte dei 7 pilatri del successo, a loro volta riassunto del libro Le 7 regole per avere successo.
Peraltro, anche il formato è il medesimo, confezione compresa.

Tuttavia, queste carte, 50 di numero (50 erano anche quelle di Harv Eker, e 60 quelle di Ester Hicks), sono di qualità nettamente inferiore. Intendo, proprio fisicamente: più sottili e facili all’usura, nonché meno belle dal punto di vista estetico.
In esse, difatti, vi sono solo scritte, senza disegni.

Poi, per un mio gusto personale le ho gradite meno anche nei contenuti, visto che, pur condivisibili, non sono altro che consigli di buon senso, e per certi versi scontati, sull’efficienza nella vita e sui rapporti interpersonali (“Pratica l’ascolto empatico”, “Assumi un atteggiamento win win”, “Assumiti la responsabilità della tua vita”, “Allarga la mente”, etc).
Cose utili, quindi, ma probabilmente più interessanti per chi legge Bandler, Robbins o lo stesso Covey, ad ha una tendenza al successo personale, piuttosto che per chi legge OshoYogananda o Tolle, ed ha viceversa più una tendenza all’evoluzione personale.

Ad ogni modo, anche se non ci sono i disegni sono anch’esse un buon promemoria per chi ha bisogno di qualche “reminder” in quella direzione… o per chi non ha voglia di leggersi Le 7 regole per avere successo e preferisce avere sottomano un riassunto… o per chi vuol dare un’occhiata facilitata ai contenuti di Stephen Covey senza doversi leggere uno dei suoi libroni.

Fosco Del Nero

Share Button