Product by:
Simone Focacci

Reviewed by:
Rating:
4
On 24 Novembre 2010
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Questa è la terza conferenza audio che recensisco tratta dal sito Ifeelgood.it, portale gestito da Viviana Taccione e Leonardo Di Paola sulla crescita personale latu sensu.
Stavolta è il turno di Simone Focacci, con una conversazione dal titolo Il risveglio della sessualità nella nuova era.

Il risveglio della sessualità nella nuova era - Simone Focacci (relazioni)Questa è la terza conferenza audio che recensisco tratta dal sito Ifeelgood.it, portale gestito da Viviana Taccione e Leonardo Di Paola sulla crescita personale latu sensu.

Le prime sono state dedicate a Jacopo Fo la prima e alla coppia Roberto Zamperini-Sonia Germani la seconda, rispettivamente sul potere della risata e sulle energie sottili, entrambe interessanti a loro modo.

Stavolta è il turno di Simone Focacci (già apparso su questo sito per l’ebook gratuito Il risveglio della Dea), con una conversazione dal titolo Il risveglio della sessualità nella nuova era.
Un argomento a metà tra fisicità e spiritualità, dunque.

Focacci comincia sottolineando come le statistiche indichino molti problemi a livello di sessualità: tra violenze sessuali, impotenza e compagnia bella (bella mica tanto) è evidente che vi è qualche distorsione in quello che dovrebbe essere uno degli ambiti della vita umana più bello e piacevole.

E questo a dispetto del fatto che, apparentemente, il sesso sia un argomento negli ultimi anni molto trattato e, anzi, molto “in evidenza”, a cominciare dai mezzi di comunicazione di massa.
“Ciò che appare non è, e ciò che è non appare”, dice Focacci, cosa che peraltro ho sempre pensato anche io in generale (chi ha una qualità profonda non la ostenta, ma essa appare da sé).

Tale distorsione, dice il ricercatore andando avanti, è dovuta ai forti condizionamenti sociali e sessuali cui siamo abituati, e in particolare all’influsso delle religioni monoteiste, che peraltro hanno fin da subito posto la donna ai margini, stigmatizzandola, laddove, al contrario, la figura femminile, tanto in qualità di donna, quanto in qualità di Dea Madre, era tenuta in grande considerazione dalle società precedenti (il limen è identificato in 3000 anni fa, 3000 anni di senso di inferiorità e di indegnità che hanno prodotto un effetto forte a livello di convinzioni inconsce, tanto nelle donne quanto negli uomini).

Focacci aggiunge poi un dato interessante: l’80% delle persone che si rivolge alla psicoterapia o, al contrario, o alla crescita personale (due modi per cercare di migliorarsi) è composto da donne, un numero certamente non casuale.

Se proveniamo da millenni di società maschilista e patriarcale, in cui le donne sono state sottostimate, e in cui tuttora la parità dei diritti è un’utopia (altro dato numerico: l’Italia in Europa risulta al penultimo posto in quanto a parità di opportunità), è da dire che, secondo Focacci, in questa nuova era sta emergendo la femminilità, sia nelle donne sia negli uomini.

Donne e uomini che si rapportano alle vicende sentimentali e al sesso in modo completamente antipodico: le donne danno sesso per avere attenzioni, mentre gli uomini danno attenzioni per avere sesso.

In tal senso, sarebbe opportuno trovare un equilibrio, che Focacci non esita a definire energetico, parlando specificatamente di chakra; molte persone, donne soprattutto, secondo lui hanno i chakra inferiori poco sviluppati, laddove al contrario l’equilibrio parte da qui, ossia dall’essere sviluppati in senso generale, e non parziale (troppo “fisici” o troppo “spirituali”).
Il vero equilibrio, difatti, è tra alto e basso, tra cielo e terra, tra spirito e materia (la famosa via di mezzo di Buddha).

Simone Focacci poi effettua altre considerazioni, che non descrivo per non appesantire troppo l’articolo; sintetizzo comunque affermando che la conferenza è interessante e merita di essere sentita.
Come sempre, grazie a chi la ha condivisa gratuitamente.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...