Product by:
Paramhansa Yogananda

Reviewed by:
Rating:
5
On 25 Luglio 2010
Last modified:15 Agosto 2018

Summary:

Oggi siamo di fronte a un libro speciale, come cerco di fare in modo che capiti spesso sul sito: Autobiografia di uno yogi di Paramhansa Yogananda.

Autobiografia di uno yogi - Paramhansa Yogananda (spiritualità)Titolo: Autobiografia di uno yogi (Autobiography of a yogi).
Autore: Paramhansa Yogananda.
Argomenti: spiritualità, yoga, esistenza.
Editore: Ananda Edizioni.
Anno: 1946.
Voto: 9.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Oggi siamo di fronte a un libro speciale, come cerco di fare in modo che sia il più spesso possibile su questo sito: Autobiografia di uno yogi di Paramhansa Yogananda.
Si tratta del classico del maestro spirituale indiano, scritto nel 1946 e riedito numerose volte, in moltissime lingue, tanto da essere considerato uno dei testi più importanti di sempre in ambito spiritualità.

Fama meritata, come vedremo tra poco.

Il libro, di per sé, non è altro che un’autobiografia, che dunque descrive i momenti più topici della vita del suo autore, un ragazzino indiano orientato fin da piccolo alla ricerca personale e spirituale, e poi assurto al rango di uno dei maestri yogici più acclamati di tutti i tempi, vero e proprio missionario dello yoga, dato che soprattutto a lui si deve la sua diffusione in Occidente, Stati Uniti in primis.

Nient’altro che un’autobiografia, dunque… ma che autobiografia!
Tra i suoi vari maestri spirituali, Sri Yukteswar, Swami Kebalananda, Lahiri Mahasaya, Babaji, e gli svariati altri personaggi inclusi nel racconto (Ananda Moyi Ma, Therese Neumann, etc) c’è veramente da rimanere a bocca aperta per quanto narrato.

Anche e soprattutto perché tutto è riportato con grande semplicità e con un’attitudine sincera, tanto che, per quanto si leggano cose straordinarie, si tende e non dubitare affatto di essere (almeno, così è successo a me).

Non si può, inoltre, non rimanere colpiti dalla grande forza d’animo di questo uomo che fin da bambino aveva deciso quale sarebbe stata la sua missione di vita, e che, tra “coincidenze” e “miracoli”, l’ha completata.

Inoltre, e questo a mio avviso è il maggiore segno di bontà e importanza di un testo (questo come altri), quando il libro termina già fa sentire la sua mancanza, tanto che sono certo che me lo rileggerò in futuro, come mi leggerò altri libri dello stesso Yogananda (sul sito, viceversa, sono già apparsi due libri del suo più noto discepolo, Swami Kriyananda: ossia Perché non adesso? e L’intelligenza intuitiva).

Insomma, Autobiografia di uno yogi di Paramhansa Yogananda è un libro da leggere assolutamente, che siate interessati prevalentemente a spiritualità, medicina energetica, yoga, legge d’attrazione o quant’altro (tanto, alla fine tutto confluisce).

Buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button