Review of: The power
Product by:
Rhonda Byrne

Reviewed by:
Rating:
4
On 26 Ottobre 2015
Last modified:26 Ottobre 2015

Summary:

Dopo la recensione, ecco l’articolo di approfondimento dedicato a The power, il secondo libro di Rhonda Byrne, successore di The secret e predecessore di The magic.
La mia sensazione è che esso sia successore di The secret non sono anagraficamente, ma proprio di fatto...

The power - Rhonda Byrne (legge di attrazione)Titolo: The power (The power).
Autore: Rhonda Byrne.
Genere: esistenza, legge di attrazione.
Editore: Mondadori.
Anno: 2010.
Voto: 7.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Dopo la recensione, ecco l’articolo di approfondimento dedicato a The power, il secondo libro di Rhonda Byrne, successore di The secret e predecessore di The magic.
La mia sensazione è che esso sia successore di The secret non sono anagraficamente, ma proprio di fatto, portando i lettori di Rhonda Byrne un passo più avanti rispetto alla definizione di base della legge di attrazione.

Ecco un brano che che simboleggia tale passaggio.
“Dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo, la legge di attrazione è ciò che mantiene in vita ogni stella nell’Universo e dà forma a ogni atomo e molecola.
La forza di attrazione che esercita il Sole trattiene i pianeti nel nostro sistema solare, impedendo loro di vagare per lo spazio. La forza di attrazione della gravità mantiene te e ogni persona, animale, pianta e minerale sulla Terra. La forza di attrazione può essere osservata all’opera nella natura, da un fiore che attrae le api a un seme che attrae le sostanze nutrienti del terreno, fino a ogni creatura vivente che si avvicina ai propri simili. La forza di attrazione vale per tutti gli animali terrestri, per i pesci del mare e gli uccelli del cielo, spingendoli a moltiplicarsi e a unirsi in mandrie, banchi e stormi.
Essa tiene insieme le cellule del tuo corpo, i materiali di cui è fatta la tua casa e il divano su cui siedi, e mantiene la tua auto sulla strada e l’acqua nel bicchiere. Ogni oggetto di uso comune è tenuto insieme dalla forza di attrazione.
L’attrazione è la forza che spinge le persone a incontrarsi e a unirsi per formare città e nazioni, gruppi, associazioni e circoli in cui si condividono gli stessi interessi. Spinge alcuni di noi a interessarsi alla scienza e altri alla cucina; fa sì che ci entusiasmiamo per certi sport, per un certo genere di musica o per certi animali. L’attrazione è la forza che ci spinge verso le cose e i luoghi che preferiamo, ed è sempre lei a portarci verso gli amici e le persone che amiamo.
Allora, che cos’è la forza di attrazione?
La forza di attrazione è la forza dell’amore. L’attrazione è l’amore.”

E nel testo vien ribadito numerose volte.
“La legge di attrazione e la legge dell’amore sono una e la stessa.
La legge di attrazione è la legge dell’amore, ed è la legge onnipotente che dalle infinite galassie agli atomi mantiene l’armonia universale. Agisce in ogni cosa e attraverso ogni cosa.”

Anche la terza citazione lo ribadisce, e non l’ho scelta a caso visto che “omaggia” il titolo del presente sito.
Una vita fantastica senza amore è impossibile.
Chi conduce un’esistenza meravigliosa pensa a ciò che ama e ne parla più di quanto non pensi e non parli di ciò che no ama.
E chi fatica ad andare avanti pensa e parla di ciò che non ama più di quanto non pensi e non parli di ciò che ama.”

Andiamo avanti: attrazione e amore, quindi dare e ricevere, e come sempre è una strada a doppio senso.
“Ogni azione che implichi il dare ne crea una opposta che implica il ricevere, e quello che ricevi è sempre pari a quello che hai dato.
Nella vita, ciò che dai deve ritornarti indietro. Questo dicono la fisica e la matematica dell’Universo.
Trasmetti positività e riceverai positività; trasmetti negatività e riceverai negatività.
Dai positività e riceverai una vita piena di cose positive; dai negatività e riceverai una vita piena di cose negative.
E in che modo puoi dare positività o negatività? Attraverso i pensieri e le emozioni.
In ogni istante formuli pensieri, positivi o negativi; provi emozioni, positive o negative. E questi, positivi o negativi che siano, determineranno ciò che ti tornerà indietro.”

Sta a noi, dunque, e Rhonda Byrne non fa che ripeterlo per tutto il libro.
“Come ogni cosa nella vita, le emozioni possono essere positive o negative.
Tutte le emozioni positive vengono dall’amore. Quelle negative dalla mancanza di amore.
Più ti senti bene, come quando scoppi di gioia, più trasmetti amore. E più amore dai, più ne ricevi.
Più stai male, come quando sei in preda alla disperazione, più sei negativo. E più negatività trasmetti, più ne ricevi in contraccambio.
Stai così male quando provi emozioni negative perché esse non contengono amore, che è la forza della vita.
Più stai bene, più la vita migliore.
Più stai male, più la vita peggiora… finché non cambi il tuo modo di sentire.”

Per riassumere il tutto in modo efficace…
“La vita non ti accade semplicemente.
Tu ricevi quello che hai dato.”

E ancora…
La vita non ti accade, la vita ti risponde.
La tua vita dipende da te. Ogni suo ambito è originato da ciò che chiedi. Sei tu stesso l’artefice della tua esistenza. Sei tu l’autore della tua biografia. Sei il regista del tuo film. Tu decidi quale sarà la tua vita in base a ciò che trasmetti.”

Possiamo esprimere la stessa cosa con un’altra sentenza, ugualmente efficace e importante, vera sintesi della legge di attrazione (che, non verrà mai ripetuto abbastanza, non ha a che fare con l’agire nel mondo di fuori, ma con le energie interiori… e nemmeno pensieri, proprio energie).
“Ciò che provi in ogni istante è più importante di qualunque altra cosa, perché è ciò che provi in quell’istante a dare forma alla tua vita.”

È dunque un discorso di frequenze vibratorie, come sempre.
“Tutto nell’Universo si comporta come un magnete e tutto vibra a una certa frequenza.
Lo stesso vale per le tue emozioni.
Se ti senti bene, sei sintonizzato su una frequenza positiva d’amore. Se ti senti male, se una frequenza negativa.
L’emozione che provi, sia essa buona o cattiva, determina la frequenza a cui vibri, così, proprio come un magnete, tu attiri le persone, gli eventi e le situazioni che vibrano u quella stessa frequenza.
Puoi cambiare la frequenza in qualunque momento modificando il tuo stato d’animo, e, vibrando diversamente, ogni cosa attorno a te cambierà.”

Battuto sufficientemente su tale concetto, chiudiamo l’articolo con due citazioni di altro genere.
La prima ci parla della salute, delle aspettative di vita e di quanto attende l’umanità… perché è un quando, non un se.
“Basterà che una sola persona superi il limite massimo della nostra aspettativa di vita perché l’intera umanità cambi quel parametro. Una persona la seguirà, e poi un’altra ancora: se qualcuno vive molto più a lungo di quanto ci si aspetti, allora altra gente crederà e sentirà di poterlo fare, e lo farà.
Se credi e senti che sia inevitabile invecchiare e deperire, allora invecchierai e deperirai. Le tue cellule, i tuoi organi, e il tuo corpo ricevono le tue convinzioni e le tue emozioni.
Sentiti giovane e smetti di sentire l’età che hai. Sentire di avere una certa età è solo una programmazione che ti hanno inculcato e il risultato del programma che hai imposto al tuo corpo.”

L’ultima citazione invece passa dalla vita del corpo fisico all’essenza, e anche questa ci dice qualcosa di molto interessante…
“Un essere umano non può immaginare di non esistere.
Possiamo immaginare il nostro corpo privo di vita, ma proprio non possiamo immaginare di non esistere. Perché? Pensi che sia un caso?
No, non lo è. Non riesci ad immaginare di non esistere perché non puoi non esistere. Se potessi immaginarlo, potresti crearlo, cosa che invece non potrai mai fare.
Sei sempre esistito e sempre esisterai perché sei parte della creazione.”

E con questo, ho terminato l’articolo di approfondimento di The power di Rhonda Byrne.
Al prossimo articolo e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...