Review of: La motivazione
Product by:
Fosco Del Nero

Reviewed by:
Rating:
5
On 26 Novembre 2009
Last modified:27 Dicembre 2013

Summary:

L’argomento affrontato oggi è a dir poco cruciale per la vita di ciascuno di noi: la motivazione.

La motivazione - Miglioramento personaleEra da molto che non scrivevo un articolo discorsivo, essendomi di recente limitato alle recensioni dei prodotti visionati.

In effetti, personalmente non mi interessa molto scrivere tanto per scrivere, magari per darmi arie da guru o esperto in questa o quella materia, né scrivere giusto per “vendere” qualcosa (anche perché, grazie a Dio, non vendo niente :p), tuttavia ogni tanto mi fa piacere riassumere quello che ho imparato, a beneficio ovviamente di chi legge il sito.

Per esempio, ho ricevuto svariati complimenti per l’articolo sulla legge di attrazione e l’abbondanza, che spero di cuore sia servito a qualcuno.

L’argomento affrontato oggi è a dir poco cruciale per la vita di ciascuno di noi: la motivazione.

L’etimo parla da solo: motivazione, ossia motivo per passare all’azione.

E parlano da soli anche i fatti: la motivazione è ciò che fa la differenza tra una vaga aspirazione cui non segue alcuna intraprendenza fattiva e l’agire in concreto per ottenere qualcosa.

Personalmente, sono convinto di una cosa: se uno vuole, trova sempre e comunque il modo per fare ciò che vuole fare, di qualunque cosa si tratti.

“Eh, ma non è il periodo giusto, mio prozio sta poco bene, fa brutto tempo, devo finire di leggere un libro, prima voglio informarmi su questo e su quello, mi ha detto l’amico dell’edicolante del vicino di casa di mia cugina che forse non è una buona idea, ho una bolla al piede sinistro, il cambio euro-dollaro non è favorevole, ora non c’è la configurazione astrale adatta”.

Sono esattamente quello che sembrano: tutte scuse.
Gli astri non saranno mai tutti allineati, né le circostanze tutte favorevoli (e comunque c’è gente, me in primis, che non agisce nemmeno quando veramente TUTTO sembra coincidere): bisogna tuttavia iniziare in qualche momento e da qualche parte…

… altrimenti si è come quelli che desiderano andare a Londra, ma, prima di partire, vogliono imparare la lingua alla perfezione.

Se si adotta questa prospettiva, il risultato sarà non partire mai..

Harv Eker, un formatore-autore che mi piace moltissimo (strepitoso il suo I segreti della mente milionaria: lì dentro trovate tutto quello che serve per diventare ricchi), dice testualmente: “Entra nel gioco che ti interessa da qualunque posizione”.

Ed è proprio questo il punto: decidi cosa vuoi dalla vita, e poi inizia a fare quello che vuoi.
Non sei ancora il miglior esponente al mondo di quella cosa lì?
Beh, probabilmente non lo sarai mai, ma l’unico modo per diventare migliore è iniziare, e poi migliorare strada facendo.

E d’altronde, se uno è veramente motivato, di strada ne farà tanta, e dunque migliorerà molto.
Molto semplice…

Inoltre, una volta entrati nel corridoio, in esso si troveranno numerose porte, ognuna corrispondenti a una possibilità, uno sviluppo, un’opportunità, magari inaspettata.

A quel punto, il problema non sarà di scarsità, ma di abbondanza, perché una vita non basta per fare e provare tutto (e infatti probabilmente ne abbiamo più d’una…).

Tra l’altro, una cosa su cui molti non hanno mai riflettuto è la straordinaria fortuna che abbiamo noi contemporanei: oggi abbiamo a disposizione un’infinità di mezzi: cd, dvd, ebook, corsi dal vivo, file audio, possibilità di spostamento assai maggiori rispetto al passato, etc, laddove invece chi decenni fa voleva intraprendere un percorso di crescita personale doveva probabilmente fare i salti mortali.

E magari li faceva, se veramente motivato, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Per esempio, cento anni fa non c’erano cd e dvd, e pure i libri circolavano in numero assai minore… ma le possibilità c’erano comunque, per chi era in grado di scorgerle.
Penso per esempio al corso per corrispondenza di Charles Haanel (il bellissimo La chiave suprema), poi diventato un best seller di grande successo (peraltro, dopo decenni di scomunica ecclesiastica).

E, guarda caso, tra i suoi lettori ci sono molti miliardari e uomini di successo, nonché molti altri autori che poi hanno scritto a loro volta eccellenti best seller (per esempio Napoleon Hill).

La realtà delle cose dunque è molto semplice: chi vuole migliorare, il modo di farlo lo trova, mentre gli altri restano come sono (“se fai quello che hai sempre fatto, otterrai quello che hai sempre ottenuto”, dice il buon vecchio Anthony Robbins).

Ergo, molto pragmaticamente:
– decidi cosa vuoi,
– entra subito nel gioco che hai scelto,
– cogli le occasioni che ti capitano (“i treni dorati della vita”, dice Aldo Mauro Bottura),
– sii determinato e coerente col tuo sogno,
– decidi in quali porte tra le numerose che ti si apriranno vuoi entrare.

Sperando di esserti stato utile, ti saluto e ti auguro ogni felicità.

Fosco Del Nero

Share Button