Newsletter

.

Archivio post

Ultimi Commenti

Contatore

La motivazione

26 Nov 2009 | Crescita personale, Motivazione, Sviluppo personale

Review of: La motivazione
Product by:
Fosco Del Nero

Reviewed by:
Rating:
5
On 26 Novembre 2009
Last modified:27 Dicembre 2013

Summary:

L’argomento affrontato oggi è a dir poco cruciale per la vita di ciascuno di noi: la motivazione.

La motivazione - Miglioramento personaleEra da molto che non scrivevo un articolo discorsivo, essendomi di recente limitato alle recensioni dei prodotti visionati.

In effetti, personalmente non mi interessa molto scrivere tanto per scrivere, magari per darmi arie da guru o esperto in questa o quella materia, né scrivere giusto per “vendere” qualcosa (anche perché, grazie a Dio, non vendo niente :p), tuttavia ogni tanto mi fa piacere riassumere quello che ho imparato, a beneficio ovviamente di chi legge il sito.

Per esempio, ho ricevuto svariati complimenti per l’articolo sulla legge di attrazione e l’abbondanza, che spero di cuore sia servito a qualcuno.

L’argomento affrontato oggi è a dir poco cruciale per la vita di ciascuno di noi: la motivazione.

L’etimo parla da solo: motivazione, ossia motivo per passare all’azione.

E parlano da soli anche i fatti: la motivazione è ciò che fa la differenza tra una vaga aspirazione cui non segue alcuna intraprendenza fattiva e l’agire in concreto per ottenere qualcosa.

Personalmente, sono convinto di una cosa: se uno vuole, trova sempre e comunque il modo per fare ciò che vuole fare, di qualunque cosa si tratti.

“Eh, ma non è il periodo giusto, mio prozio sta poco bene, fa brutto tempo, devo finire di leggere un libro, prima voglio informarmi su questo e su quello, mi ha detto l’amico dell’edicolante del vicino di casa di mia cugina che forse non è una buona idea, ho una bolla al piede sinistro, il cambio euro-dollaro non è favorevole, ora non c’è la configurazione astrale adatta”.

Sono esattamente quello che sembrano: tutte scuse.
Gli astri non saranno mai tutti allineati, né le circostanze tutte favorevoli (e comunque c’è gente, me in primis, che non agisce nemmeno quando veramente TUTTO sembra coincidere): bisogna tuttavia iniziare in qualche momento e da qualche parte…

… altrimenti si è come quelli che desiderano andare a Londra, ma, prima di partire, vogliono imparare la lingua alla perfezione.

Se si adotta questa prospettiva, il risultato sarà non partire mai..

Harv Eker, un formatore-autore che mi piace moltissimo (strepitoso il suo I segreti della mente milionaria: lì dentro trovate tutto quello che serve per diventare ricchi), dice testualmente: “Entra nel gioco che ti interessa da qualunque posizione”.

Ed è proprio questo il punto: decidi cosa vuoi dalla vita, e poi inizia a fare quello che vuoi.
Non sei ancora il miglior esponente al mondo di quella cosa lì?
Beh, probabilmente non lo sarai mai, ma l’unico modo per diventare migliore è iniziare, e poi migliorare strada facendo.

E d’altronde, se uno è veramente motivato, di strada ne farà tanta, e dunque migliorerà molto.
Molto semplice…

Inoltre, una volta entrati nel corridoio, in esso si troveranno numerose porte, ognuna corrispondenti a una possibilità, uno sviluppo, un’opportunità, magari inaspettata.

A quel punto, il problema non sarà di scarsità, ma di abbondanza, perché una vita non basta per fare e provare tutto (e infatti probabilmente ne abbiamo più d’una…).

Tra l’altro, una cosa su cui molti non hanno mai riflettuto è la straordinaria fortuna che abbiamo noi contemporanei: oggi abbiamo a disposizione un’infinità di mezzi: cd, dvd, ebook, corsi dal vivo, file audio, possibilità di spostamento assai maggiori rispetto al passato, etc, laddove invece chi decenni fa voleva intraprendere un percorso di crescita personale doveva probabilmente fare i salti mortali.

E magari li faceva, se veramente motivato, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Per esempio, cento anni fa non c’erano cd e dvd, e pure i libri circolavano in numero assai minore… ma le possibilità c’erano comunque, per chi era in grado di scorgerle.
Penso per esempio al corso per corrispondenza di Charles Haanel (il bellissimo La chiave suprema), poi diventato un best seller di grande successo (peraltro, dopo decenni di scomunica ecclesiastica).

E, guarda caso, tra i suoi lettori ci sono molti miliardari e uomini di successo, nonché molti altri autori che poi hanno scritto a loro volta eccellenti best seller (per esempio Napoleon Hill).

La realtà delle cose dunque è molto semplice: chi vuole migliorare, il modo di farlo lo trova, mentre gli altri restano come sono (“se fai quello che hai sempre fatto, otterrai quello che hai sempre ottenuto”, dice il buon vecchio Anthony Robbins).

Ergo, molto pragmaticamente:
– decidi cosa vuoi,
– entra subito nel gioco che hai scelto,
– cogli le occasioni che ti capitano (“i treni dorati della vita”, dice Aldo Mauro Bottura),
– sii determinato e coerente col tuo sogno,
– decidi in quali porte tra le numerose che ti si apriranno vuoi entrare.

Sperando di esserti stato utile, ti saluto e ti auguro ogni felicità.

Fosco Del Nero

(Visited 1 times, 1 visits today)
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo online...

14 Commenti

  1. marju

    Ciao Fosco.
    Bellissimo articolo che condivido, anzi “rubo”.
    Te lo prendo in orestito.
    Grazzzie!
    Marju

  2. Fosco Del Nero

    Grazie del complimento, Marju. :)
    Prendilo pure in prestito… puoi tenerlo quanto vuoi! :)

    Fosco Del Nero

  3. alessandra

    Grazie del bel post, Fosco, e a proposito di Eker, mi è “capitato per caso” di trovare il suo libro, e lo sto leggendo, hai proprio ragione a metterlo come primo libro tra i migliori.
    Leggendolo mi è saltato agli occhi il perchè di certe situazioni della mia vita, e non solo riguardo ai soldi, quando hai capito come funziona, lo puoi applicare a tutto.
    Ciao.

  4. Fosco Del Nero

    Ciao Alessandra, e grazie anche a te dei complimenti. :)
    Sono contento inoltre che stia trovando giovamento nella lettura di Eker.
    Ti invito a questo proposito a seguire i suoi suggerimenti: dunque leggi e rileggi il libro, recita le affermazioni ogni giorno, fai gli esercizi proposti.
    Leggere e basta un autore serve a poco, infatti, se poi non gli si da retta applicando quanto suggerisce. :)
    A presto, torna a trovarmi!

    Fosco Del Nero

  5. alessandra

    Ma certo! va che io ho una mente milionaria!
    hahahaha!
    va bene così?
    Ciao Fosco!

  6. Fosco Del Nero

    Va benissimo, brava! :)
    Fammi sapere come va… :)

    Fosco Del Nero

  7. alessandra

    Ok, ti avviso quando faccio il 1° milione ;)

  8. Fosco Del Nero

    Ottimo.
    Magari faccio un fischio anche quando arrivi ai 500.000 euro, così sappiamo che sei “in progress”. :)

    Fosco Del Nero

  9. dajide

    Non sono daccordo con l’articolo, ci sono molte variabili in una vita di una persona (più di quelle di un computer) e non basta il Volere per riuscire a fare una cosa.
    Ci vuole la circostanza giusta che non capita sempre, in pratica devi prendere ciò che il destino ti dà e non buttarlo via, tutto quà il segreto.
    Non penso che se jimi hendrix voleva fare il calciatore avrebbe funzianato tanto bene come invece è stato per chitarrista…tanto per fare un esempio….
    Poi penso che più importante della motivazione nella vita sia la famiglia o comunque l’Amore.
    Saluti Davide

  10. Fosco Del Nero

    Buongiorno, Davide, e grazie per il tuo commento.
    Personalmente – ma non è solo un discorso che riguarda me, bensì un numero sempre crescente di persone, nonchè di personaggi decisamente più importanti di me – credo che qualsiasi cosa nella nostra vita dipenda da noi stessi, che in qualche modo (c’è chi tira in ballo l’anima, chi il karma, chi la reincarnazione, chi le lagge di attrazione, chi la fisica quantistica, etc) la attiriamo in modo inevitabile a partire dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni.
    In tal senso, non è solo un discorso di “motivazione”, ma riguarda l’essenza stessa dell’esistenza.
    Io non credo nel determinismo, che esso sia correlato a una visione religiosa (ossia Dio ha deciso tutto per noi) o a una visione meramente fisica (ossia è tutta una questione di dna e di impulsi vitali), nè credo nella casualità, ma sono convinto invece che ciascuno di noi si costruisca letteralmente la propria vita, compreso ciò che “ci capita”, che dunque non “ci capita”, ma che a qualche livello abbiamo creato noi stessi.
    Dunque, non è solo una questione di volere, ma anche di sentire e di essere.
    Il destino non esiste, siamo noi il nostro destino, e non è un caso se le persone “di successo” hanno imparato come prima cosa il principio di responsabilità, che poi, guarda caso, viene insegnato dai coach di sviluppo personale, dai maestri spirituali o dagli esperti di manifesting.
    Sperando di essere stato utile a te o agli altri lettori, ti saluto e ti auguro buone feste. :)

    Fosco Del Nero

  11. dajide

    forse stiamo dicendo la solita cosa in maniera diversa, mi spiego: secondo me prima di nascere abbiamo scelto il nostro destino in base al karma, a questo punto una volta nati bisogna come dici tu costruire la propria vita, cioè afferrare il destino che ci siamo scelti non senza fatica. La cosa facile da fare è buttare via tale destino e un miglioramento del proprio essere.
    Penso poi nella difficoltà di comunicazione che hanno gli umani, io per primo, e allora risulta comprensibile la difficoltà anche delle religioni di ritrovarsi a dialogare etc, etc,,,
    Forse tutte dicono la solita cosa ma in maniera diversa?
    Penso che bisogna aprire la mente ma tanto tanto e non è facile.
    E ora vi metto un quesito blasfemo (si dice cosi?)
    E se Dio e il Diavolo avessero creato il mondo in accordo perché si stavano annoiando a morte?
    Saluti Davide

  12. Fosco Del Nero

    Ancora ciao, Davide.
    Dunque, come detto io non credo nel destino, nel determinismo, e non credo dunque a un’esistenza decisa a tavolino in partenza, fosse da Dio, da noi stessi o da chiunque altro.
    A tal proposito, riferisco una bellissima similitudine che ho trovato in un libro di Neale Donald Walsch tempo fa: in esso si diceva che quando la nostra anima sceglie in che creatura reincarnarsi non lo fa optando per un dato finale, ma per uno iniziale; ergo, la nostra anima non sceglierebbe un quadro già fatto, ma viceversa una tavolozza di colori, con cui poi comporre il dipinto stesso.
    Quanto al discorso su Dio e il Diavolo, occorrerebbe prima di tutto sapere con certezza se esistono. Di mio, non credo in un Dio entità antropomorfa, ma in un Dio essenza che perma ogni cosa, noi compresi.
    Ed essendo noi creature con un’essenza divina, abbiamo noi stessi il potere di creare, cosa che spiega come mai alcuni scelgano l’alto ed altri il basso.
    Dunque, non Dio e il Diavolo entità contrapposte, ma una sola essenza creativa universale e onnicomprensiva che si declina in infiniti modi proprio perchè ha una natura divina.
    Ad ogni modo, siamo nell’astrazione pura, e questo in realtà è un blog sullo sviluppo personale, il cui scopo dunque non è pontificare sui massimi sistemi, ma fornire strumenti per migliorare la nostra vita in concreto. ;)

    Fosco Del Nero

  13. dajide

    non credo sia importante la scelta di dove reincarnarsi in base a un dato iniziale o finale tanto lo scopo è sempre lo stesso, raggiungere secondo me la piena saggezza. Poi credo che ognuno si reincarni in base al karma in persone o animali inferiori se non si è evoluto spiritualmente nella vita svolta e viceversa.
    Il patto tra Dio e il Diavolo era solo per fare una provvocazione, io non credo a un Dio ma una molteplicità di Dii (una volta raggiunta la fase finale dell’evoluzione spirituale diventi un Dio, ossia un anima saggia (come al vecchio nonno che si chiedeva consigli hehe).
    Ora non voglio continuare dell’altro perchè come hai tu giustamente detto è un sito sul miglioramento e non sull’astrattismo! quindi questo è il mio ultimo intervento.
    Saluti Davide

  14. Fosco Del Nero

    Dai, “il mio ultimo intervento” sembra un po’ pessimistico… :)
    Magari scrivi qualche altro post su qualche recensione o articolo piuttosto che su Dio e Diavolo. :)
    Alla prossima.

    Fosco Del Nero

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo Bellezza Amore Gioia
Banner pagina facebook
Banner "Il cammino del mago"
Banner canale youtube