Product by:
Igor Sibaldi, Andrea Colamedici, Maura Gancitano

Reviewed by:
Rating:
2
On 7 Novembre 2019
Last modified:8 Novembre 2019

Summary:

Quest’oggi siamo alle prese con un dvd: L’arte dei desideri.
Protagonisti: il ben noto Igor Sibaldi e i meno noti Andrea Colamedici e Maura Gancitano, che sono i nomi dietro la casa editrice Tlon.

L’arte dei desideri - Igor Sibaldi, Andrea Colamedici, Maura Gancitano (crescita personale)Titolo: L’arte dei desideri.
Autore: Igor Sibaldi, Andrea Colamedici, Maura Gancitano.
Argomenti: crescita personale, filosofia.
Editore: MacroEdizioni, Tlon Edizioni.
Anno: 2017.
Voto: 4.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Quest’oggi siamo alle prese con un dvd: L’arte dei desideri.
Protagonisti: il ben noto Igor Sibaldi e i meno noti Andrea Colamedici e Maura Gancitano, che sono i nomi dietro la casa editrice Tlon, che difatti coproduce il dvd insieme a Macro Edizioni.

Il sottotitolo del video è “Conversazioni sul futuro, il coraggio e la libertà”, col video stesso che propone una conferenza dal vivo di circa due ore, più un’intervista a Sibaldi di circa un’ora e un’intervista ad Andrea Colamedici e Maura Gancitano di circa venti minuti.
Completa il quadro un libriccino di accompagnamento di circa 25 paginette.

Questa volta la recensione sarà insolita, e prenderà le mosse dalle cinque recensioni al suddetto prodotto che ho trovato sul Giardino dei Libri e su Macrolibrarsi.
Eccole di seguito.

“Soldi sprecati.”

“Il dvd della conferenza non corrisponde troppo al libro e all’argomento. Io mi aspettavo una cosa diversa. Non si parla dei desideri ma della cultura in generale e in modo dispersivo. Per fortuna Igor Sibaldi è meraviglioso e incanta mentre parla, ma purtroppo i suoi editori accanto fanno retorica tipo professori, e non sono in grado di tenere l’attenzione del pubblico, che è comprensibile perché non è il loro lavoro. Peccato.”

“Non mi è piaciuto… più che un seminario, è la registrazione di una conferenza in cui Sibaldi si alterna ad altri due relatori. Sono rimasta delusa perché lo avevo acquistato credendo vi fosse esposta la tecnica dei 101 desideri, invece mi sono ritrovata ad ascoltare una noiosa conferenza.”

“Pensavo fosse un seminario sull’arte dei desideri… com’era giusto aspettarsi dal titolo. Non è niente di tutto questo. Gran delusione.”

“Video deludentissimo… è la semplice presentazione del libro… non ho parole”

Recensioni piuttosto negative, dunque; e ora veniamo a noi.

In effetti il titolo del video è sbagliato nel senso che non corrisponde al suo contenuto: da nessuna parte si parlava, nel titolo, nel sottotitolo o nella quarta di copertina, della tecnica del “101 desideri”, tuttavia in essi ci si riferisce al tema dei desideri, e anzi si parla proprio dell’“arte dei desideri”, mentre in realtà l’argomento non è affrontato se non con qualche frase en passant.
Sarebbe stato più sensato e anche corretto utilizzare come titolo il sottotitolo, o qualcosa del genere, giacché il dvd, tra la conferenza e le interviste, discute più del percorso individuale, di coraggio e di libertà, per l’appunto.

Riferiti gli argomenti, così sapete cosa aspettarvi, veniamo al valore dei contenuti: vanno distinti nettamente Sibaldi e i due correlatori: Sibaldi è un grande oratore, e sarebbe interessante probabilmente anche sentirlo descrivere la ricetta dello zabaione, mentre Andrea Colamedici e Maura Gancitano, non me ne vogliano, son da lui ben distanti.
Peraltro, mentre il primo riesce ad abbinare una grande erudizione a una notevole leggerezza di spirito, il secondo e la terza parlano in modo molto mentale, cerebrale e pesante, e in tal senso emerge la loro formazione accademico-universitario-filosofica, da cui evidentemente non sono ancora riusciti a districarsi (certamente non è un obbligo, ma volendo parlare di “spiritualità” aiuta parecchio perché le due cose sono praticamente antipodiche).

In effetti, L’arte dei desideri non è un video di crescita personale, né quella elevata spiritual-esistenziale né quella più concreta da sviluppo della personalità, ma è un video di genere filosofico.
Il primo livello non viene mai raggiunto, e anzi nel video si esprimono molti concetti anti-evolutivi (per esempio, si dimostra non solo di non aver mai incarnato, ma nemmeno di aver capito cosa sia lo stato di presenza, né cosa siano le energie elevate, né cosa sia il non giudizio); mentre al secondo livello ogni tanto ci pensa Sibaldi, con la sua solita forte tensione al superamento dei confini, alla temerarietà e al nuovo sguardo. Quanto ad Andrea Colamedici e Maura Gancitano, rimangono sempre e solo sul mentale e sul filosofico, e infatti passano da una citazione colto-intellettuale all’altra.

In compenso, posso dire in tutta onestà di aver letto buoni libri all’interno della casa editrice da loro diretta (I confini del mondo dello stesso Sibaldi, Gli insegnamenti di Carlos Castaneda, Thonban Hla), per cui il lavoro di editori lo sanno fare meglio di quanto sappiano fare gli oratori di tematiche esistenziali.

Altre due cose prima di concludere.

La prima è che l’intervista a Sibaldi mi è piaciuta molto, paradossalmente più della conferenza, e che la stessa conferenza inizia in modo assai divertente grazie a un piccolo show di Sibaldi (ma in realtà Sibaldi è tutto uno show).
La seconda è che il dvd non è né malvagio né buono: dipende da come lo si considera. Se volete considerarlo un prodotto di crescita interiore, allora il suo valore è scarso (ma dipende sempre da dove siete voi, è chiaro); se invece volete considerarlo un prodotto di intrattenimento (come io faccio sempre di fronte a Sibaldi), allora il suo valore comincia a salire e diventa buono.
La valutazione numerica si riferisce al primo tipo di valutazione, giacché questa è una recensione su un sito di prodotti di crescita personale e questo è presentato come un prodotto di crescita personale, ma nel secondo caso salite pure a 6,5 o 7: con questo secondo approccio L’arte dei desideri diviene un video godibile nel suo insieme: conferenza e interviste (il libriccino di meno).

Fosco Del Nero

Share Button