Product by:
Fosco Del Nero

Reviewed by:
Rating:
5
On 19 Giugno 2013
Last modified:22 Luglio 2018

Summary:

Come ci è stato detto da molti maestri o autori, da Osho a Jodorowsky, ogni cosa della vita ci può insegnare qualcosa di importante, dalle persone ai libri, dagli eventi intorno a noi fino ai film...

Film o video di miglioramento personale? - 2

Come ci è stato detto da molti maestri o autori, da Osho a Jodorowsky, ogni cosa della vita ci può insegnare qualcosa di importante, dalle persone ai libri, dagli eventi intorno a noi fino ai film.

Dunque, se è vero che se “andiamo a cercarci” gli insegnamenti in certi libri di miglioramento personale è più probabile che ne troviamo, non fosse altro per la nostra focalizzazione, è pure vero che la vita è un distributore automatico (e gratuito!) di insegnamenti…

Tanto che persino quando non sono impegnato in una lettura o in una pratica di crescita personale, e magari mi voglio rilassare guardandomi un bel film, mi capita di imbattermi in insegnamenti importanti.
Beh, certamente perché d’istinto vado verso certi prodotti piuttosto che verso altri, ma il punto è che, una volta che hai drizzato le orecchie, le cose le senti, al di là della musica che scegli di ascoltare in un dato momento.

Ecco dunque spuntare il terzo articolo della serie Film o video di miglioramento personale?
Se in Film o video di miglioramento personale? – 01 vi ho segnalato La profezia di Celestino, Conversazioni con Dio, Indigo, Waking life, 500 giorni insieme, Yes man e Angel-A, e in Film o video di miglioramento personale? – 02 Peaceful warrior, Il pianeta verde, Nosso lar, Al di là dei sogni, L’uomo che fissa le capre, The dark crystal e Il pianeta delle scimmie, quest’oggi vi segnalo altri cinque film.

Con due vado sull’ovvio, mentre le altre tre segnalazioni sono meno note.
L’ovvio per eccellenza è il primo Matrix, film di stampo chiaramente e dichiaratamente esoterico, sul cui simbolismo non a caso sono stati scritti libri e decine e decine di articoli.
Dopo averlo visto la prima volta molti anni fa, quando ancora certi simboli non mi dicevano niente, l’ho rivisto da poco, e ne ho scritto una recensione esistenzial-esoterica.
Che non riporto qui per mera questione di spazio, limitandovi a indicarvi il link su cui cliccare qualora vogliate leggere la mia delirante recensione del bellissimo Matrix, film che non è una storiella di fantascienza, ma che racconta la reale situazione esistenziale dell’uomo.

La seconda ovvietà è relativa a un film che è stato da poco portato al cinema, e che si basa sull’omonimo romanzo: Cloud atlas.
Anche in questo caso, come per Matrix, di mezzo di sono i fratelli Wachowski, per quanto il genere di film sia molto diverso.
Beh, a dire il vero Cloud atlas è un genere di film diverso da praticamente qualunque altro, data la scelta registica di fondo.
Cloud atlas, con i suoi sei filoni narrativi, ci parla del tempo, dello spazio, di reincarnazioni e dell’influenza che ognuno ha su tutti gli altri.

Terzo film, anch’esso del filone orwelliano-distopico-cospirazionistico: Essi vivono, film del 1988 che probabilmente racconta la realtà umana ancora più fedelmente di Matrix… beh, a parte gli occhiali magici e il wrestling.
Tra l’altro questo film mi ha ispirato una riflessione, che ho già pubblicato in questo articolo: Essi vivono: Illuminati, nwo, schiavitù… e amore.

Ora, per rallegrare gli animi, segnalo un altro film del filone orwelliano-cospirazionistico, ma decisamente più allegro: lo scintillante Brazil, di Terry Gilliam, anche lui autore di prodotti dai notevoli contenuti esoterici.
In pratica uniamo 1984 con immaginazione, sogni e bellezza… che poi è quello che sta andando a fare l’umanità proprio ora. :)

Concludo questa rassegna cinematografica con un film decisamente meno impegnato, una commedia francese che racconta la storia della protagonista Marguerite… da bambina e da adulta, e il vivacissimo confronto tra le due genererà un forte impulso di crescita nella donna.
E magari anche in noi, se il film toccherà qualche corda importante…
Il film si intitola Carissima me e l’ho recensito nel mio blog sui film ormai parecchi mesi fa.

Bene, finita la rassegna vi saluto e vi auguro tanti bei film e tante belle cose.

Fosco Del Nero

Share Button