Product by:
Ananda Moyi Ma, Jean Herbert

Reviewed by:
Rating:
4
On 5 Settembre 2011
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Tempo fa, leggendo Autobiografia di uno yogi, tra i tanti personaggi descritti da Paramhansa Yogandanda, tutti notevolissimi, mi aveva colpito in modo particolare Ananda Moyi Ma, il cui nome di battesimo era Nirmala Sundari Devi.

Ananda Moyi Ma - Alle fonti della gioia - A cura di Jean Herbert (spiritualità)Titolo: Ananda Moyi Ma – Alle fonti della gioia (L’enseignement de Ma Ananda Moyi).
Autore: Ananda Moyi Ma, Jean Herbert.
Argomenti: crescita personale, spiritualità.
Editore: Ananda Edizioni.
Anno: 1943.
Voto: 7.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Tempo fa, leggendo Autobiografia di uno yogi, tra i tanti personaggi descritti da Paramhansa Yogandanda, tutti notevolissimi, mi aveva colpito in modo particolare Ananda Moyi Ma, il cui nome di battesimo era Nirmala Sundari Devi (anche se dubito sia stata battezzata, ma è solo un nostro limitatissimo modo di dire), che peraltro era soprannominata “la Madre permeata di gioia” per la sua radiosità.

Una sua foto mi ha letteralmente fulminato, ma forse solo perché, oltre che essere un essere spiritualmente evoluto, era anche una bella ragazza…

Ma basta con le facezie: sta di fatto che, dopo essermi scaricato da internet tutte le sue foto che ho trovato, mi sono anche procurato uno dei pochissimi libri in circolazione su di lei (ne ho trovati due finora), precisamente Ananda Moyi Ma – Alle fonti della gioia, curato da Jean Herbert e basato su alcune risposte da lei date nel corso di alcuni incontri-discorsi.

Si tratta di un libriccino piuttosto esile: appena 120 pagine e in un piccolo formato.

Le dimensioni però non sono importanti, questo lo si sa da tempo, e capita spesso di trovare libri agili ma al contempo densi di contenuti significativi.

Ananda Moyi Ma – Alle fonti della gioia, tuttavia, pur essendomi risultato gradito non ha soddisfatto appieno le mie attese, forse proprio perché esse erano elevate, o forse perché la formula fatta di brevi risposte ciascuna a sé stante e senza che vi sia un filo conduttore comune non è quella a me più congeniale.

Intendiamoci, all’interno delle 101 risposte riportate ve ne sono alcune rimarchevoli, ma molte mi sono scivolate via senza un impatto importante, probabilmente svantaggiate in questo dal fatto che le parole di Ananda Moyi Ma contengono riferimenti al mondo indiano che all’uomo occidentale sfuggono.

Ciò che di più bello mi è rimasto dunque è la bellezza radiosa e serena di Ananda Moyi Ma.
Cosa non da poco, comunque.

Chiudo con le parole di apertura dell’introduzione del libro: “Alla vista del suo volto raggiante e al suono della sua risata cristallina viene da pensare che Ananda Moyi Ma è un’incarnazione della Gioia. La carezza del suo sguardo ci parla del suo cuore che trabocca d’amore per tutte le creature”.
In quanti hanno ricevuto tali parole di elogio per la sola presenza fisica?

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...