Review of: Prosperity World
Product by:
Elisa Mazza

Reviewed by:
Rating:
3
On 14 Giugno 2010
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Ad ogni modo, col pezzo di oggi recensisco una conferenza audio scaricata gratuitamente online, e segnatamente dal sito Prosperity.it, avente come ospite Elisa Mazza, la quale, tra le altre cose, cura la rubrica di SuperEva dedicata proprio alla creatività.

Prosperity World - Maurizio Fiammetta intervista Elisa Mazza (creatività)La recensione odierna è dedicata a un argomento caro a molti: la creatività.

La ragione della sua importanza è evidente: la creatività non riguarda solo l’arte, ma anche il lavoro, lo studio, nonché la vita in generale.

Sottolineo peraltro di non essermene curato granché nelle pagine di questo sito, anche se, in modo indiretto, la creatività è comunque correlata ad altri settori dello sviluppo personale, cui al contrario ho dato molta attenzione: rilassamento, meditazione, e in generale il benessere personale.

Ad ogni modo, col pezzo di oggi mi riferisco a una conferenza audio scaricata gratuitamente online, e segnatamente dal sito Prosperity.it, portale di Maurizio Fiammetta dedicato all’automiglioramento, condotta dallo stesso Fiammetta e avente come ospite Elisa Mazza, la quale, tra le altre cose, cura la rubrica di SuperEva dedicata proprio alla creatività.

La frase di esordio è decisamente onnicomprensiva: “la creatività riguarda tutto quello che uno si propone di fare”.

Segue poi un’originale definizione di “creatività” e di “creativi”: tutti siamo creativi, con la differenza che molti si limitano a immaginare le cose, mentre i creativi fanno davvero.
In tal senso, i creativi sono ostinati, perché non si fermano al primo insuccesso e continuano a fare.

Seguono poi due questioni tipiche:
– creativi si nasce o si diventa?
– come si sviluppa la creatività?

Alla prima domanda, Elisa Mazza risponde dicendo che le potenzialità di creatività sono in ognuno di noi, anche se poi la vita può inibire più o meno tale processo creativo.

Secondo punto: la creatività si sviluppa, semplicemente, abituandosi a vedere e notare, formando piano piano il gusto e le possibilità di scelta.

In tal senso, interne, dice Elisa Mazza, ha dato un grande contributo alla creatività collettiva.

La conferenza è chiusa con un motto simpatico: “si parte, si fa e non si sa dove si arriva: quella è la creatività”.

Personalmente, ho preferito altre conferenze a questa, che comunque può essere utile specialmente a coloro che hanno un forte interesse per l’argomento in questione.

In ogni caso, come dico sempre, c’è solo da ringraziare chi mette a disposizione della crescita personale di tutti dei contributi gratuiti sacrificando parte del proprio tempo.
Quindi, a chi vorrà, buon ascolto.

Fosco Del Nero

Share Button