Product by:
Piero Marini

Reviewed by:
Rating:
3
On 17 Aprile 2017
Last modified:2 Maggio 2017

Summary:

L’enigma del destino rivelato dalla mano è il quinto libro che leggo sul tema chiromanzia-chirognomia-chirologia… ossia, per farla breve, la lettura della mano.

L’enigma del destino rivelato dalla mano - Piero Marini (chiromanzia)Titolo: L’enigma del destino rivelato dalla mano.
Autore: Piero Marini.
Argomenti: chiromanzia, chirologia, chirognomia, lettura della mano.
Editore: Anima Edizioni.
Anno: 1931.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

L’enigma del destino rivelato dalla mano è il quinto libro che leggo sul tema chiromanzia-chirognomia-chirologia… ossia, per farla breve, la lettura della mano.

Stampato da Anima Edizioni nel 2007, viene tuttavia riferita come data di prima edizione originale il 1931, data riportata anche in quarta di copertina, per cui induco si tratti di un antico testo del settore, sorta di classico o magari anche punto di riferimento.

In effetti il libro si presta ad essere un discreto riferimento, soprattutto nella parte iniziale della trattazione, quella riservata alla forma delle mani, delle dita, delle falangi e dei monti, laddove propone delle utili tabelle riassuntive.

Tuttavia, la qualità e la cura diminuisce, e curiosamente, proprio arrivati a quello che dovrebbe essere il cuore della materia, ossia la lettura delle linee del palmo…

… anche se, a dire il vero, vi sono “lettori” che si limitano proprio alla forma della mano, ignorando le linee interne, mentre altri fanno esattamente il contrario, anche se la maggior parte dei “praticanti” usa l’una e l’altra cosa.

Tra l’altro, altri ancora per individuare carattere e tendenze della persona utilizzano il solo pollice, pensate un po’.
Insomma, a ognuno il suo secondo legittima preferenza.

Il testo, lungo 150 pagine ma in realtà consistente in poche decine di pagine giacché la grande maggioranza di esse è dedicata ai disegni di mani e linee, termina con alcune pagine sulle cosiddette “stigmate astrali”, sarebbe a dire le influenze dei pianeti sulle principali caratteristiche fisiche (e quindi caratteriali) delle persone, per cui si può essere tendenzialmente gioviani, saturnini, mercuriali, etc.

Nel complesso, L’enigma del destino rivelato dalla mano non mi è dispiaciuto, e anzi mi è stato utile per certe cose (come ho già avuto modo di sottolineare, ogni autore e ogni testo punta l’accento più su certi elementi che non su altri… per non parlare del fatto che sovente dicono cose contrarie, cosa che in pratica costringe il lettore “multiplo” a imparare lo sfondo della materia più che a memorizzare i singoli concetti, se capite cosa intendo), anche se nel complesso l’ho trovato piuttosto scolastico, nettamente superato da altri testi che ho letto.

In primis da quello con cui ho iniziato la mia avventura chiromantica, ossia La tua mano parla.

Fosco Del Nero

Share Button