Review of: Io sono Ramtha
Product by:
Ramtha

Reviewed by:
Rating:
4
On 18 Agosto 2015
Last modified:4 Gennaio 2018

Summary:

Di Ramtha ho già recensito svariati prodotti, e ancora di più andrò a recensirne.
A cominciare da quello recensito oggi: Io sono Ramtha...

Io sono Ramtha - Ramtha (esistenza)Titolo: Io sono Ramtha (I’m Ramtha).
Autore: Ramtha.
Argomenti: esistenza.
Editore: Macro Edizioni.
Anno: 1986.
Voto: 7.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Amazon.

 

Di Ramtha ho già recensito svariati prodotti, e ancora di più andrò a recensirne, dato che mi sono comprato tutta la serie Davanti al caminetto, oltre ad altri libri sparsi.
Ecco così che i vari Dio in te – La divinità dimenticata, Come creare la propria realtà, Riflessioni di un maestro sulla storia dell’umanità, etc, saranno seguiti da altri libri.

A cominciare da quello recensito oggi: Io sono Ramtha.
Si tratta di un classico, uno dei primi libri di Ramtha, datato 1986 e dotato di una struttura piuttosto insolita. Intanto, è assai breve: 110 pagine scritte larghe larghe, che probabilmente sarebbero 40-50 in una stampa più normale.
In secondo luogo, non è un testo discorsivo, ma essenzialmente un testo di citazioni brevi, di frasi che, se pure inserite in capitoli con un filo conduttore, risultano più che altro come dei lampi, dei flash a se stanti.

Quanto agli argomenti del libro, a dispetto del titolo, che farebbe pensare alla storia di Ramtha, vita e illuminazione (che invece è descritta a lungo in Dio in te, e probabilmente in altri testi), il libro parla invece della natura divina dell’uomo, e del suo potenziale creativo.

E, in questa direzione, è un testo davvero ispirante… come sempre quando c’è di mezzo Ramtha.
Tanto che ho estratto da esso, pur breve come detto, tante citazioni per la pagina facebook.

La cosa curiosa è che il testo è attualmente fuori edizione, come peraltro tanti altri di Ramtha (la serie Davanti al caminetto, per esempio, l’ho completata a furia di remainder e di libri usati), cosa che fa riflettere, specie se abbinata all’acquisto sostenuto di tanti libri contemporanei, privi sia dell’energia sia delle rivelazioni di Ramtha.

Il mio consiglio a riguardo è sempre lo stesso: andate alle fonti più elevate che trovate, che siano Ramtha, Osho, Gesù, Buddha, Yogananda, o altri. E il resto si fa poi, se c’è tempo…

In chiusura, e senza farla troppo lunga, Io sono Ramtha è un libriccino che vale la pena recuperare, anche perché, remainder o usato che sia, lo pagate pochi euro, avendo in cambio l’energia di Ramtha, un’energia piuttosto elevata (un ottimo scambio, mi sembra).

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...