Product by:
Richard Bach

Reviewed by:
Rating:
3
On 25 Gennaio 2016
Last modified:23 Febbraio 2016

Summary:

Il libro recensito quest’oggi è Il cielo ti cerca, di Richard Bach...

AIl cielo ti cerca - Richard Bach (esistenza)Titolo: Il cielo ti cerca (Hypnotizing Maria).
Autore: Richard Bach.
Argomenti: narrativa, mente, esistenza.
Editore: Rizzoli.
Anno: 2009.
Voto: 6.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Il libro recensito quest’oggi è Il cielo ti cerca, di Richard Bach.

Richard Bach è l’autore de Il gabbiano Jonathan Livingston, capolavoro della narrativa spirituale, libro talmente importante che, se Bach avesse fatto solo quello nella sua vita, sarebbe stata comunque una vita ben spesa.

Di Richard Bach peraltro avevo letto un altro libro, ossia Illusioni, il quale mi era ugualmente piaciuto, seppure un poco meno del gabbiano Jonathan (ma d’altronde in pochi salgono a quel livello).

Il suo terzo libro da me letto è dunque Il cielo ti cerca, che è il suo ultimo libro (datato 2009) e che come negli altri casi unisce la narrativa ai contenuti esistenziali…

… anche se in questo caso il lettore potrebbe rimanere un po’ confuso dal fatto che, mentre ne Il gabbiano Jonathan Livingston si affrontavano temi esistenziali di un certo spessore (libertà, evoluzione spirituale, maestria, reincarnazione, etc), ne Il cielo ti cerca sembra viceversa che si affrontino temi da crescita personale più terra terra, come le suggestioni ipnotiche e le convinzioni personali, che possono portare una persona al successo o al fallimento.

Tuttavia, in breve si vede che Bach anche in questo va a parare su temi piuttosto impegnativi, addirittura tirando in ballo la non-morte e l’immortalità, e anzi si ha il sospetto che il tema dell’ipnotismo sia stato usato per attirare un certo pubblico, per poi dargli da mangiare qualcos’altro, per così dire.

Il tutto, e questa è la cosa più divertente, avendo come spunti e metafore il volo (che sia di uccelli o di aerei), da buon appassionato pilota quale egli è.

Per il resto, la trama del libro non è nulla di trascendentale: come al solito i personaggi protagonisti sono pochi, e ciò che avviene è piuttosto lineare, ma come sempre questa è solo una scusa per recapitare dei messaggi, e con Bach lo si sa in partenza.

Nel complesso, Il cielo ti cerca non mi è dispiaciuto, tanto che l’ho letto rapidamente, in tre sedute, anche perché breve, tuttavia dei tre libri di Richard Bach questo è quello che mi è piaciuto di meno, con la mia personale classifica che è coincidente con l’ordine di lettura: Il gabbiano Jonathan Livingston, Illusioni, Il cielo ti cerca… il quale comunque propone qua e là qualche spunto davvero interessante.

Fosco Del Nero

Share Button

RelatedPost