Product by:
Ramtha

Reviewed by:
Rating:
5
On 5 Dicembre 2013
Last modified:4 Gennaio 2018

Summary:

Dio in te - The white book di Ramtha è uno dei libri più ricchi di bellezza ed energia che abbia mai letto… e basta dare uno sguardo alla lista delle recensioni del sito per vedere che il campione statistico è ampio.

Dio in te - The white book - Ramtha (spiritualità)Titolo: Dio in te – The white book (Ramtha – The white book).
Autore: Ramtha.
Argomenti: spiritualità.
Editore: Macro Edizioni.
Anno: 2005.
Voto: 8.5.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Dio in te – The white book di Ramtha è uno dei libri più ricchi di bellezza ed energia che abbia mai letto… e basta dare uno sguardo alla lista delle recensioni del sito per vedere che il campione statistico è ampio.

Impossibile non innamorarsi di tutta la bellezza e tutta la forza che sta dentro questo libro… come potrete vedere da soli dalle citazioni proposte in questo articolo di approfondimento.
Che, detto tra parentesi, avrebbe potuto essere lungo quasi come il libro stesso, data la concentrazione di messaggi di amore e risveglio presenti in Dio in te – The white book.

Ma cominciamo subito, con un antipasto che subito chiarisce cosa vuole infondere Ramtha in noi.
“Sono venuto per dirvi che per noi siete molto importanti e preziosi, poiché la vita che fluisce in voi e il pensiero che arriva a ciascuno di voi indipendentemente dal vostro modo di interpretarlo sono l’intelligenza e la forza vitale che avete chiamato Dio.
Sono l’essenza che collega tutti noi, non solo coloro che vivono sul vostro piano, ma anche con tutti gli altri esseri degli innumerevoli universi che non siete ancora in grado di vedere.”

E, nel caso vi fosse qualche dubbio, ecco una precisazione.
“Compresi che il Dio Sconosciuto abita nella potenza e nella perennità della Forza della Vita.
Chi era dunque il Dio Sconosciuto?
Ero io, e gli uccelli nel loro nido notturno, la brina nel canneto, il cielo all’alba e al tramonto. Lo erano il sole e la luna, i bambini e le loro risate, le ginocchia di alabastro e il fluire dell’acqua, l’odore dell’aglio, del cuioio e dell’ottone.
Impiegai molto tempo a comprendere tutto questo, sebbene tutto fosse davanti ai miei occhi già da sempre.
Il Dio Sconosciuto non si nascondeva al di là della luna o del sole, era tutto attorno a me.”

Parlando più specificamente dell’uomo.
“Qualunque cosa l’uomo contempli nel suo essere, lo diventerà, perché egli è il Dio nascosto dietro la maschera dell’umanità.”

E ancora…
“Sappiate che avete valore.
Non è possibile stabilirne la grandezza.
Non c’è immagine che possa esprimere la vostra bellezza, e non c’è fine al vostro regno.”

Guardando la questione dell’altro lato della medaglia, sarebbe così.
Dio non è una persona che, dal suo trono, giudica tutta la vita. Dio è la totalità della vita, ogni attimo pulsante. È la perennità di tutto ciò che è.
Pensate di essere mai stati giudicati dalla vita?
No, nel modo più assoluto, perché se Dio, che è ciò che voi siete, volesse giudicarvi, giudicherebbe se stesso. E perché la suprema intelligenza dovrebbe farlo?”

Ora, volete vedere che aspetto ha Dio?
“Non avete mai conosciuto la vostra bellezza, perché non vi siete mai guardati veramente.
Non avete mai guardato chi siete e che cosa siete. Volete vedere che aspetto ha Dio?
Andate a guardarvi in uno specchio: lo vedrete direttamente in viso.”

Segue adesso una precisazione sulla nostra natura umana.
“Voi, il principio Dio, non siete entità di carne.
Siete un principio luce, tondo e fiammante, di pura energia, che vive in un corpo per ricevere il premio della vita creatrice chiamato emozione.
Ciò che veramente siete non è ciò che abitate; è ciò che sentite. Vi si riconosce dalle vostre emozioni, non dal vostro corpo.”

Per non fare l’articolo troppo lungo, mi limito volontariamente, e lo chiudo con una citazione bellissima, forse una delle più belle che abbia citato sul sito o nella pagina facebook.
È un po’ lunga, ma merita certamente di essere letta.
“Vi ho parlato in tutti i modi possibili, e in continuazione, della più grandiosa verità che mai conoscerete. Voi siete Dio.
E state cominciando a riconoscere che, forse, veramente è una vertià.
Ma solo attraverso il dispiegarsi della vita, momento per momento, arriverete a conoscere fermamente questa verità.
Ma desidero che sappiate questo: un bel mattino, poco prima dell’alba, mentre soli giacete nel vostro letto e il silenzio è così profondo che lo potete sentire, vi sveglierete da un sogno che non è un sogno. Aprirete gli occhi nel buio della vostra stanza, vi alzerete dal vostro giaciglio e andrete alla finestra dalla quale entra un po’ di luce.
Sbirciando dalla finestra, ancora coperta di gocce di rugiada, guardate lo scuro grigio dell’incipiente mattino e poi volgete lo sguardo verso il cielo che nasconde la promessa di una grande luce splendente. E mentre ammirate la bellezza di quei piccoli palpitanti gioielli che brillano nell’oscuro sfondo vellutato del’eternità, vedete la luna che è cresciuta e calata e ora, ferma e silenziosa all’orizzonte, aspetta una luce più grande.
Soli, scossi da un sentimento che va oltre le parole, vi sedete e scrutate l’immobile silenzio della vita che si risveglia. Ben presto sentite da un cespuglio il fruscio di un uccello che, come voi, si è alzato per prepararsi a salutare il mattino. E mentre ascoltate il suo dolce e melodioso canto di gioia e di speranza, rivolgete lo sguardo a est verso il lontano orizzonte. E lì vedete apparire le solitarie montagne imporporate che, come sentinelle della vita, si stagliano alte, silenziose e forti, sullo sfondo di una pallide luce rosa. E le nuvole, concluso il loro silenzioso viaggio all’orizzonte, sembrano disegnate d’oro in un’alba piena di promesse.
Siete uno con tutto questo splendore nel suo semplice essere, e non sentite nulla, tranne il battito del vostro cuore che palpita in attesa del grande evento che presto apparirà all’orizzonte, nel tripudio del suo splendore. Mentre il sipario della notte svanisce lentamente nella luce del mattino, vedete le stelle spegnersi pian piano e la luna, nella sua magia, consegnare la sua bellezza all’alba che sorge.
E, presi dall’estasi del momento, improvvisamente comprendete.”

Qualora foste indecisi se comprare Dio in te – The white book di Ramtha, sappiate che è letteralmente pieno di cose come queste che ho appena incluso in questo articolo, e che una serie ininterrotta di messaggi potenti e luminosi.
Buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button