Product by:
Paramhansa Yogananda

Reviewed by:
Rating:
4
On 15 Maggio 2013
Last modified:2 Giugno 2014

Summary:

Un libro che parte come raccolta di aforismi di Paramhansa Yogananda, quale è Diario spirituale, in fase di articolo di approfondimento non può che dare problemi di abbondanza, date le circa 370 citazioni tra cui scegliere quelle da proporre ai lettori...

Diario spirituale - Paramhansa Yogananda (spiritualità)Titolo: Diario spirituale (Spiritual diary).
Autore: Paramhansa Yogananda e altri.
Argomenti: spiritualità.
Editore: Astrolabio Editore.
Anno: 2009.
Voto: 7.
Recensione: qui.
Dove lo trovi:  MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Un libro che parte come raccolta di aforismi di Paramhansa Yogananda, quale è Diario spirituale, in fase di articolo di approfondimento non può che dare problemi di abbondanza, date le circa 370 citazioni tra cui scegliere quelle da proporre ai lettori.

Cercherò di mantenermi sul leggero, proponendo “solamente” diciotto brani ispirazionali, facendo una sorta di selezione di una selezione.
Parto da alcune citazioni sulla ricerca spirituale.

“Guarda dentro te stesso. Ricorda che l’Infinito è ovunque. Tuffandoti profondamente nella supercoscienza, puoi proiettare la mente attraverso l’eternità. Il potere della mente può portarti più lontano della stella più remota. Il faro della mente è in grado di lanciare i suoi raggi supercoscienti nell’intimo cuore della verità. Usalo!”

“Uno dei segreti del progresso è l’autoanalisi. L’introspezione è uno specchio in cui puoi vedere i recessi della tua mente, che altrimenti ti rimarrebbero sconosciuti. Analizza i tuoi insuccessi e individua le tue tendenze buone e cattive. Cerca di scoprire quello che sei, ciò che desideri diventare e i difetti che te lo impediscono.”

“Come non puoi utilizzare un microfono guasto, così non puoi inviare le tue preghiere servendoti di un microfono mentale disturbato dall’inquietudine. Devi riparare il microfono mentale e accrescere la ricettività dell’intuizione con la calma profonda. Potrai così parlare realmente con Dio e ricevere le sue risposte.”

“Per raggiungere la realizzazione divina è necessario provare compassione per tutti gli esseri viventi, perché Dio stesso è traboccante di questa qualità. Chi ha un cuore tenero sa mettersi nei panni degli altri, percepisce le loro sofferenze e cerca di alleviarle.”

E ora qualche brano sulla bellezza del creato e dell’esistenza.

“Il più grande romanzo d’amore è quello con l’Infinito. Non hai idea di quanto possa essere meravigliosa la vita.
Quando improvvisamente scopri Dio dappertutto, quando viene a te, ti parla e ti guida, il divino romanzo d’amore è cominciato.”

“Questa vita è uno straordinario romanzo scritto da Dio, e l’uomo impazzirebbe se volesse comprenderlo solo con la ragione. ecco perché ti esorto a meditare di più. Espandi la magica coppa della tua intuizione e sarai in grado di contenere l’oceano della saggezza infinita.”

“Tutto ciò che esiste è Dio. Questa stessa stanza e tutto l’universo stanno scorrendo come scene di un film sullo schermo della mia coscienza. Guardo questa stanza e non vedo altro che puro spirito, pura luce, pura gioia. Le immagini del mio corpo e dei vostri corpi, e di tutto ciò che esiste al mondo sono soltanto raggi di luce diffusi da quell’unica luce sacra. Quando scorgo quella luce, non vedo nulla, in nessun luogo, se non puro spirito.”

“Impara a vedere Dio in tutte le persone, a qualunque razza o religione appartengano. Quando comincerai a sentire che ogni essere umano è parte di te saprai cos’è l’amore divino, non prima.”

Passiamo ora all’aspetto vibrazionale-attrattivo e sui poteri dell’uomo.

“Tutto ciò che conosci ha una vibrazione corrispondente dentro di te. Colui che è pronto a vedere e a giudicare il male nelle altre persone, racchiude dentro di sé il seme di quello stesso male. Un essere spirituale, le cui vibrazioni sono pure ed elevate, è sempre consapevole della scintilla divina che palpita in tutto ciò che lo circonda; e la vibrazione magnetica della sua anima intensifica quell’energia vibratoria in coloro che entrano nel raggio della sua vibrazione.”

“L’uomo, essendo stato creato a immagine e somiglianza di Dio, racchiude dentro di sé la stessa divina onnipotente forza di volontà. Scoprire come raggiungere l’armonia con la volontà divina per mezzo della meditazione è il suo più grande dovere.”

“Tu hai il potere di nuocere o di giovare a te stesso. Se non scegli di essere felice, nessuno potrà renderti felice. Non biasimare Dio per questo! E se scegli di essere felice, nessuno potrà renderti infelice.
Siamo noi gli artefici della nostra vita.”

“Cerca di non assumere un atteggiamento negativo verso la vita. Perché guardare nelle fogne quando c’è tanta bellezza intorno a noi? Si può trovare un difetto anche nei più grandi capolavori dell’arte, della musica, della letteratura. Ma non è meglio godere del loro fascino e della loro grandezza?
La vita ha un lato luminoso e un lato oscuro, perché il mondo della relatività è composto di luci e di ombre. Se permetti ai tuoi pensieri di soffermarsi sul male, tu stesso diventerai brutto. Cerca soltanto il lato buono di tutte le cose, e assorbirai la qualità della bellezza.”

Ora un insegnamento tra i più classici (e tra i più difficili da mettere in pratica): vivere il presente e gioire di esso.

“Vivi con intensità ogni attimo del presente, e il futuro avrà cura di se stesso. Gioisci appieno della meraviglia della pace; quanto più lo farai, tanto più intensamente riuscirai a percepire la presenza di quella forza nella tua vita.”

“Ogni minuto è eternità, perché l’eternità si può conoscere in quel minuto. Ogni giorno, come ogni minuto e ogni ora, è una finestra spalancata sull’eternità. La vita è breve, eppure è senza fine. L’anima è eterna, ma nella breve stagione della vita devi cercare di raccogliere, quanto più ti è possibile, i frutti dell’eternità.”

Chiudiamo con alcuni consigli concreti su come vivere meglio.

“Prima di dare inizio a un progetto importante, siediti, calma i sensi e i pensieri, e medita profondamente.
Sarai allora guidato dal grande potere creativo dello Spirito.”

“Rimani solo nel tuo intimo. Non condurre una vita priva di scopo, come fanno tante persone.
Medita di più e leggi buoni libri. È giusto andare al cinema una volta ogni tanto e partecipare talvolta alla vita sociale, ma per la maggior parte del tempo rimani solo e vivi nel tuo mondo interiore. Assapora la solitudine, ma quando desideri stare in compagnia, esprimi tutto il tuo amore e tutta la tua amicizia, così che gli altri non potranno dimenticarti, ma ricorderanno sempre il loro incontro con qualcuno che li ha ispirati a elevare la propria mente a Dio”

“Non prendere troppo sul serio le esperienze della vita e, soprattutto, non consentire che ti feriscano, perché in realtà non sono altro che esperienze di sogno. Se le circostanze che devi sopportare sono difficili, non permettere che diventino parte di te. Recita il ruolo che ti è stato assegnato nella vita, ma non dimenticare mai che è soltanto un ruolo, ciò che perdi nel mondo non sarà una perdita per la tua anima. Confida in Dio e annienta la paura che paralizza tutti gli sforzi per arrivare al successo e che attira proprio ciò che più temi.”

“La sfera materiale e quella spirituale non sono che due aspetti di un solo universo e di una sola verità. Concentrandoti eccessivamente su un aspetto o sull’altro, l’uomo non può trovare l’equilibrio necessario per raggiungere uno sviluppo armonioso. Coltiva l’arte di vivere nel mondo senza perdere l’intima pace della mente. Segui il sentiero dell’equilibrio che conduce al meraviglioso giardino interiore della realizzazione del Sé.”

Bene, ho terminato con Diario spirituale di Paramhansa Yogananda (e altri autori).
A presto con nuovi articoli di approfondimento.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...