Product by:
Santa Ildegarda

Reviewed by:
Rating:
2
On 14 Maggio 2013
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Credo che Il libro delle pietre sia il testo più vecchio finora passato su Una vita fantastica!: si tratta infatti di una guida all’uso dei cristalli scritta da Santa Ildegarda addirittura nel 1142. Guida piuttosto breve, a dire il vero, accompagnata da un altro breve saggio a cura di Cristina Aprato, di cui peraltro avevo già recensito il bel libro Baba Bedi e la via della gioia.

Il libro delle pietre - Santa Ildegarda (cristalli)Titolo: Il libro delle pietre (Das buch von den steinen).
Autore: Santa Ildegarda.
Argomenti: cristalli.
Editore: Centro di Benessere Psicofisico.
Anno: 1142.
Voto: 4.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiAmazon.

 

Credo che Il libro delle pietre sia il testo più vecchio finora passato su Una vita fantastica!: si tratta infatti di una guida all’uso dei cristalli scritta da Santa Ildegarda addirittura nel 1142.
Guida piuttosto breve, a dire il vero, accompagnata da un altro breve saggio a cura di Cristina Aprato, di cui peraltro avevo già recensito il bel libro Baba Bedi e la via della gioia.

A dire il vero, mi aspettavo qualcosa di molto diverso, e precisamente, stante anche la vetustà del testo, qualcosa di più discorsivo e ampio, un po’ sullo stile dell’interessantissimo Cristalli, l’intelligenza nascosta, di Giuditta Dembech.

Invece, Il libro delle pietre non è altro che un elenco di varie pietre, come le chiama Santa Ildegarda, per ciascuna delle quali la santa cristiana elenca come si sono formate, a che ora, quali malattie vanno a risolvere e in quale modo.

Premesso che molte informazioni sono decisamente opinabili, se non scientificamente fallaci, il tutto mi è sembrato molto piatto e decisamente poco interessante.

Tanto che, a dirla tutta, ho apprezzato maggiormente la seconda parte del libercolo, ossia la Guida pratica all’uso dei cristalli oggi di Cristina Aprato, decisamente più pratico e meno “fantasioso”.
In questo testo, più che nel primo, è possibile reperire informazioni utili sul modo di utilizzo delle varie gemme, dal quarzo rosa all’ametista, dalla corniola al diaspro rosso, passando per agata, onice, etc.

Ognuna, peraltro, collegata a disagi emotivi (mentre Santa Ildegarda si occupava sostanzialmente di problemi fisici) e ai vari chakra del corpo umano.

Informazioni che comunque si trovano tranquillamente su molti altri testi, nonché, liberamente, online.
Complessivamente, dunque, il Il libro delle pietre di Santa Ildegarda mi ha deluso abbastanza, da cui la valutazione negativa.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...