Product by:
Varda Hasselmann, Frank Schmolke

Reviewed by:
Rating:
1
On 11 Gennaio 2021
Last modified:19 Gennaio 2021

Summary:

L’approfondimento di oggi è dedicato al libro Archetipi dell’anima, scritto da Varda Hasselmann e Frank Schmolke, marito e moglie, nel 2010.

Archetipi dell’anima - Varda Hasselmann, Frank Schmolke (approfondimento)Titolo: Archetipi dell’anima (Archetypen der seele).
Autore: Varda Hasselmann, Frank Schmolke.
Argomenti: crescita personale, psicologica.
Editore: Tecniche Nuove.
Anno: 2010.
Voto: 4.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

L’approfondimento di oggi è dedicato al libro Archetipi dell’anima, scritto da Varda Hasselmann e Frank Schmolke, marito e moglie, nel 2010.

In esso non vi ho trovato molti spunti di valore, ma comunque sufficienti a redigere un articolo di approfondimento.
Cominciamo con una citazione su solitudine ed esistenza.
“Ricordate sempre che non siete mai così soli e isolati come le vostre paure vi spingono a crede.”

Il secondo brano proposto riguarda il cambiamento e la paura del nuovo… a dispetto di quello che le persone dicono a parole o amano pensare di se stesse.
“Tutti voi credete di essere interessati a vivere qualcosa di nuovo, diverso, di voler cambiare la vostra situazione, progredire, non rimanere fermi. Ma questo è solo un pio desiderio. La maggior parte delle persone che abitano un corpo, se potesse, farebbe rimanere tutto com’è. Si sente al sicuro tra le cose che conosce. E vorrebbe che restassero quelle per sempre.
Pochi di voi sono pronti a prendere in considerazione, anche solo da un punto di vista filosofico, che vita e cambiamento sono indissolubilmente legati l’uno all’altro. A ogni respiro il vostro corpo si trasforma, ogni nanosecondo della vostra vita il pianeta si trasforma. E negare questo principio significa negare la vita stessa.”

Terzo spunto proposto: parliamo di amicizia e manipolazione… elemento peraltro assai presente in famiglia.
“Chiunque vi spinga a dire o fare cose che non vi corrispondono in realtà non è un amico.
Noi speriamo che impariate a dare maggior importanza alle qualità di un onesto rifiuto e alla capacità di dire qualche no anche alle persone care. Il sì ha valore solo se si sa dire no, altrimenti non esprime altro che ossequiosa falsità e servilismo.
Dire no e dire sì sono le due facce della libertà.”

Andiamo avanti con le citazioni tratte da Archetipi dell’anima. Ne segue ora una sulla libertà e la capacità di seguire il proprio intimo volere.
“Dire no e dire sì sono le due facce della libertà.
Chi non sa dire sì è prigioniero.
Ed è prigioniero anche chi non sa dire no.”

Viene ora una citazione molto interessante, che vale per la crescita fisica ma che si rivela ancora più interessante portata per analogia alla crescita interiore.
“I bambini, dopo aver trascorso a letto un lungo periodo di malattia, una volta guariti si accorgono con stupore di essere cresciuti di qualche centimetro a una velocità che in condizioni di salute normali sarebbe impensabile.”

Siamo in dirittura d’arrivo con il penultimo brano proposto: si parla di fiducia e leggerezza.
“Consigliamo a tutti coloro la cui anima sente il bisogno di compiere grandi e rapidi passi avanti nell’arco di una sola incarnazione di fidarsi della loro dinamica interiore e contare sul fatto che la loro anima si cerca quasi da sola le sfide giuste. La vita terrena vi riserva già abbastanza problemi. Non è necessario che la mente aggiunga altre sfide o difficoltà.
La leggerezza, la grazia e la dovuta fiducia nella forza sono proprietà che chiunque abbia scelto questo scopo possiede, e che si manifestano nella coscienza quando vi trovano lo spazio sufficiente per essere riconosciute.”

L’ultima citazione è lampo, e afferisce la guida: o si guida o si vive nella confusione.
“La mancanza di una guida genera il caos.”

E con questo ultimo spunto abbiamo concluso l’approfondimento di Archetipi dell’anima di Varda Hasselmann e Frank Schmolke.
Al prossimo articolo.

Fosco Del Nero

Share Button
(Visited 1 times, 1 visits today)