Product by:
Nicholas Caposiena

Reviewed by:
Rating:
1
On 15 Ottobre 2018
Last modified:1 Novembre 2018

Summary:

Nella recensione di The revelation of Ra Uru Hu, libro di Nicholas Caposiena, ho spiegato il motivo per cui non ho gradito molto il testo in questione.
Tuttavia, al fine di approntare il canonico articolo di approfondimento, ho fatto quanto possibile estrapolando perlomeno alcune citazioni.

The revelation of Ra Uru Hu - Nicholas Caposiena (crescita personale)Titolo: The revelation of Ra Uru Hu.
Autore: Nicholas Caposiena.
Argomenti: psicologia, crescita personale
Editore: My Life Edizioni
Anno: 2011.
Voto: 3.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Nella recensione di The revelation of Ra Uru Hu, libro di Nicholas Caposiena, ho spiegato i motivi per cui non ho gradito molto il testo in questione. Tuttavia, al fine di approntare il canonico articolo di approfondimento, ho fatto quanto possibile estrapolando perlomeno alcune citazioni.

Nella prima si parla dell’energia: tutto il creato è composto di energia, e l’uomo stesso se ne nutre a vari livelli.
“Tutto è energia. Tutti vogliono energia.
Petrolio=energia, denaro=energia, cibo=energia, sessualità=energia: tutti vogliono l’energia.
Tutti sono voraci divoratori di energia ma nessuno sa collegarsi all’energia, perché nessuno sa collegarsi al vero sé.”

Nella seconda citazione parliamo ancora del creato, ma stavolta ci focalizziamo sulla bellezza.
“Quello che facciamo qui riecheggia su altri piani.
Ecco perché la missione sacra di ognuno sulla Terra consiste nell’espressione della bellezza di ciò che si è.
Considerala come il faro, la guida da cui non ti devi mai allontanare: quando perdi la bellezza perdi te stesso; quando perdi la bellezza perdi il senso di quello che fai.
Possiamo definire la bellezza come la massima espressione dell’ordine divino.
La bellezza è l’armonia superiore espressa su questo piano.”

Andiamo avanti: nel brano che segue vien proposto un concetto già sentito in passato, che riguarda lo stretto rapporto tra gli ottenimenti individuali del singolo essere umano e il limite della razza umana e il suo progredire dal punto di vista generale.
“C’è un concetto importante che tutti noi dobbiamo comprendere: quando un essere umano stabilisce un primato sportivo non è solo fine a se stesso o alla propria gloria, ma invia nel campo morfogenetico un’informazione che sarà utilizzata in futuro da tutta la specie per spingersi ancora oltre.
Qualunque cosa ami fare implementa il valore del potenziale umano.”

Altre due citazioni.
La penultima cita il noto concetto del ricambio cellulare ogni sette anni (cellulare e quindi esistenziale latu sensu).
“Sono necessari sette anni affinché si rinnovino quasi tute le cellule del nostro corpo, per eliminare il vecchio e incarnare il nuovo
Viviamo in cicli di sette anni; ogni apprendimento reale ha bisogno di sette anni per completarsi.”

L’ultima, invece, ci parla brevemente dell’aura e di come ci relaziona con il mondo esterno.
“Tutti gli esseri umani hanno un’aura, confine esterno del campo energetico.
La connessione diretta con l’altro, il condizionamento, avviene attraverso l’aura.
Ogni persona è situata al centro di questa sfera, ma non bisogna considerarla come qualcosa di statico, un guscio immutabile.
L’aura fluttua, respira, parla per noi. Rappresenta il modo in cui interagiamo con il mondo esterno.
L’aura va oltre la superficie della nostra pelle, supera qualsiasi cosa, persino i muri delle nostre abitazioni.
Nel momento in cui entriamo nell’aura di qualcuno, ci connettiamo con l’altra persona sia a livello cosciente che meccanico. L’aura è l’emanazione elettromagnetica del nostro dna.”

E così abbiamo terminato con The revelation of Ra Uru Hu di Nicholas Caposiena.
Al prossimo articolo di approfondimento e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button