Product by:
Timothy Ferriss

Reviewed by:
Rating:
4
On 12 Ottobre 2009
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Un amico mi aveva prestato questo libro di Timothy Ferriss, 4 ore alla settimana, tuttavia non ero sicuro di volerlo leggere, anche perché, negli ultimi mesi, avevo letto diversi autori sul tema ricchezza e abbondanza (Harv Eker, Bob Proctor, Robert Kiyosaki), e dunque l’argomento mi stava venendo un po’ a noia...

4 ore alla settimana - Timothy FerrissTitolo: 4 ore alla settimana (The 4-hour workweek).
Autore: Timothy Ferriss.
Argomenti: ricchezza, organizzazione, produttività.
Editore: Cairo Editore.
Anno: 2007.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Un amico mi aveva prestato questo libro di Timothy Ferriss, 4 ore alla settimana, tuttavia non ero sicuro di volerlo leggere, anche perché, negli ultimi mesi, avevo letto diversi autori sul tema ricchezza e abbondanza (Harv Eker, Bob Proctor, Robert Kiyosaki), e dunque l’argomento mi stava venendo un po’ a noia.

Tanto più che Ferriss pareva avere un approccio molto pratico, ben lontano da quello di tipo energetico-attrattivo che piace a me.

Il giorno stesso in cui decisi dunque di renderlo senza leggerlo, volli tuttavia concedergli almeno l’introduzione.

Beh, mi ha ispirato e divertito talmente tanto che sono andato avanti a l’ho finito in pochi giorni. Ferriss, infatti, ha uno stile molto giovane, accattivante e divertente… e difatti lui stesso è giovane e accattivante.

4 ore alla settimana, in ogni caso, non è propriamente un libro sulla ricchezza, né in senso tecnico (Kiyosaki) né dal punto di vista dell’attrarre l’abbondanza (Eker, Proctor), ma è, sostanzialmente, il resoconto di quello che ha fatto Ferriss nella sua vita.

Con la sua vita, oserei dire, posto che il tutto assume dei contorni di rivoluzione copernicana in ambito lavoro-vita-viaggi-esperienze.

Ma sintetizziamo meglio: i punti affrontati dal libro sono in sostanza due.
Il primo è relativo a come egli si è arricchito tramite un’impresa online, arrivando ad automatizzare il tutto in breve tempo, e di conseguenza a dover lavorare poche ore alla settimana.

Il secondo punto è relativo a come egli, avendo a disposizione un po’ di soldi, ma soprattutto molto tempo, ha cambiato totalmente stile di vita, passando da impiegato sedentario con tristi prospettive a giramondo dallo stile di vita milionario.

E Tim Ferriss non si risparmia, nel senso che le dice proprio tutte, citando persino molti siti internet in cui procurarsi ciò che serve (tanto a livello di lavoro online quanto a livello di gestione della propria vita, dei viaggi, etc).

Si aggiunga che, oltre al divertimento (come detto, 4 ore alla settimana di Timothy Ferriss è un testo divertente) e alle informazioni utili, c’è anche tanta motivazione nel libro, che dunque vale la pena di leggere, sia per capire che quella strada è possibile, sia per capire che molte strade sono possibili, se solamente ci diamo la pena di cercarle e di provarle.

E mi ripongo la stessa domanda che mi sono posto in altre recensioni: come sarebbe ora la nostra vita (e che pensieri e che convinzioni avremmo, e conseguentemente che azioni produrremmo) se fin da piccoli avessimo avuto solo letture positive e motivanti come questa?

Selezionate per bene quello che leggete, signori… proprio in questi giorni ho messo di lato la classifica dei migliori libri recensiti nel sito, che aggiornerò di continuo in modo da darvi sempre riferimenti il più possibile ottimi e proficui.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...