Review of: Salva te stesso
Product by:
Arcadij Petrov

Reviewed by:
Rating:
2
On 19 Marzo 2014
Last modified:5 Ottobre 2015

Summary:

In recensione il libro Salva te stesso di Arcadij Petrov ha conseguito una valutazione negativa, per i motivi che ho spiegato nella recensione stessa...

Salva te stesso - Arcadij Petrov (miglioramento personale)Titolo: Salva te stesso (Creation of the world).
Autore: Arcadij Petrov.
Argomenti: guarigioni, esistenza.
Editore: Macro Edizioni.
Anno: 2011.
Voto: 5.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

In recensione il libro Salva te stesso di Arcadij Petrov ha conseguito una valutazione negativa, per i motivi che ho spiegato nella recensione stessa.
In essa, comunque, ho precisato che comunque il libro in questione ha un’energia positiva, e in questa direzione anche degli spunti altrettanto positivi.

In questo articolo di approfondimento vado a citarne alcuni.
Cominciando da un brano sulla medicina occidentale e sulla direzione che Petrov si augura essa intraprenda.
E l’auspicio non è solo suo…
“Nella sua comune tradizione, la medicina europea non tiene in alcun conto l’importanza decisiva dei collegamenti fra le energie sottili nell’organismo umano.
A causa di questa visione del mondo materialistica ortodossa i nostri medici sono convinti che sia possible ripristinare le funzioni degli organi con i farmaci, che tali organi possano essere asportati in toto o in parte, collegati a protesi artificiali. Inoltre ben pochi si sono accorti che, non appena si comincia a curare il fegato, subito si ammala il cuore, e se guarisce la caviglia comincia a far male il ginocchio.
Perché la presenza anche di un solo blocco energetico nei canali meridiani o nei punti bioattivi può provocare l’insorgenza di decine di gravi malattie.
Oggi io ne sono convinto più che mai: in medicina non devono operare persone con una specializzazione settoriale.
I medici devono essere guaritori, ossia coloro che restituiscono l’integrità all’individuo.”

Fatta una citazione sul benessere fisico, facciamone ora una sul benessere interiore: passiamo dunque dalla guarigione all’evoluzione personale.
“Tutta la storia del genere umano è una scuola, dove si apprendono le leggi dell’Universo: non soltanto le leggi fisiche, materialie, ma anche quelle morali, spirituali.
E sui banchi di questa scuola ci sono stati non pochi allievi dotati di grande talento, ma negligent e capricciosi. Tra l’altro a dare l’esame non sono soltanto i popoli, le nazioni: ogni persona dà l’esame, ogni individuo per conto suo.”

Come corollario, ne aggiungo subito un’altra sull’evoluzione spirituale dell’individuo. Per la serie: quando l’allievo è pronto, il maestro arriva.
“A un certo punto, quando la nostra condizione interior e il nostro livello evolutivo ci rendono pronto per la recezione di questioni pià complesse, qualcuno schiaccia l’interruttore a noi sconosciuto su una molecola di acido desossiribonucleico nel profondo del nucleo di una cellula: ed ecco un nuovo soggetto cinematografico dispiegarsi nella coscienza.
Gli eventi del livello successivo si verificano soltanto quando la nostra coscienza, la nostra evoluzione personale, diventa adeguata al potenziale del nuovo livello spirituale.”

Il maestro arriva, ma poi è sempre l’allievo a decidere che fare…
“Tutti voi siete creati a immagine e somiglianza di Dio.
Una scintilla della sua anima si trova in ciascuno di voi.
Ed è ciascuno di voi a decider se arrampicarsi in alto, precipitare in basso o rimanere fermo come l’eroe al bivio.”

Chiudo poi l’articolo sul libro di Arcadij Petrov con due citazioni sul potere creativo-divino dell’uomo.
La prima ci parla della fiducia, argomento-apprendimento tra i più importanti tra tutti.
“Il cosmo è una manifestazione di voi, e voi siete una manifestazione del cosmo.
Prendete quello che vi spetta. Dato che siete arrivati lì dove adesso vi trovate, progettate la vita terrestre e cosmica.
Il vostro unico aiuto è la Fede.”

La seconda ci parla del risveglio:
“Non c’è altro da aggiungere, se non un desiderio: svegliatevi, dormienti nel paese delle tenebre.
La profezia si è compiuta, e ora ciascuno può decider da solo chi essere, se un uomo o l’ombra di un uomo che si crede a immagine di Dio.
Del resto, la via verso l’autentica divina umanità oggi è aperta, ma è una via di servizio, creatività e spiritualità.”

Detto questo, con Salva te stesso di Arcadij Petrov ho terminato.
A presto e tante belle cose a tutti, russe o meno. :)

Fosco Del Nero

Share Button