Newsletter

.

Archivio post

Ultimi Commenti

Contatore

Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli – Sabato Scala, Fiammetta Bianchi (sogni)

10 Apr 2012 | Psicologia, Sogni

Product by:
Sabato Scala, Fiammetta Bianchi

Reviewed by:
Rating:
2
On 10 Aprile 2012
Last modified:22 Settembre 2022

Summary:

Quest’oggi recensisco per voi Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli, scritto a quattro mani da Sabato Scala e Fiammetta Bianchi

Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli - Sabato Scala, Fiammetta Bianchi (mente)Titolo: Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli.
Autore: Sabato Scala, Fiammetta Bianchi.
Argomenti: mente, sogni.
Editore: Infinito Editori.
Anno: 2010.
Voto: 4.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Giardino dei libriAmazon.

 

Quest’oggi recensisco per voi Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli, scritto a quattro mani da Sabato Scala e Fiammetta Bianchi, il primo ingegnere elettronico e la seconda specializzatasi in ipnosi e pnl.

Il sottotitolo del libro, che va ad aggiungersi all’ambizioso titolo, è I segreti per cambiare la tua vita.

Nel video di presentazione dell’opera, inoltre, si legge che “l’obiettivo di questo manuale è quello di rendere accessibile a tutti l’arte dell’interpretazione dei sogni attraverso un approccio semplice ma scientificamente rigoroso per contattare direttamente l’inconscio e quella parte di noi spesso indicata come il Maestro Interiore.
Gli autori utilizzano un’innovativa teoria basata sui più recenti sviluppi delle scienze della mente e della fisica quantistica per esporre una teoria di straordinaria efficacia per comprendere i simboli e processi psichici in atto.”

Insomma, abbiamo un programma molto ambizioso, che però, dal mio punto di vista, inizia a scricchiolare leggendo la stessa quarta di copertina, in cui viene citato C.G. Jung mentre dice che non è possibile interpretare i sogni in modo oggettivo, fatto peraltro ribadito dagli stessi due autori nel testo, posto che nel sogno non c’è nulla di oggettivo e lo stesso sogno fatto da Tizio può avere un significato molto diverso di un sogno fatto da Caio.

L’aspetto della scientificità dunque salta subito per aria ancora prima di iniziare a leggere il libro.
Il quale, composto da circa centodieci pagine, per le prime sessanta è assolutamente noioso e si legge a fatica (o almeno, giacché stiamo parlando di soggettività, io l’ho trovato noioso e l’ho letto a fatica), e fa venire il dubbio che non sia in realtà rivolto alle persone normali che desiderano interpretare i propri sogni, ma agli addetti ai lavori del campo onirico, i quali vengono brevemente resi edotti sul funzionamento del cervello, sul processo alchemico, sull’ombra e i propri mostri, su animus/anima, etc.

In un paio di pagine, inoltre, si riporta la tripartizione delle persone secondo il canale sensoriale dominante, di piennellistica memoria, nonché, in altre due pagine, la suddivisione dei tipi psicologici secondo Jung.

Siamo così arrivati a pagina 60 in piena noia e inutilità, quando ecco che, finalmente, arriva una parte interessante, e anche utile: il vocabolario dei sogni suddivisi per archetipi: spazio, moto, tempo, percorsi, azioni, luoghi, animali, cibo, indumenti, corpo, rapporti interpersonali, nazionalità, comunicazione, colori, materiali, numeri.
Questa parte del libro mi ha interessato molto, perché effettivamente gli archetipi presentati risultano credibili e utili a fini interpretativi.

Sfortunatamente da pagina 90 fino alla fine si riprende con altri argomenti se non inutili quantomeno poco adatti a un libro rivolto al grande pubblico, come la cabala ebraica, le forme di scrittura, le lettere, i suoni, etc.
Il testo finisce poi con alcune schede utili all’interpretazione, che per la loro laboriosità sembrano anch’esse indirizzate più agli addetti ai lavori che non al lettore qualunque.

Insomma, senza tirarla per le lunghe Manuale scientifico per l’interpretazione dei sogni e dei simboli di Sabato Scala e Fiammetta Bianchi è un libro che ha qualche elemento di interesse, ma che fallisce già nella scelta del titolo e del target di pubblico, e che inoltre lascia diversi dubbi sugli argomenti tirati in ballo (fisica quantistica, cabala, i tipi di alfabeti).
Non pretendo di giudicarlo da esperto del campo onirico, perché non lo sono, e quindi lo giudico da “lettore qualunque”… valutandolo assolutamente inadeguato al programma di partenza.
Tenendo conto di ciò, che motiva la mia valutazione negativa, qualora vi bastino le 25 pagine centrali sugli archetipi, acquistatelo pure sapendo che almeno in quelle vi troverete degli elementi interessanti.

Fosco Del Nero

(Visited 2 times, 1 visits today)
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo online...

2 Commenti

  1. Anonymous

    GRAZIE PER QUESTO COMMENTO DA LETTORE QUALUNQUE E NON DA UN’ESPERTO IN MATERIA ONIRICA, CHE CI SEGNALA QUELLO CHE PROBABILMENTE CI ASPETTEREMMO DI TROVARE E CHE MOLTO PROBABILMENTE NON TROVEREMO.
    PERSONALMENTE SONO RIMASTO “SCOTTATO” DA DIVERSI LIBRI PER QUANTO PROMESSO IN COPERTINA, PER SCOPRIRE POI CHE ERA SOLO UN SEMPLICE RACCONTO SENZA ALCUN APPROFONDIMENTO/SPIEGAZIONE DELL’ARGOMENTO TRATTATO.

  2. Fosco Del Nero

    Ciao Anonimo.
    Sono molto sincero nelle mie recensioni, cerco di esserlo per correttezza verso chi legge.
    Dunque dico chiaramente cosa mi aspettavo dal testo date le sue premesse, il mio livello di conoscenze-competenza pregresso, e le mie sensazioni e fine lettura.
    Poi, rimane il fatto che è la mia opinione, non verità assoluta; di mio io cerco solo di essere utile ai miei lettori.

    Fosco Del Nero

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo Bellezza Amore Gioia
Banner pagina facebook
Banner "Il cammino del mago"
Banner canale youtube