Product by:
James Redfield

Reviewed by:
Rating:
2
On 21 Giugno 2011
Last modified:3 Ottobre 2016

Summary:

Come nel caso del precedente e fortunato La profezia di Celestino (che mi piacque, per essere sintetico), anche questo La decima illuminazione propone il connubio tra storia avventurosa nei meandri del Perù e contenuti spiritual-esistenziali.

La decima illuminazione - James Redfield (spiritualità)Titolo: La decima illuminazione (The tenth insight).
Autore: James Redfield.
Argomenti: narrativa, new age, spiritualità.
Editore: Corbaccio.
Anno: 1996.
Voto: 5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Ormai eoni fa recensii La profezia di Celestino, testo grazie al quale James Redfield è diventato assai famoso, divenendo uno degli “scrittori spirituali” più seguiti tra tutti (insieme ai vari Paulo Coelho, Carlos Castaneda, etc).

I suoi non sono tuttavia libri di crescita personale in senso stretto (non so, alla N.D. Walsch, o sullo stile degli Hicks), bensì dei romanzi aventi un humus esistenziale.
Tra l’altro, è recente l’uscita de La dodicesima illuminazione, il che significa che sono in ritardo di due libri…

Come nel caso del precedente e fortunato La profezia di Celestino (che mi piacque, per essere sintetico), anche questo La decima illuminazione propone il connubio tra storia avventurosa nei meandri del Perù e contenuti spiritual-esistenziali.

Alle nove illuminazioni del precedente libro (riportate a fine volume sotto forma di appendice e che riguardavano, sempre per essere sintetici, la coscienza di massa, l’energia personale e l’interazione con le energie altrui), si aggiunge questa decima, che concerne intenzione di vita ed intuizione.

Se La profezia di Celestino mi era piaciuto decisamente, ottima sinergia tra il fatto romanzo e il fattore sviluppo personale, La decima illuminazione (che tra l’altro avevo in casa da anni ma che non avevo mai letto, non so perché) mi ha un po’ deluso.
L’aspetto narrativo è decisamente meno affascinante, e anzi un po’ scontato, mentre quello evoluzionistico-spiritual-esistenziale è decisamente meno ricco del predecessore.

Anzi, l’impressione è che questo spin-off potesse tranquillamente essere incluso nel primo testo, magari in modo più raccolto, o comunque non scritto, o infine scritto in modo diverso.

Insomma, il mio consiglio, qualora desideriate leggervi qualcosa di James Redfield, è quello di leggervi La profezia di Celestino, che tra le altre cose si trova anche in versione audio (e personalmente adoro sia le conversazioni audio di miglioramento personale, sia i romanzi sceneggiati, ma ovviamente è questione di gusti).

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...