Product by:
Cornelius Rumstuckle

Reviewed by:
Rating:
4
On 2 Dicembre 2014
Last modified:7 Aprile 2015

Summary:

Come ho scritto in recensione, Il manuale del giovane mago di Cornelius Rumstuckle è un libercolo interessante, oltre che divertente per via dell’umorismo del suo autore...

Il manuale del giovane mago - Cornelius Rumstuckle (miglioramento personale)Titolo: Il manuale del giovane mago (The book of wizardry).
Autore: Cornelius Rumstuckle.
Argomenti: crescita personale, esistenza.
Editore: Macro Edizioni.
Anno: 2003.
Voto: 7.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardino, Amazon.

 

Come ho scritto in recensione, Il manuale del giovane mago di Cornelius Rumstuckle è un libercolo interessante, oltre che divertente per via dell’umorismo del suo autore.
Pur se destinato fin dal titolo a un pubblico di lettori di fascia bassa, risulta godibile un po’ da tutti, e inoltre propone tanti argomenti, pur se in modo sintetico e veloce.

In questo articolo proporrò alcuni brani tratti da esso, partendo dal principio di presa di responsabilità… che vale tanto per un libro quanto per l’esistenza intera.
“Se vuoi diventare un mago sul serio, dovrai cominciare dalle prime pagine e lavorare sul libro fino in fondo.
Potresti pensare che sia una cosa ovvia, ma ho conosciuto persone che hanno provato a cominciare dalla fine, altre invece che hanno iniziato dalla metà del libro, leggendo avanti e indietro, contemporaneamente.
Non sentirai mai parlare di loro, te lo assicuro”

Detto il punto 1, passiamo al punto 2, che è una verità esistenziale spesso ignorata o trascurata.
Qua è messa nero su bianco.
“La Magia lavora dall’interno.
Ecco, l’ho detto: questo è uno dei più grandi segreti esistenti della Magia, in passato ti rinchiudevano in una caverna di cristallo se lo svelavi a qualcuno, oppure ti bruciavano sul rogo.
Eppure eccolo qui, perché tutti possano conoscerlo.”

Passiamo ora al punto 3: lo stato di presenza.
“Se controlli ciò che succede dentro la tua testa, riuscirai a controllare ciò che succede al suo esterno.
Sembra facile, vero? Ti viene da domandarti perché non sono tutti Maghi, no?
Beh, non è per niente facile! Prova questo: prendi un orologio per cronometrarti, quindi smetti di pensare. Guarda quanto puoi restare senza avere un solo pensiero per la testa.
A-ha! Per quanto tempo ci sei riuscito! Venti minuti? Dieci? Cinque? Nemmeno uno? Sei molto fortunato se riesci a stare anche solo dieci secondi senza pensare, a meno che tu non ti sia allenato in precedenza.”

Punto 4: come funziona l’esistenza… e fiducia nella stessa, una lezione che tanti adulti devono ancora imparare.
“Le cose di cui avrai veramente bisogno ti arriveranno.”

Con tale fiducia dentro, è più facile passare al punto 5 (ah, questi punti non sono del libro, ma è un mio elenco per rendere l’articolo più scorrevole e lineare!): forza interiore, energia e magnetismo.
“La magia non funzione bene senza entusiasmo da parte tua. Devi bruciare di eccitazione.
Un vecchio mago suggeriva di “infiammarsi di preghiera”.
La magia non funzionerà mai se non avrai fiducia, se non sarai sicuro nel profondo del tuo caro, dolce e piccolo cuore che avrai successo.
Quindi devi smetterla di preoccuparti dei tuoi problemi, devi eccitarti (Infiammati! Infiammati!) e devi avere completamente, totalmente, assolutamente e profondamente fiducia in te stesso.”

Punto 5: un esercizio per lavorare sulle energie. Un classico, se vogliamo… ma insegnato a bambini o ragazzini dal potenziale energetico ancora intatto e non ancora svuotato dalla vita e dalla società non è una cosa da poco:
“Immagina il mare di energia che ti circonda. Vedilo come una luce chiara, pulita e scintillante. Prenditi il tempo necessario per osservarne le onde e le correnti. Cerca di sentire l’energia pura, crepitante e datrice di vita che rappresenta.
Adesso, mentre espiri, immagine questa luce bianca che fluisce nei polmini attraverso le narici, e che li riempie di energia chiara, pulita e scintillante. Immagina che la luce si spanda, per riempire tutto il tuo corpo, facendolo risplendere.
Poi, mentre espiri, immagina che tutto il male, tutti i difetti, i sentimenti negativi, i dolori, tutte le cose di cui vuoi sbarazzarti, escano dalla tua bocca sotto forma di fumo grigio. Osserva come il mare di luce attorno a te prende questo fumo, trasformandolo di nuovo in energia chiara e pulita.
E dopo che avrai eseguito questa sequenza per alcune volte, noterai come ti sentirai felice, pieno di energia e pulito.”

E concludiamo l’articolo con un’ultima citazione, molto incisiva.
Punto 6: il principio speculare dell’esistenza.
“Tutto ciò che troverai sarà parte di chi sei e di quello che sei.
Ti permetterà di scoprire cose su te stesso che non sapevi, attingere a punti di forza che non sapevi di possedere.”

Detto questo, con Il manuale del giovane mago di Cornelius Rumstuckle ho terminato.
A presto e buone magie a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button