Product by:
Michela Salotti, Paolo Montanari, Roberto Fabbroni

Reviewed by:
Rating:
4
On 6 Marzo 2013
Last modified:25 Marzo 2017

Summary:

Fatta la recensione de Il cammino della luce, è il turno dell’articolo di approfondimento del libro scritto dal trio Michela Salotti, Paolo Montanari, Roberto Fabbroni.

Il cammino della luce - Michela Salotti, Paolo Montanari, Roberto Fabbroni (spiritualità)Titolo: Il cammino della luce.
Autore: Michela Salotti, Paolo Montanari, Roberto Fabbroni.
Argomenti: spiritualità, narrativa.
Editore: Fabbroni Edizioni.
Anno: 2012.
Voto: 7.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Fatta la recensione de Il cammino della luce, è il turno dell’articolo di approfondimento del libro scritto dal trio Michela Salotti, Paolo Montanari Roberto Fabbroni.
Come sempre, andiamo a leggere alcuni brani estrapolati dal libro, tra i più ispiranti.

Essendo un libro di narrativa, e non di saggistica, gli spunti hanno una natura breve, inseriti nel testo come dialoghi.
Andiamo subito al primo, concernente uno degli insegnamenti spirituali più antichi tra tutti. E anche uno tra i più difficili, ragion per cui è antico: il lasciar andare.
“Uno dei più grandi insegnamenti spirituali è lasciar andare… che è il contrario di legare qualcuno a sé. E non è facile farlo perché ci troviamo di fronte alle nostre paure e ai nostri mostri e a volte ci sembra più facile restare infelici piuttosto che affrontarli.”

E, a proposito di lasciar andare e difficoltà della vita, viene subito in soccorso la citazione seguente, che ci parla della fiducia nell’esistenza.
“Non accade nulla che non sia in armonia con l’Universo.
Se vogliamo fluire con la vita, impariamo a dire sì a tutto ciò che capita con pace interiore e grande fiducia.
Allora vedremo cambiare la nostra realtà. Radicalmente…”

Per dirla in altri termini, tanto schietti quanto didattici…
“Tutto quello che ci capita nella vita e che ci fa emergere emozioni forti è un chiaro messaggio di qualcosa che va affrontato, perché ogni persona o situazione che ci troviamo davanti è solo lo specchio di noi stessi che ci vuole mostrare un lato di noi che ancora non era emerso.”

Adesso un brano sui desideri… e sulle prove della vita.
“L’Universo, per essere sicuro che tu voglia veramente quello che hai chiesto, metterà sul tuo cammino una prova da affrontare che rappresenta ciò di cui hai più paura.
Se tu vuoi davvero realizzare il tuo sogno, c’è solo una decisione possibile da prendere: andare sempre avanti!
Se lo fara, e supererai questa prova, l’Universo si potrà allora fidare di te e diventare tuo alleato aiutandoti a ottenere ciò che vuoi.”

I nostri desideri, peraltro, spesso sono terreni.
Ma il desiderio dell’anima è in realtà solo uno, ed è scritto qui.
“La vostra missione durerà per molto e molto tempo, per questo voi vi reincarnerete per secoli e millenni e farete esperienza di quello che il mondo fisico potrà darvi e in ogni situazione il vostro obiettivo sarà quello di far capire alle persone che incontrerete che è tempo di risvegliare il loro sapere e di elevare la loro anima in quanto figli dell’Uno, di Dio.
Noi siamo Dio che sperimenta se stesso in tutte le sue possibili manifestazioni.”

Sempre riguardo ai nostri desideri, terreni o evolutivi che siano, ecco un buon consiglio… anzi, ottimo.
“Nella vita non devi avere fretta: essa è come un puzzle, ogni giorno ti arriva un tassello e quando è il momento giusto e migliore per tutti, puoi comporlo e vedere il Tutto nel suo insieme e finalmente capire il perché di certi eventi e fatti che all’apparenza ti hanno fatto molto soffrire, che nel loro insieme hanno un senso.
Potrai così sperimentare la perfezione della vita in ogni sfumatura.”

Chiudiamo l’articolo su Il cammino della luce con altri due brani.
Il primo concerne un punto che, casualmente, ho trattato in un recente articolo discorsivo: La coscienza collettiva umana… e la nostra responsabilità di co-creatori.
“Pensate al malcontento generale delle persone in questo periodo, e a ciò che proviamo ascoltando notizie negative al telegiornale: ogni persona manda negatività nell’aria e queste forme pensiero negative si riuniscono ricadendo sul nostro mondo sotto forma di disastro ambientale, o guerra o violenza.
È possibile rimediare a questo attraverso la trasmutazione delle energie negative in positive.
Quando siamo arrabbiati, o depressi o quando emozioni depotenzianti si impossessano di noi, è giusto accoglierle e viverle… ma appena ve ne rendete conto, è buona cosa chiedere che questi sentimenti vengano trasformati in energia risanatrice piena di luce e amore.”

Il secondo è una constatazione e al contempo una previsione… positiva ovviamente. Eccola:
“I tempi sono maturi, la Terra è prossima a un cambiamento… e solo nella gioia di vivere il presente saremo tutti uniti, aumentando così la vibrazione del pianeta, e la Terra Nuova nascerà, pronta per essere abitata.”

Bene, con Il cammino della luce di Michela Salotti, Paolo Montanari e Roberto Fabbroni abbiamo terminato.
A presto e buon cammino a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button

RelatedPost