Newsletter

.

Archivio post

Ultimi Commenti

Contatore

I sette miracoli di Cristo – Charles-Rafael Payeur (spiritualità)

9 Gen 2023 | Cristianesimo, Spiritualità

Product by:
Charles-Rafael Payeur

Reviewed by:
Rating:
2
On 9 Gennaio 2023
Last modified:9 Gennaio 2023

Summary:

"I sette miracoli di Cristo" è il terzo libro di Charles-Rafael Payeur che recensisco; segue "Il potere dell’amore" e "Zodiaco e sviluppo spirituale", i quali mi erano piaciuti entrambi parecchio.

I sette miracoli di Cristo - Charles Rafael Payeur (spiritualità)Titolo: I sette miracoli di Cristo (Le 7 miracles du Christ).
Autore: Charles-Rafael Payeur.
Argomenti: cristianesimo, spiritualità.
Editore: L’Età dell’Acquario.
Anno: 2007.
Voto: 5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiGiardino dei libri, Amazon.

 

I sette miracoli di Cristo è il terzo libro di Charles-Rafael Payeur che recensisco; segue Il potere dell’amore e Zodiaco e sviluppo spirituale, i quali mi erano piaciuti entrambi parecchio.

Avevo dunque buone aspettative anche per I sette miracoli di Cristo, ma purtroppo tali aspettative sono andate deluse, per i motivi che vedremo.

Cominciamo dalle basi: I sette miracoli di Cristo è un libro di circa 200 pagine la cui trattazione è suddivisa tra l’introduzione e i sette miracoli che l’autore prende in esame: le nozze di Cana, la guarigione del figlio del funzionario imperiale, la guarigione dell’infermo nella piscina di Betesda, la moltiplicazione dei pani e dei pesci, Gesù che cammina sulle acque, la guarigione del nato cieco e la resurrezione di Lazzaro.

Personalmente, davo per scontato che Charles-Rafael Payeur, coi suoi studi e la sua saggezza, a sua volta desse per scontato che si trattava di eventi simbolici, ossia contenenti dei simboli: se presi alla lettera, infatti, essi vogliono dire ben poco, e al massimo rappresentano uno sfoggio di potere. Dell’interpretazione simbolica dei miracoli di Gesù ho parlato io stesso nel libro Il significato esoterico dei Vangeli. L’autore in questione, peraltro, tende a vedere simboli dappertutto, esagerando per eccesso… per cui a maggior ragione ritenevo che il meccanismo sarebbe stato applicato anche in questo caso.

Purtroppo, però, Payeur si perde su almeno due versanti: il primo è che, da intellettuale, complica tutto quanto, quando in verità i simboli dei miracoli sono molto semplici, e non serve arrampicarsi sulle lettere ebraiche o su ragionamenti astrusi; il secondo è che, da sacerdote cattolico, non riesce a disincagliarsi dalla storicità degli eventi, elemento che in verità non ha alcuna importanza.

Il risultato è un testo alquanto cerebrale e concettoso, ben lontano dalla potenza vera dei vangeli e dei loro insegnamenti: l’assurdità teologica e il fanatismo emotivo sono in verità i due motivi per cui la folla si è allontanata dal cattolicesimo/cristianesimo.
Charles Rafael Payeur, pur avendo alcune chiavi, dimostra in questo testo di non averne altre… che distanza con o. M. Aivanhov, per esempio, allorquando si mette a parlare dei Vangeli e di Gesù.

Charles-Rafael Payeur rimane comunque un buon autore, di cui leggerò dell’altro in futuro, ma che con I sette miracoli di Cristo ha fatto un mezzo buco nell’acqua, pur essendovi comunque nel testo degli elementi interessanti.

Troppo alto il prezzo di 19 euro per un libro di 200 pagine.

Fosco Del Nero

(Visited 3 times, 1 visits today)
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo online...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo Bellezza Amore Gioia
Banner pagina facebook
Banner "Il cammino del mago"
Banner canale youtube