Product by:
Viviana Taccione, Leonardo Di Paola

Reviewed by:
Rating:
4
On 2 Agosto 2011
Last modified:2 Maggio 2017

Summary:

La recensione di oggi è un po’ speciale, perché riferita a un prodotto un po’ speciale: mi riferisco a Harry Potter e la magia della crescita personale, di Viviana Taccione e Leonardo Di Paola.

Harry Potter e la magia della crescita personale - Viviana Taccione, Leonardo Di Paola (miglioramento personale)Titolo: Harry Potter e la magia della crescita personale.
Autore: Viviana Taccione, Leonardo Di Paola.
Argomenti: crescita personale.
Editore: I feel good.
Anno: 2011.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Wecoclub.it.

 

La recensione di oggi è un po’ speciale, perché riferita a un prodotto un po’ speciale: mi riferisco a Harry Potter e la magia della crescita personale, di Viviana Taccione e Leonardo Di Paola, ebook dedicato dai due autori di sviluppo personale (è loro il progetto di I feel good) al piccolo maghetto inglese.

Evidentemente, non si tratta di un libro di critica letteraria, bensì di un testo che ha come suo focus proprio lo sviluppo personale.

Viviana Taccione e Leonardo Di Paola partono dai motivi del successo di Harry Potter, ricavandone la conclusione che la magia e il senso del fantastico e del magico sono strettamente collegati al periodo di ricerca spirituale e di crescita personale in cui viviamo.

I due autori proseguono poi l’opera con l’analisi di alcuni elementi portanti della stessa, sottolineando come lo siano al di là delle intenzioni di J.K. Rowling, scrittrice certamente dotata di talento narrativo ma probabilmente anche ispirata dalla consapevolezza collettiva: tra tali elementi portanti, i 5 archetipi illuminanti, le 7 virtù del magnifico trio, le 3 costanti vincenti di Harry, etc.

Il tutto corredato da dei focus che riprendono i sette romanzi della Rowling, riportando di volta in volta concetti, personaggi ed episodi utili al discorso.
Particolarmente interessanti gli approfondimenti sul dualismo, sulle metafore magiche, sul senso del denaro.

Gli stessi autori, peraltro, in apertura sottolineano come l’opera sia rivolta non solo ai fan della saga fantasy, ma anche a coloro che non l’hanno mai letta, e che magari lo faranno dopo aver colto l’importanza dei messaggi in essa inseriti, e che inevitabilmente passano all’inconscio… soprattutto all’inconscio delle nuove generazioni, fatto estremamente importante.

Non a caso, la coppia Di Paola-Taccione non cita scrittori o romanzi (ok, anche quello, ma in minima parte), ma cita grandi nomi del miglioramento personale: dagli Hicks a Wayne Dyer, da Richard Bartlett a Anthony Robbins, da Napoleon Hill a Gary Zukav, da Carlos Castaneda a Gregg Braden, da James Redfield a Joe Vitale, da Rhonda Byrne a Joseph Campbell, da Roberts Dilts a Paulo Coelho, da Eckhart Tolle a James Allen, etc.

Insomma, Harry Potter e la magia della crescita personale è molto ricco sia come argomentazioni che come citazioni, e non a caso l’ebook è lungo più di 400 pagine (anche se sappiamo che le pagine degli ebook sono più snelle di quelle dei libri cartacei).

Una possibile pecca dell’opera è data proprio dall’eccesso di nozionismo rispetto al fattore pratico; mi sarei aspettato difatti almeno qualche esercizio concreto, magari preso-ispirato proprio dai romanzi di Harry Potter, come il Riddikulus relativo ai mollicci o all’Incanto Patronus relativo ai dissennatori, che poi sembrano essi stessi esercizi d’ispirazione piennellistica.

Ad ogni modo, al di là di un programma di miglioramento personale, che non c’è (anche se le conclusive “domande guida per avviare la tua magia” hanno un loro perché…), Harry Potter e la magia della crescita personale le cose le dice e le sottolinea, rimarcando come alcuni punti corrispondono praticamente al modellamento della pnl, all’uso di immagini-ricordi e sottomodalità, etc, per non parlare della parentela con correnti come la legge dell’attrazione.
Da sottolineare inoltre che successivamente all’acquisto dell’ebook verrà spedito con cadenza periodica un corso chiamato Le nove pergamene stregate di Hogsmeade, che però non ho ancora ricevuto e quindi non posso ancora valutare, ma che probabilmente avrà un approccio più pragmatico.

In conclusione, ciò che emerge da Harry Potter e la magia della crescita personale è proprio la tesi di partenza di Viviana Taccione e Leonardo Di Paola, ossia che la saga letteraria è veramente densa di spunti di sviluppo personale, e non a caso i romanzi di Harry Potter tecnicamente sono romanzi di formazione personale.

Chiudo la recensione con tre piccole osservazioni.
La prima è che apprezzo molto la freschezza del duo Taccione-Di Paola, e questo sin dai loro esordi online, tanto negli argomenti trattati quanto nello stile vivace e gradevole (e scoprire che anche loro sono dei fan della letteratura fantasy non ha potuto che farmi piacere).

La seconda è che nell’ebook è stato incluso un codice sconto per l’acquisto di tutto il ciclo di Harry Potter.
La terza è che Harry Potter e la magia della crescita personale fa parte del progetto 100% Win Win (inaugurato con l’ottimo Zen to done), che consente a chi acquista l’ebook di guadagnare il 100% del suo prezzo rivendendolo online tramite link apposito.

Buona lettura, buona magia e buona crescita personale a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button

RelatedPost