Product by:
Fabio Marchesi

Reviewed by:
Rating:
4
On 2 Novembre 2011
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Di recente ho dedicato una recensione a un libro di Fabio Marchesi, e precisamente a Io scelgo, io voglio, io sono, titolo che peraltro sintetizza anche il metodo di sviluppo personale incluso nel manuale, chiamato exotropic mind.
Stavolta l’articolo è dedicato al suo libro più recente, sarebbe a dire Grazie - La tecnica del campo GIA, laddove l’acronimo GIA sta per “gratitudine incondizionata anticipata”.

Grazie - La tecnica del campo GIA - Fabio Marchesi (approfondimento)Titolo: Grazie – La tecnica del campo GIA.
Autore: Fabio Marchesi.
Argomenti: crescita personale, felicità, legge d’attrazione, fisica quantistica.
Editore: Bis Edizioni.
Anno: 2011.
Voto: 7.5.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Di recente ho dedicato una recensione a un libro di Fabio Marchesi, e precisamente a Io scelgo, io voglio, io sono, titolo che peraltro sintetizza anche il metodo di sviluppo personale incluso nel manuale, chiamato exotropic mind.

Stavolta l’articolo è dedicato al suo libro più recente, sarebbe a dire Grazie – La tecnica del campo GIA, laddove l’acronimo GIA sta per “gratitudine incondizionata anticipata”.
A distinguere questo ultimo lavoro dai precedenti (cito, tra gli altri, Exotropia e La fisica dell’anima) le dimensioni del volume, decisamente meno corpose, nonché lo stile di trattazione, che accantona la teoria in favore del mero strumento pratico.

Un’altra cosa che lo distingue, a voler essere precisi, è la spilla omaggio, il cui scopo presumo sia quello di ricordare a chi ne fa uso di mettere in pratica il metodo, tanto in maniera strutturata, quanto in modo spontaneo.

Grazie – La tecnica del campo GIA è un libriccino di 10 centimetri per 10 centimetri di un centinaio di pagine, peraltro scritte in grande e con molti disegni, che, dopo una breve introduzione, illustra il metodo del campo GIA, che sostanzialmente si basa sul principio della gratitudine.

Curiosamente, siamo parecchio lontani dall’exotropic mind di Io scelgo, io voglio, io sono, che invece si basa sulla ristrutturazione delle proprie convinzioni tramite le affermazioni.

Anche se poi, a ben vedere, di distanza non ce n’è poi così tanta, visto che in ambo i casi Marchesi insiste molto sul principio della gratitudine, di essere felici ex ante per le cose belle, e di condizionare così la realtà che vivremo.

In questo senso, siamo in pieno nuovo pensieromagnetismolegge d’attrazione, reso però assai semplice dall’assai semplice metodo di Fabio Marchesi, che prevede appena cinque minuti al giorno di esercizio, e al contrario promette grandi risultati…

… inevitabili, a mio avviso, dal momento che concordo in pieno con la sua visione della vita, tanto che per conto mio ero arrivato da tempo alla conclusione che la gratitudine è l’emozione più importante tra tutte (insieme a gioia e amore, altri due punti su cui Marchesi giustamente insiste).

Insomma, per farla breve con la Grazie – La tecnica del campo GIA di Fabio Marchesi vi porterete a casa un libriccino piccolo, una simpatica spilla e un metodo assai pratico di crescita personalefelicità.
Nel libro la parte teorica è sacrificata, e anzi praticamente assente, ma per quella nel caso potete ricorrere a tanti altri testi, magari lo stesso Io scelgo, io voglio, io sono.

Fosco Del Nero

Share Button

RelatedPost