Product by:
Ilaria Mazzoli

Reviewed by:
Rating:
3
On 2 Gennaio 2014
Last modified:7 Aprile 2015

Summary:

Come (quasi) sempre, eccoci trovati all’articolo di approfondimento dedicato ai prodotti di crescita personale recensiti sul sito.
Stavolta siamo in compagnia di Michele è… fichissimo!, libro di Ilaria Mazzoli destinato a bambini, adolescenti… e adulti.

Michele è… fichissimo! - Ilaria Mazzoli (narrativa)Titolo: Michele è… fichissimo!
Autore: Ilaria Mazzoli.
Argomenti: narrativa, spiritualità.
Editore: Fabbroni Edizioni.
Anno: 2012.
Voto: 6.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Come (quasi) sempre, eccoci trovati all’articolo di approfondimento dedicato ai prodotti di crescita personale recensiti sul sito.
Stavolta siamo in compagnia di Michele è… fichissimo!, libro di Ilaria Mazzoli destinato a bambini, adolescenti… e adulti.

Andiamo subito a leggere alcuni spunti dal suddetto libro.

Partiamo da ciò che Michele, che poi sarebbe l’Arcangelo Michele, rivela al gruppo di adolescenti protagonisti del libro su ciò che siamo noi esseri umani.
“Siete viaggiatori dello spazio e del tempo.
Avete delle cose da capire, avete uno scopo, così importante che per raggiungerlo vi è data l’immensa fortuna di diventare esseri umani. E dovete vivere intensamente, ma non immergervi così tanto nella vita da dimenticare chi siete.
Ogni tanto fermatevi. Sedetevi in un posto alto e guardate la vostra vita, come se ci navigaste sopra. Capirete, allora, che le cose succedono a voi, ma non del tutto. Voi siete un osservatore, e gli eventi sono messaggi per farvi scoprire la vostra missione. A volte la missione è solo capire una cosa.”

Ciò che siamo e che poteri abbiamo…
“La vostra mente ha poteri incredibili, che si svelano man mano che vi dimostrate in grado di usarli.
A volte, capire una sola cosa, ma fondamentale, è il passo necessario per togliere la briglia a quei poteri. Ma è un modo di capire molto diverso da quello che si usa a scuola.
È un modo di capire che coinvolge tutto il corpo. È vedere, intuire, cogliere, più che capire. Come un’idea che ti illumina all’improvviso, dopo anni che la cerchi. E non sai come ci sei arrivato, ma dal momento in cui hai capito, nulla è più come prima, tu non sei lo stesso di prima.”

Adesso un interessante spunto sulla differenza tra emozioni e sentimenti.
“Il sentimento è come il mare, le emozioni come le ondine in superficie. Il sentimento è profondo, le emozioni cambiano col vento. E vi possono rovinare la vita! Vi fanno perdere il coraggio di parlare e di agire, vi devastano quando siete infelici. Sotto l’influsso delle emozioni, una persona può sprecare tutta la prorpia vita. Si può amare, e non riuscire a dimostrarlo mai. Si può vedere una persona morire, e non essere capaci di lasciarla andare con amore, si può avere un’opportunità e perderla.
Le emozioni vanno cavalcate come un’onda, con il proprio surf, non ci si deve mai affogare dentro. Cercate, ascoltate quella parte di voi che non cambia mai, placate i vostri pensieri e osservate dall’alto anche le vostre emozioni. E quando parlate, parlate col cuore. Sempre.”

La quarta citazione è molto breve, è un flash sintetico ed efficacissimo su uno dei grandi vantaggi dell’essere se stessi.
“Il bello di essere se stessi è che delle prese in giro non t’importa più nulla, perché non sei preoccupato di piacere agli altri.”

La quinta e ultima, invece, è molto bella, e ci dice cosa fare dei pensieri, del “vortice del cuore”, e come essere simili a Dio.
“Prima di tutto, dobbiamo lasciare da parte completamente i nostri pensieri. Ora! Lasciateli passare, non seguiteli!
Poi, dobbiamo chiedere aiuto dell’Universo, che è molto, molto femminile.
Ed ora, dobbiamo sentirci simili a Dio, che ama tutto ciò che esiste come se fosse parte di sé. Non lo giudica, non lo commenta. Lo osserva con amore, senza aspettarsi niente.
Dobbiamo lasciar vibrare tutti i nostri vortici, ma soprattutto il quarto, quello verde o rosa, che si trova all’altezza del cuore. Ora!”

Come vedete, pur in uno spazio breve, e pur essendo un testo di narrativa destinato a una fascia di età giovanile, Michele è… fichissimo! di Ilaria Mazzoli di spunti interessanti ne propone, e anche per gli adulti.
Nel caso vi ispiri, buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...