Review of: Io sono
Product by:
Saint Germain

Reviewed by:
Rating:
4
On 20 Agosto 2012
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Molti certamente, soprattutto gli appassionati di spiritualità e letteratura new age, conosceranno già Saint Germain, e il suo classico, Io sono.

Io sono - Conte di Saint Germain (spiritualità)Titolo: Io sono (The impersonal life).
Autore: Joseph Benner, Conte di Saint Germain.
Argomenti: spiritualità, esistenza.
Editore: Anima Edizioni.
Anno: 1914.
Voto: 7.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Molti certamente conosceranno già Saint Germain, e specialmente gli appassionati di spiritualità e della letteratura new age.

Storicamente parlando, si tratta di un personaggio che fece grande scalpore nella metà del XVIII secolo, per via della sua immensa cultura e sapienza, nonché del fatto di saper parlare ogni lingua, conoscere ogni avvenimento storico, avere grandi doti in molti campi, dall’arte (musica, pittura) alle scienze (chimica, cosmetica, tessuti).
Inoltre, si diceva che non invecchiasse mai, e lui stesso affermava di dominare il tempo, tanto che la storia racconta che quando la sua immutata giovinezza iniziasse  a divenire sospetta, egli si trasferiva altrove, lasciando così dietro di sé una scia di testimonianze incredule… e quasi ininterrotte di epoca in epoca.

Cosa che continua tutt’oggi, dal momento che si dice egli sia diventato un maestro asceso, e che comunichi i suoi insegnamenti esoterici ad alcune persone che fungono da canali (channeler in inglese): tra questi, Michael GeorgeGeoffrey Hoppe e altri.

Anche per questo motivo a volte non è semplice capire da dove vengano le parole di uno specifico testo; ad esempio quello stampato da Anima Edizioni, e che suppongo sia lo stesso stampato da altri editori in precedenza: Io sono. Per esteso: Io sono il donatore.

Il cui titolo originario è The impersonal life, e risale al 1914, a firma di tale Joseph Benner, anche se poi il libro è stato da subito attribuito a Saint Germain, probabilmente perché canalizzato e certamente per fare più presa sul pubblico.

Come facile arguire, si tratta di un testo di argomento spirituale, sulla natura dell’esistenza, dell’essere umano, della divinità.

Il libro è molto leggero, e di ridotte dimensioni, ma i contenuti sono abbastanza “pesanti”, per quanto al giorno d’oggi certamente non nuovi agli occhi di un qualunque lettore di crescita personale: Dio è dentro di noi, e noi siamo la sua manifestazione materiale, così come il nostro corpo è la manifestazione materiale della nostra anima, in cui risiede per l’appunto la divinità.
Da qui, le nostre capacità creatrici… e da qui l’esigenza di ricordarci chi siamo.

Io sono di Saint Germain, benché agile e leggero, non si legge con disinvoltura, un po’ per un linguaggio un po’ vetusto (e qua torniamo al punto della datazione), e un po’ per la profondità di contenuti.

Considerando tutto ciò, si tratta di un libro che vale certamente la pena di leggere, e che potrà dare spunti importanti a molti (per quanto in alcuni punti mi abbia lasciato un po’ perplesso, specialmente quando riprende tematiche religiose e alcuni cliché come Adamo ed Eva, l’Eden, i dieci comandamenti, etc).

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...