Product by:
Marie-Monique Robin

Reviewed by:
Rating:
3
On 18 Ottobre 2011
Last modified:2 Maggio 2017

Summary:

Oggi ci occupiamo di un video e di una questione che ha destato un certo scalpore nell’ultimo paio anni, anche se ben più risalente: parlo del problema degli OGM (organismi geneticamente modificati) e della multinazionale Monsanto (fondata nel 1901), a cui Marie-Monique Robin ha dedicato il suo video-inchiesta Il mondo secondo Monsanto, frutto di tre anni di ricerche in tutto il mondo.

Il mondo secondo Monsanto - Marie-Monique Robin (salute)Titolo: Il mondo secondo Monsanto (Le mond selond Monsanto).
Autore: Marie-Monique Robin.
Argomenti: salute, benessere, video.
Editore: Macro Video.
Anno: 2009.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Oggi ci occupiamo di un video e di una questione che ha destato un certo scalpore nell’ultimo paio anni, anche se ben più risalente: parlo del problema degli OGM (organismi geneticamente modificati) e della multinazionale Monsanto (fondata nel 1901), a cui Marie-Monique Robin ha dedicato il suo video-inchiesta Il mondo secondo Monsanto, frutto di tre anni di ricerche in tutto il mondo.

Per chi non la avesse mai sentita nominare (fatto in sé già piuttosto grave e sorprendente, considerando il suo giro d’affari in tutto il mondo e il fatto che si sta parlando di cose che mangiamo), la Monsanto è la più grande azienda al mondo di ogm… la quale, curiosamente, ai suoi inizia era un’azienda chimica, non alimentare (e già questo potrebbe far sospettare).

Sulle sue attività e suoi prodotti (in primis la sua soia geneticamente modificata) sono stati fatti molti studi, che ne hanno rilevato la pericolosità e la tossicità per l’uomo.

Si tratta, per dirne una, di un’impresa già condannata a risarcire per 700 milioni di dollari i 20.000 abitanti di Anniston, paese in cui ha una sede l’azienda e in cui aria e acqua sono state contaminate a un punto tale da aver generato molte gravi malattie, tanto che la stessa Monsanto è stata obbligata dal giudice a decontaminare l’area e a costruire un ospedale specializzato per curare la gente del posto.

Nessun dirigente è stato però condannato, fatto che avvalora la tesi per cui la Monsanto goda di notevoli appoggi politici, che le sono valsi delle legislazioni favorevoli, nonostante la mole di prove contro di essa, in svariati stati, a cominciare dagli Usa.

Tra le altre prodezze della Monsanto, delle condanne per messaggi pubblicitari falsi, delle accuse di corruzione, delle campagne diffamatorie verso gli studiosi che hanno portato studi contro i suoi prodotti, delle accuse di minacce verso contadini non compiacenti, un vastissimo numero di suicidi dovuti alle condizioni economiche imposte in alcuni paesi come l’India (e sull’India ho avuto anche la testimonianza diretta di una persona che ci ha vissuto di recente), etc.

Insomma, il quadro che emerge è quello di una società disposta letteralmente a tutto pur di imporre il suo obiettivo, ossia il dominio degli alimenti ogm su quelli naturali.

La cosa curiosa è che, come per tutte le cose veramente importanti dei nostri tempi (signoraggio, scie chimiche, forme di vita extraterrestri, astronomia, medicina e salute, la vera storia dell’umanità e del pianeta Terra, le reali capacità dell’uomo, etc) nessuno ne sa niente perché i mezzi di informazione tacciono, evidentemente poco interessati alle aziende alimentari che producono diserbanti velenosi, ormoni per la crescita dei bovini dannosi per loro e per noi che ne beviamo il latte (per chi ancora lo beve), prodotti che hanno generato persone malate e handicappate, etc.

In chiusura di documentario, Marie-Monique Robin sottolinea come la Monsantoè stata invitata a rilasciare sue dichiarazioni difensive per spiegare i vari punti, ma lo ha snobbato… pur continuando a scrivere nel suo sito quanto per essa sia importanta la salute delle persone e la salvaguardia della natura.Consiglio dunque il video Il mondo secondo Monsanto a chi volesse farsi un’idea più precisa sulla Monsanto e sul mondo degli ogm in generale, pur specificando che si tratta di un video poco allegro, che va visto per informarsi su cosa accade nel mondo, ma non per deprimersi…

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...