Product by:
Osho

Reviewed by:
Rating:
5
On 11 Giugno 2012
Last modified:19 Giugno 2017

Summary:

Come ho avuto modo di riferire nella recensione, Gioia e meditazione è il quarto video di Osho che recensisco su Una vita fantastica!.

Gioia e meditazione - Osho (approfondimento)Titolo: Gioia e meditazione.
Autore: Osho.
Argomenti: meditazione, spiritualità.
Editore: Infinito Editori.
Anno: 1984.
Voto: 8.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Come ho avuto modo di riferire nella recensione, Gioia e meditazione è il quarto video di Osho che recensisco su Una vita fantastica.
Per la valutazione del video, un po’ particolare rispetto agli altri, vi rimando alla suddetta recensione, mentre in questo articolo andiamo a leggere alcuni spunti regalatici da Osho.

Il primo, che peraltro prende le mosse da una delle numerose barzellette raccontate nel video, riguarda la ricerca di sé e la propria unicità.
“Evita di copiare. Altrimenti finirai col fare qualcosa di stupido.
Ma nel mondo tutti imitano qualcun altro. È molto strano osservare perché le persone imitano.
Non sono in grado di trovare la propria individualità?
E non possono godere di essere se stesse?
Qualsiasi stupida moda e la gente la imiterà, pensando magari: ‘Se tutte queste persone intelligenti lo fanno e io no, sarò considerato poco intelligente’.
Ma l’imitazione non è intelligente.
È bene essere alla ricerca del proprio essere: è la fonte di ogni gioia e beatitudine, di verità e di amore e di tutto quanto ha valore nell’esistenza.”

Ancora sulla ricerca della propria identità.
“Va’ alla ricerca del tuo essere. E tutto il resto seguirà spontaneamente.
Non devi abbandonare nulla, non puoi abbandonare nulla.
Queste sono le tue qualità più intime: si irradieranno spontaneamente.
Il tuo cuore sarà colmo d’amore; la tua mente sarà colma di intelligenza.”

Cosa è giusto e cosa è sbagliato?
“Questo è il mio criterio: tutto ciò che aumenta di intensità con la consapevolezza è virtù.
Tutto ciò che la consapevolezza fa scomparire è peccato.
Non etichetto le azioni come peccaminose, virtuose, giuste, sbagliate: le azioni non hanno qualità.
Dipende dalla consapevolezza.
Fai la prova: rimarrai stupefatto di come ci siano cose in te che non possono sopravvivere di fronte alla consapevolezza.
Semplicemente spariscono.
La consapevolezza funziona quasi come una magia, e quello che sto dicendo lo puoi verificare di persona. Non ti dico di credermi, perché credere non serve a niente. Devi provarlo. Devi vedere, delle cose che rimangono in te, cosa rimane e cosa scompare. Solo tu puoi scoprire cosa è giusto e cosa è sbagliato per te.
Fai che la consapevolezza sia sempre presente in tutte le tue azioni, e nella tua vita non troverai più odio, rabbia o gelosia. Non perché tu te ne sia disfatto o li abbia repressi, o perché te ne sei liberato in qualche modo: non hai fatto nulla contro di essi. Non li sfiori nemmeno.
Questo è il bello della consapevolezza: non reprime nulla. Però ci sono cose che nella sua luce si sciolgono.
E ci sono cose che diventano più solide, trasparente, profonde, forti. Come l’amore, la compassione, la gentilezza, la cordialità, la comprensione.
Tutte le religioni finora hanno focalizzato l’attenzione della gente sulle azioni, etichettandole: questo è male, questo è bene, questo lo puoi fare, questo no.
Io voglio sottolineare un altro aspetto: le azioni non sono mai giuste o sbagliate.
Quello che conta sei tu: la tua presenza è decisiva.
Un’azione consapevole è bella.
La stessa azione senza consapevolezza diviene brutta.”

E chiudo l’articolo con un brano sulla presenza.
“Il metodo giusto per affrontare tutte le cose dalle quali ti senti circondato è diventare testimone senza lottare, senza giudicare, senza condannare, rimanendo semplicemente in silenzio, un puro testimone di quello che c’è.
È quasi un miracolo. Non ho mai incontrato un miracolo se non quello della meditazione, il miracolo dell’essere testimone.
Non è necessario uscire: resta dove sei, continua ad essere un testimone, e man mano che il tuo essere testimone si rafforzerà il muro che ti circonda si indebolirà.
Il giorno in cui il tuo essere testimone sarà perfetto, scoprirai che non esisteva nessun muro. Nulla ti circonda, e tutto il cielo sarà lì per te.”

È tutto con il dvd di Osho Gioia e meditazione, cari lettori.
A presto col prossimo articolo di approfondimento.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...