Review of: Ego
Product by:
Vimala Thakar

Reviewed by:
Rating:
5
On 4 Maggio 2020
Last modified:4 Maggio 2020

Summary:

Ecco la recensione di un libro che avevo a casa da un po’ di tempo: Ego, di Vimala Thakar.
Il libro ha anche un sottotitolo, utile a chiarire meglio lo stringato titolo: “L'emergere e il dissolversi dell'io verso una trasformazione totale”.

Ego - Vimala Thakar (spiritualità)Titolo: Ego (Ego).
Autore: Vimala Thakar.
Argomenti: spiritualità, esistenza, evoluzione personale.
Editore: Ubaldini Editore-Astrolabio.
Anno: 1970.
Voto: 8.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Ecco la recensione di un libro che avevo a casa da un po’ di tempo: Ego, di Vimala Thakar.
Il libro ha anche un sottotitolo, utile a chiarire meglio lo stringato titolo: “L’emergere e il dissolversi dell’io verso una trasformazione totale”.

Quanto all’autrice, due parole biografiche: Vimala Thakar, nata nel 1923 e morta nel 2009, era uno dei massimi leader spirituali indiani e fu molto attiva su diversi versanti. Dopo gli studi di filosofia occidentale e orientale, ha partecipato al movimento non violento di Gandhi, e poi ha preso parte attiva per lungo tempo al Bhudan Yajna, il movimento di donazione delle terre di Vinobe Bhave; nel 1956 ha conosciuto Krishnamurti e ne è diventata allieva, iniziando essa stessa dal 1962 a tenere conferenze in giro per il mondo, per poi dedicarsi nuovamente alla difesa dei diritti sociali in India e infine, dal 1991 e fino alla sua morte, all’insegnamento della meditazione.

Dico subito una cosa: la “parentela” con Jiddu Krishnamurti è evidente sia nei concetti proposti ma anche nel modo di parlare, e dico parlare perché il testo è una trascrizione di discorsi tenuti da Vimala Thakar in vari periodi della sua vita, e in vari luoghi, compresi anche gli Stati Uniti (tenuti nel 1968, peraltro, e fa specie leggere che gli insegnamenti validi per quel tempo, culturalmente percepito così lontano da oggi, sono in realtà tuttora validi, perché l’uomo si evolve, sì, ma con tempi da ere geologiche… ma d’altronde anche l’evoluzione fisica è assai lenta, e le due cose vanno ovviamente di pari passo).

Tali discorsi sono abbastanza concettosi, ricchi di parole e di subordinate, e per questo potrebbero risultare un po’ pesanti, soprattutto al lettore alla ricerca di testi più facili e scorrevoli; in generale comunque ho il sospetto che questa tendenza sia una cosa tipica della cultura filosofico-spirituale indiana.
Il tema del dissolversi dell’io, d’altronde, non è lettura leggera di per sé stesso, e attirerà solo persone già pronte o quasi pronte.

In Ego c’è una consapevolezza piuttosto elevata (anche se non al livello dei grandi maestri, almeno per quanto posso vedere io), e anche tanti spunti come concetti, tra cui, curiosamente, diverse cose su cui avevo riflettuto per mio conto nel corso degli anni, arrivando alle medesime conclusioni di Vimala Thakar, che in realtà non sono conclusioni o ragionamenti personali, ma semplici constatazioni.
I concetti comunque passano sempre in secondo piano rispetto allo stato di coscienza che vi è dietro di loro. In tal senso, non stupisce sapere che Vimala Thakar fosse tenuta in gran conto… ma d’altronde chi ha vissuto una vita straordinaria per forza ha dietro un’energia straordinaria, in questo caso diretta verso l’evoluzione interiore.

Il testo consta di circa 170 pagine nel classico formato discretamente ampio e discretamente fitto di Astrolabio-Ubaldini Edizioni, marchio che non a caso solitamente ospita grandi nomi mondiali… Krishnamurti compreso, giacché è stato citato.

Per il resto, sappiate che Ego di Vimala Thakar è un libro assai valido, nonostante ormai abbia una certa età con i suoi 50 anni di vita. Ma, si sa, la consapevolezza non ha età ed è eterna.
Nel caso, buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button
(Visited 1 times, 2 visits today)