Product by:
The Arbinger Institute

Reviewed by:
Rating:
4
On 24 Luglio 2008
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Chiariamo per prima cosa la bizzarria dell'assenza di un autore preciso in Leadership e autoinganno: l'Istituto Arbinger è una società di consulenza...

Leadership e autoinganno - The Arbinger InstituteTitolo: Leadership e autoinganno (Leadership e self-deception).
Autore: The Arbinger Institute.
Argomenti: psicologia, management, comunicazione.
Editore: Piccin Nuova Libraria.
Anno: 2002.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Chiariamo per prima cosa la bizzarria dell’assenza di un autore preciso in Leadership e autoinganno: l’Istituto Arbinger (The Arbinger Institute) è una società di consulenza in ambito manageriale-direzionale-formazione delle risorse umane che si occupa, tra le altre cose, di suggerire miglioramenti per la vita organizzativa e lavorativa nei vari contesti professionali.

In particolare, questo Leadership e autoinganno si propone di introdurre il suo lettore a una nuova visione del pensiero organizzativo, mostrando come tutti i problemi che sembrano impedire alle organizzazioni di raggiungere i propri obiettivi siano in realtà il risultato di un problema poco conosciuto, definito per l’appunto autoinganno.

La metafora che viene utilizzata nel testo è quella della scatola, all’interno della quale sono imprigionate le persone che hanno un problema che non riescono a risolvere.

Non ci riescono, molto semplicemente, perchè stando nella scatola non vedono ciò che sta fuori.
Nell organizzazioni umane(famiglia, lavoro, sport) vi sarebbe, poi, una proliferazione di “scatole” personali, con successiva proliferazione di problemi, che naturalmente da problemi individuali diventano problemi di gruppo.

Secondo Leadership e autoinganno, però, è possibile risolvere il problema, capendo perchè si è entrati nella scatola e perchè conviene uscirne.
Il testo si propone proprio questo: spiegare cosa sia l’autoinganno, ma soprattutto come si può “uscire dalla scatola”.

Il testo, tanto curato quanto nei contenuti quanto nell’estetica, è in sostanza una storia allegorica scorrevole e persino divertente, che illustra il suddetto principio dell’autoinganno.

Personalmente, l’ho trovato piacevole e utile, da cui la valutazione positiva.

In particolare, la sua lettura potrebbe risultare proficua per coloro che avessero a che fare con dei contesti lavorativi con un forte contenuto organizzativo e relazionale.

Ma comunque lo suggerisco in generale: non a caso, negli Usa ha riscosso un grandissimo successo, tanto da essere inserito nel materiale formativo di molte aziende.

Fosco Del Nero

Share Button