Review of: La mano parla
Product by:
A. Droleval

Reviewed by:
Rating:
4
On 22 Maggio 2017
Last modified:4 Giugno 2017

Summary:

La mano parla di A. Droleval è il settimo libro che leggo sul tema della chiromanzia-chirologia, sarebbe a dire, per chi non lo sapesse, il collegamento tra segni esteriori sulla mano ed energie interiori della persona, e la conseguente interpretazione dei primi.

La mano parla - A. Droleval (chiromanzia)Titolo: La mano parla (La mano habla).
Autore: A. Droleval.
Argomenti: chiromanzia, chirognomia.
Editore: Mediterranee Edizioni.
Anno: 1967.
Voto: 7.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

La mano parla di A. Droleval è il settimo libro che leggo sul tema della chiromanzia-chirologia, sarebbe a dire, per chi non lo sapesse, il collegamento tra segni esteriori sulla mano ed energie interiori della persona, e la conseguente interpretazione dei primi.

Finora a guidare la “classifica”, almeno per quanto ho valutato io, è sempre La tua mano parla di Brunin (titolo quasi identico al libro recensito oggi), che poi è il primo che ho letto sull’argomento.

Tuttavia, pure il libro di oggi si rivela interessante e discretamente fatto, ricco sia di testi che di immagini esplicative.

Le aree prese in esame sono sempre le solite: la forma della mano, le dita, le falangi, i monti, le linee principali, le linee secondari, i segni accessori.

La cosa curiosa di questo testo è che viene dedicato davvero poco spazio alle linee principali della mano (ossia vita, testa, cuore, destino), mentre viene dedicato molto spazio ai segni accessori, nonché a contorni vari: i tipi umani astrologici, i segni zodiacali, alcuni identikit secondo determinate caratteristiche (collera, indolenza, lussuria, etc).

Nel complesso La mano parla di A. Droleval, testo discretamente vetusto, tanto nella data di prima edizione italiana quanto nel linguaggio utilizzato, si rivela un libro sull’argomento chiromanzia sufficientemente utile, anche se non evita purtroppo alcune mancanze di alcuni libri del settore:
– si pone in contraddizione con altri testi (e vabbè, questo ci sta),
– si contraddice da solo in vari punti (questo ci sta decisamente meno),
– in altri punti si ripete (repetita juvant, d’accordo, ma sarebbe stato meglio usare il poco spazio in altro modo),
– a volte si lancia in divinazioni o predizioni davvero poco comprensibili o giustificabili (specie alla luce di certi principi esistenziali, ma va da sé che le due aree sono ben lontane tra di loro, e pazienza),
– in altri punti ancora interrompe le frasi per non riprenderle mai e ricominciare la narrazione alcuni capiversi dopo, per semplice errore di impaginazione (e anche questo ci sta decisamente meno, ne converrete: “Questo è un segno importantissimo, e significa che… … …”).

Comunque, il mio approccio non è quello di trovare “la Bibbia della chiromanzia”, anche perché un tale testo probabilmente non esiste, ma più concretamente quello di farmi le basi e poi procedere per conto mio, e in tale direzione La mano parla di Droleval si è rivelato utile con qualche spunto interessante e originale.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...