Product by:
Ron Hubbard

Reviewed by:
Rating:
3
On 7 Luglio 2008
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Non si può come prima cosa non accennare all'autore di Hai vissuto prima di questa vita?, quel Ron Hubbard che ha lasciato un profondo segno di sé da molti punti di vista.

Hai vissuto prima di questa vita? - Ron HubbardTitolo: Hai vissuto prima di questa vita? (Have you lived before this life?).
Autore: Ron Hubbard.
Argomenti: reincarnazione, esistenza.
Editore: New Era Publications Italia.
Anno: 1983.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: Amazon.

 

Non si può come prima cosa non accennare all’autore di Hai vissuto prima di questa vita?, quel Ron Hubbard che ha lasciato un profondo segno di sé da molti punti di vista: affermato scrittore di fantascienza e fantasy, autore di saggi, viaggiatore, ma soprattutto autore di Dianetycs e fondatore di Scientology.

Le biografie sul suo conto si sprecano, ma inevitabilmente differiscono tra di loro a seconda che siano state scritte da affiliati o da oppositori del movimento.
Secondo i primi, Hubbard sarebbe stato grande uomo e ricercatore psicologico e spirituale.
Secondo i secondi, uno pazzo con manie di protagonismo.

Ora, a prescindere da quello che si pensi e da quello che nei fatti è stato (più verosimile a mio avviso la seconda ipotesi, ma devo dire che non mi interessa molto approfondire l’argomento), io ritengo che si possa imparare qualcosa in ogni caso, e che pure chi nella vita abbia sbagliato molto abbia comunque qualcosa di utile da trasmettere agli altri.

Per esempio, anche se Hubbard fosse stato davvero il mezzo criminale che molti affermano fosse, non si può negare che fosse un ottimo scrittore di fantascienza: da ragazzino, per esempio, prima ancora di sapere che lui fosse il fondatore di Scientology, avevo letto il suo ottimo Battaglia per la Terra.

In seguito, peraltro, lessi anche Self analisi, trovandovi delle analogie con quanto poi sarebbe stato sviluppato dalla Pnl: in sostanza, scevro da ogni ideologia religiosa, parareligiosa o persino esistenzialistica, Self analisi suggeriva come potenziare i ricordi positivi e depotenziare quelli negativi (un concetto certamente molto vicino alle sottomodalità della programmazione neurolinguistica), in modo da rendere la persona più serena e donarle un’autostima e un equilibrio emotivo migliori.

Veniamo infine a questo Hai vissuto prima di questa vita?, in cui l’autore intende mostrare al lettore come la reincarnazione sia una componente della nostra esistenza, e che ognuno di noi abbia già vissuto un numero imprecisato di vite, magari anche non umane o non su questo pianeta.

Su quest’ultimo punto, anche gli scienziati dalla più ridotta visione mentale ammettono che vi sono altissime possibilità che vi siano vite intelligenti al di fuori della Terra (con un universo formato da circa 100 miliardi di galassie, ogni galassia formata da circa 100 miliardi di sistemi solari e ogni sistema solare contenente circa 10 pianeti, le possibilità sono davvero alte, senza contare che non è scontato che la vita a base idrogeno sia l’unica possibile e che vi sia un solo universo… anzi, la recente teoria delle stringhe sembra indicare la presenza di più dimensioni e di più universi… ma ora non andiamo fuori strada…).

Quanto al punto della reincarnazione, si tratta di una credenza certo non solo di Ron Hubbard, ma presente in molte religioni e sistemi filosofici, specie orientali.
Nonchè radicata in molte pratiche, trasversali alla religione; penso allo yoga, alla meditazione, al rebirthing, etc.

L’argomento è certamente interessante, probabilmente vecchio quanto è vecchio il mondo (probabilmente non solo il nostro mondo), e le rivelazioni contenute in questo testo sono certamente sorprendenti, tra le altre il fatto che ricordarsi di un trauma di una vita passata possa sbloccare una malattia o una fobia presente (che peraltro è una cosa che ho sentito dire molto di recente da un trainer di reiki e rebirthing).

Alla fine della fiera, tuttavia, si arriva sempre allo stesso punto: ci crede chi ha avuto una qualche esperienza rilevante o una prova in merito… gli altri al massimo sospettano…

Fosco Del Nero

Share Button