Product by:
Cartiera Italiana Serravalle Sesia

Reviewed by:
Rating:
4
On 16 Maggio 2016
Last modified:12 Maggio 2016

Summary:

Vi sono alcuni mazzi che non risentono del passare del tempo: tra questi certamente vi sono gli Antichi tarocchi italiani...

 border=Titolo: Antichi tarocchi italiani.
Autore: Cartiera Italiana Serravalle Sesia.
Argomenti: carte, tarocchi, divinazione.
Editore: Lo Scarabeo.
Anno: 1880.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Personalmente non amo troppo i tarocchi più antichi, soprattutto per l’assenza di figure negli arcani minori, cosa che avviene in rari tarocchi dei secoli passati.
Anche gli arcani maggiori, inoltre, spesso risentono di pochezza visiva, nonché di una certa spurgazione degli elementi esoterici-esistenziali, che probabilmente erano stati eliminati o fortemente attenuati nella “trasformazione” dei tarocchi in carte da gioco, nonché nei vari anatemi della Chiesa Cattolica, che non li ha mai visti di buon viso, tanto da affermare che le carte erano uno strumento del diavolo (cosa che da sola certifica lo stato di coscienza di colui o colei che la dice…).

Tuttavia, vi sono alcuni mazzi che non risentono del passare del tempo, e che offrono a tutt’oggi una serie di lame maggiori grande impatto visivo: tra questi certamente vi sono gli Antichi tarocchi italiani, stampati nel 1880 dalla Cartiera Italiana Serravalle Sesia, si pensa sulla base di un modello risalente a circa mezzo secolo prima, elaborato da tale Ferdinando Gumppenberg, un fabbricante di origine tedesca sceso in Italia, e affidato all’incisore Carlo Della Rocca, col mazzo che ebbe un successo immediato, copiato in seguito in numerose forme.

Come detto, gli arcani maggiori hanno un innegabile fascino, e alcune carte nello specifico sono davvero belle, soprattutto quelle finali: la Torre, le Stelle, la Luna, il Sole.

Tra parentesi, solo di recente mi sono ricordato che da bambino rimanevo affascinato da una stampa di questi tarocchi che trovavo a casa di mia nonna… che guardavo e riguardavo senza riuscire a capire cosa fossero quelle carte (extra rispetto alle carte da gioco!), e senza che i miei parenti me lo sapessero dire.

Insomma, nel complesso gli Antichi tarocchi italiani sono un mazzo di tarocchi valido ancora oggi, bello e ricco di elementi simbolici.
Con l’unica pecca – ma è un mio punto di vista – delle lame minori numeriche e non visive-sceneggiate.

Fosco Del Nero

Share Button