Newsletter

.

Archivio post

Ultimi Commenti

Contatore

Luoghi sacri del pianeta – Sam Osmanagich (archeologia)

1 Lug 2024 | Archeologia, Natura, Storia

Product by:
Sam Osmanagich

Reviewed by:
Rating:
3
On 1 Luglio 2024
Last modified:18 Luglio 2024

Summary:

"Luoghi sacri del pianeta", di Sam Osmanagich, non è certamente un testo di genere spirituale, come lascia agevolmente intuire la sua paternità: si parla infatti di un noto archeologo a livello mondiale...

Luoghi sacri del pianeta - Sam Osmanagich (natura)Titolo: Luoghi sacri del pianeta (Meditation at the planet’s sacred sites).
Autore: Sam Osmanagich.
Argomenti: storia, archeologia, natura.
Editore: Uno Editori.
Anno: 2021.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiGiardino dei libriAmazon.

 

Luoghi sacri del pianeta, di Sam Osmanagich, non è certamente un testo di genere spirituale, come lascia agevolmente intuire la sua paternità: si parla infatti di un noto archeologo a livello mondiale, colui che ha legato il suo nome alle ormai note piramidi bosniache.

Il testo, difatti, unisce storia, archeologia, natura, racconti personali e qualche spunto “meditativo-intuitivo” legato al passato del pianeta Terra e a certi luoghi in particolare.

A seconda di come si guarda il libro, dunque, si potrebbe rimanere delusi o meno.
Di mio, lo recensisco, descrivendolo nel dettaglio, così sapete cosa aspettarvi.

Il libro conta circa 330 pagine dall’impaginazione piuttosto comoda, quindi scritte abbastanza in grande, e comprende numerose fotografie (in bianco e nero) dei vari posti visitati dall’autore.

La lista delle nazioni interessate è assai lunga, per quanto giocoforza parziale rispetto all’intero pianeta e ai milioni di posti interessanti: si va dagli Stati Uniti alla Cambogia, dall’India alla Cina, dall’Italia all’Egitto… e molti altri ancora.

Per ogni luogo, Osmanagich inserisce una descrizione di quanto si trova, la teoria “ufficiale”, la sua idea, varie foto, nonché un breve resoconto di quanto giuntogli in meditazione sedendo sul sito e chiedendo spiegazioni o visioni sul suo passato.

Ecco così che il testo, pur rimanendo nell’alveo storico-archeologico, mostra anche un lato più sottile… ma, d’altronde, che Sam Osmanagich non fosse un archeologo tradizionale lo si sapeva già.

Divertenti i siparietti in cui l’autore si diverte a smontare le spiegazioni canoniche relative ai vari luoghi, per esempio quelle su Wikipedia, che, certamente non a caso, inquadra come fonte di disinformazione e falsità (non solo per l’archeologia, in verità, ma per tutti gli argomenti “rilevanti”, mentre è affidabile per le informazioni “neutre”).

La lettura di Luoghi sacri del pianeta non è certo irrinunciabile per un praticante spirituale, ma è senza dubbio interessante per chi coltiva un qualche interesse per luoghi, popolazioni e monumenti del passato.

Fosco Del Nero

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo online...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo Bellezza Amore Gioia
Banner pagina facebook
Banner "Il cammino del mago"
Banner canale youtube