Product by:
Zio Hack

Reviewed by:
Rating:
2
On 28 Marzo 2012
Last modified:2 Maggio 2017

Summary:

Dopo il Coaching finanziario - HNA 15, stavolta è il turno di Scegli la tua estasi, che dunque è l'HNA 16...

HNA 16 - Scegli la tua estasi - Zio Hack (miglioramento personale)Titolo: HNA 16 – Scegli la tua estasi.
Autore: Zio Hack.
Argomenti: rilassamento, sviluppo personale, pnl.
Anno: 2010.
Dove lo trovi: Migliorati.org.

 

Dopo il Coaching finanziario – HNA 15, stavolta è il turno di Scegli la tua estasi, che dunque è l’HNA 16.
L’acronimo sta per hack news audio, ossia il prodotto a rilascio mensile di Zio Hack, noto formatore-ricercatore italiano in ambio crescita personale a 360 gradi.

Questa HNA stavolta è video (si alternano audio, video, teleconferenze, etc), e in pratica è una sessione di 45 minuti circa in cui due soggetti, un ragazzo e una ragazza, sono guidati nell’esecuzione di un esercizio classico della programmazione neurolinguistica, il drug of choice, sotto forma di induzione in rilassamento.

Anche se, come sottolineato dallo stesso Zio Hack, la parte del relax è molto leggera, quasi assente, visto che essa è stata l’oggetto di altri prodotti, e dunque in questo caso si entra subito “in medias res”.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, il drug of choice ha come obiettivo la riproduzione di uno stato emotivo passato (si spera si scelga uno stato positivo!), e in questo caso Zio Hack ha utilizzato a tale scopo diversi strumenti: i tre canali visivo-uditivo-cinestetico, la visualizzazione di una scena passata, la localizzazione dell’inizio e del culmine della sensazione, l’ascensore, le dieci rotelle, la proiezione nell’universo, l’ancoraggio, etc.

Orpelli a parte, in estrema sintesi si tratta di individuare almeno cinque punti di piacere-sensazione e farli ciclare progressivamente.

Dico la verità, come sempre: questa è una delle HNA che mi ha interessato meno, anche perché, e non ne ho mai fatto mistero, le tecniche mentali mi annoiano un po’ (per essere sintetico, tendo più alla medicina energetica o alla legge di attrazione che non alla pnl o alle tecniche motivazionali).

Inoltre, questo è un esercizio forse più adatto ad essere eseguito sugli altri che non su se stessi, e dunque più adatto al coaching, altra cosa per cui non ho una tendenza.
Inoltre, pur con le varianti dell’esperienza personale, si tratta di un esercizio già noto, laddove invece
Zio Hack ci ha abituato a spunti più originali. Persino il titolo non è molto originale, rifacendosi al noto “follow your bliss” (“segui la tua estasi-beatitudine”) di Joseph Campbell.
Insomma, come detto, ho visto e sentito
HNA migliori (quasi tutte!).

Fosco Del Nero

Share Button