Product by:
Zecharia Sitchin

Reviewed by:
Rating:
4
On 2 febbraio 2011
Last modified:15 dicembre 2015

Summary:

Il giorno degli dei è uno degli ultimi libri scritti dal ricercatore azero Zecharia Sitchin, purtroppo scomparso di recente...

Il giorno degli dei - Zecharia Sitchin (storia)Titolo: Il giorno degli dei (The end of days).
Autore: Zecharia Sitchin.
Argomenti: storia, religione, astronomia, archeologia, cospirazionismo.
Editore: Piemme.
Anno: 2007.
Voto: 7.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Il giorno degli dei è uno degli ultimi libri scritti dal ricercatore azero Zecharia Sitchin, purtroppo scomparso di recente, non prima però di aver avuto la possibilità, con numerosi testi, di far insorgere numerosi dubbi, soprattutto al grande pubblico, sul passato dell’umanità… ma anche sul suo futuro.

Il sottotitolo de Il giorno degli dei è “Il libro definitivo delle cronache terrestri”, cronache iniziate trent’anni prima conIl pianeta degli dei.

Di Zecharia Sitchin peraltro ho già recensito L’altra Genesi, con una buona valutazione.
Il solo fatto che un ricercatore abbia il coraggio di divulgare idee decisamente controcorrente rispetto all’establishment per me ha una grande importanza: potrebbero essere sbagliate, o giuste solo in parte, ma testimoniano una personalità integra e coraggiosa, e tengono in allenamento la nostra capacità di giudizio e di pensiero… che purtroppo, dobbiamo essere onesti nell’ammetterlo, la scuola e la nostra società in generale non incoraggia (a qualcuno è sfuggito che siamo circondati da “panem et circenses” molto più che in passato?).

Ad ogni modo, torniamo a Zecharia Sitchin e ai suoi compagni di viaggio, ossia gli Annunaki, Anu, Enki, Enlil, Marduk, Ishtar, etc.
L’autore si muove tra storia, astronomia, archeologia e religione, tracciando uno squarcio del nostro passato. Del nostro e del loro, laddove i loro sarebbero gli Annunaki, stirpe aliena che tutti i grandi testi storico-religioso-mitologici del passato testimoniano essere venuta sulla Terra e avere interagito con noi e con essa in svariati modi: genetica, cultura, religione, guerre atomiche, disastri ambientali.

Il centro della ricostruzione di Zecharia Sitchin e de Il giorno degli dei sono le antiche Sumer e Akkad, con le varie città gravitanti: Babilonia, Nippur, etc.
Ma ci si sposta anche in Giudea, Siria, Egitto, così come in Sud America e in altre parti del mondo, tutte aventi storie o leggende su Nibiru e sugli dei che scesero dal cielo.

Avendo risposto alla domanda “qualcuno è venuto?”, Zecharia Sitchin tenta di rispondere anche a quella “qualcuno tornerà?”, ricollegandola anche ad alcune ricerche umane (il sacro graal, il giorno dell’armageddon, etc).

Il giorno degli dei è dunque un testo ad ampio raggio, sia discorsivo sia tecnico in talune parti, che forse non sarà il massimo del divertimento, ma che è comunque molto interessante.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...