================== EBOOK GRATUITO ==================

Inserisci la tua mail e ricevi l'ebook di crescita personale
"Cosa occorre al viandante"
Clicca qui per saperne di più
:

* Non cederò mai i tuoi dati a nessuno e li tratterò nel rispetto della privacy
 

Parole di Potere

Il Buddha entra in un bar - Lodro Rinzler (crescita personale)Titolo: Il Buddha entra in un bar (The Buddha walks into a bar).
Autore: Lodro Rinzler.
Argomenti: crescita personale, spiritualità, buddhismo.
Editore: Astrolabio-Ubaldini Editore.
Anno: 2012.
Voto: 4.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Non ci siamo, non ci siamo per nulla.
Il Buddha entra in un bar, con il suo titolo simpatico e accattivante, voleva senza dubbio essere una sorta di manuale su come applicare gli insegnamenti del buddhismo nei tempi contemporanei, e infatti il suo sottotitolo è “Manuale di vita per una nuova generazione”, ma si rivela in realtà un testo assai superficiale, di scarsa consapevolezza, e per certi versi anche diseducativo, nella misura in cui cerca di abbassare gli standard elevati che dovremmo raggiungere (anziché spronare e indicare la via per raggiungere gli alti livelli di consapevolezza che ci sono richiesti).
Più che il Buddha che entra in un bar, sembra quasi che il bar entri nel Buddha, e infatti tra le altre cose che l’autore caldeggia, o comunque tratta “simpaticamente”, vi sono alcol, sigarette, cadaveri animali, etc.
Davvero poco buddhista nei principi, ma soprattutto poco consapevole nell’essenza.

La cosa peraltro mi ha abbastanza sorpreso, non perché conoscessi Lodro Rinzler, l’autore, ma perché, conoscendo la serietà e la qualità media dei testi dell’editore, Astrolabio-Ubaldini, ed essendo abituato ai vari Gurdjieff, Ouspensky, Mooji, Sri Yuketeswar, Krishnamurti, tutti autori che ho letto tra le pagine del suddetto editore, mi ha sorpreso questa vera e propria caduta di tono.
D’accordo, non possono essere tutti Krishnamurti, ma immaginavo che vi fosse un filtro maggiore.

Ma scriviamo comunque due parole su Il Buddha entra in un bar: si tratta di un libro di circa 250 pagine del solito formato di Astrolabio, ma questa volta dai caratteri metto fitti del solito, tanto che il libro si legge abbastanza velocemente, essendo anche scorrevole nello stile, piuttosto leggero e affatto impegnativo.

L’autore si pone sulle orme di Chogyam Trungpa e della tradizione shambhala, cita anche altri autori, e suddivide il suo testo in quattro parti, ognuna corrispondente a una delle qualità della tradizione in questione, ciascuna rappresentata da un animale: abbiamo così la tigre, il leone delle nevi, il garuda (che, per chi non lo sapesse, è una sorta di grande uccello semi-mostruoso) e il drago.
Lodro Rinzler non effettua mai tale rapporto, ma i quattro animali corrispondono perfettamente ai quattro elementi della natura, terra, acqua, aria e fuoco rispettivamente, e probabilmente non è un caso.

Per ciascun animale, ossia per ciascuna qualità di fondo, l’autore propone spiegazioni ma soprattutto esempi pratici di come si può portare la suddetta qualità nella vita di oggigiorno.

Detto così il testo sembrerebbe anche interessante, e per quello lo avevo letto… ma, come detto, Il Buddha entra in un bar si è rivelato un libro di livello medio-basso, utile certamente ad alcune persone, e con vari spunti validi, ma senza dubbio meno utile, se non proprio inutile, ad altre.
Come sempre, peraltro, e non potrebbe essere che così.

Fosco Del Nero

Share Button

Incontri con uomini straordinari - Georges Ivanovitch Gurdjieff (esistenza)Titolo: Incontri con uomini straordinari (Rencontres avec des hommes remarquable).
Autore: Georges Ivanovitch Gurdjieff.
Argomenti: esistenza, autobiografia, storia.
Editore: Adelphi.
Anno: 1930 ca.
Voto: 7.
Approfondimento: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Anni fa avevo visto il film tratto dal libro di Georges Ivanovitch Gurdjieff Incontri con uomini straordinari e portante il medesimo nome: mi era piaciuto, ma mi ero ripromesso di leggere, in un imprecisato futuro, il testo d’origine.

Anni dopo, ho fatto di più, decidendo di leggermi direttamente i tre libri che Gurdjieff aveva destinato al suo insegnamento presso il largo pubblico, ossia quello che non avrebbe potuto raggiungere con l’insegnamento diretto.
La prima lettura, leggera, è stata I racconti di Belzebù a suo nipote, mentre la seconda è proprio Incontri con uomini straordinari, in attesa poi del terzo libro, La vita è reale solo quando io sono.

Obiettivi dei tre libri: il primo doveva smontare l’educazione e le convinzioni distorte dell’umanità comune, il secondo preparare il terreno e il terzo insegnare in senso stretto.
L’obiettivo di Incontri con uomini straordinari era dunque quello di preparare il terreno per la semina, e tale preparazione è fatta tramite svariati racconti, nove per la precisione (e quanti potevano essere, altrimenti), dedicati a nove personaggi importanti della vita di Gurdjieff, dal padre fino a commercianti e principi.
Anche se, in realtà, il protagonista centrale è Gurdjieff stesso, e il libro assume quasi il valore di un’autobiografia, anche se c’è il fortissimo dubbio che essa non sia del tutto veritiera e che nomi di persone e luoghi sino stati cambiati, e magari certi avvenimenti modificati o romanzati.
Tuttavia, se solo la metà di quanto scritto fosse successo, ma anche solo un terzo o un quarto, ciò basterebbe a tratteggiare la figura di uno e più uomini straordinari, che terrebbero così fede al titolo del testo.

A proposito di straordinarietà, a fine volume c‘è un testo, intitolato Il problema economico, non scritto direttamente da Gurdjieff ma trascritto in base a un suo discorso in pubblico, contenente gli sforzi sociali ed economici portati avanti dall’armeno (un armeno che però era anche russo, greco, turco, asiatico in generale… e che poi ha finito per vivere in Francia e insegnare ad europei ed americani) per portare avanti la sua missione e metter su il suo “Istituto per lo sviluppo armonico dell’essere umano”.
Tale racconto dà bene l’idea di come l’universo si muova seguendo gli ideali e le missioni delle persone, giacché quanto viene raccontato rende per confronto un’inezia qualunque difficoltà di qualunque essere umano contemporaneo.

Dico la verità: ho letto Incontri con uomini straordinari più come un testo di intrattenimento che non un testo di genere esistenzial-evolutivo, e in tal senso l’ho discretamente gradito, pur senza trovarlo indispensabile ai miei fini (ma ognuno veda i suoi).
Ogni tanto si trova qualche spunto… ma quel che emerge è soprattutto quell’intento preparatorio e interlocutorio che Gurdjieff ha messo nel suo secondo libro, e alla fine forse l’unico insegnamento del libro è relativo alla forza-volontà-determinazione dei ricercatori del vero citati da Gurdjieff, e di Gurdjieff stesso.
Comunque, questo secondo libro si legge assai più velocemente del primo, deo gratias.

Ed ora è il turno de La vita è reale solo quando io sono, libro che già nel titolo pare mostrare il cambio di passo di cui abbiamo detto riguardo alla progressione dei testi gurdjieffiani.

Fosco Del Nero

Share Button

Libri di sviluppo personale che vale la pena rileggere - 17

Il titolo della rubrica è quello, giacché essa è iniziata con i libri riletti, ma stavolta sarebbe più preciso scrivere “rivedere”, e non “rileggere”, dal momento che parliamo di tre video, e tutti e tre di Osho. Quanto al fattore “crescita personale”, siamo su livelli piuttosto ali.

Nel dettaglio, ecco i tre video rivisti:
Ha un senso la vita?,
Gioia e meditazione,
Trova la tua voce interiore.

La parola “Osho” per quanto mi riguarda è sinonimo di bellezza, e di conseguenza ogni suo libro o video val la pena di essere letto o visto… e anche riletto e rivisto, e non a caso da poco ho deciso di rivedermi tutti i dvd di Osho che avevo, otto, che saranno poi seguiti da altri sei che mi sono procurato nel mentre.

Detto questo in generale, ossia che consiglio qualunque sua cosa, per il semplice fatto che discende da uno stato di coscienza elevato e dunque è elevante per definizione, vediamo in poche righe la specificità di ognuno dei tre video citati.

Ha un senso la vita?
In titolo del video è buon testimone dei suoi contenuti: Osho in questo dvd va a parlare della vita e del suo significato (scopo dell’esistenza, accettazione, etc).
Il video in questione è lungo un centinaio di minuti, ossia non troppo, meno di alcuni altri video di Osho, che durano fino a 140 minuti, cosa forse opportuna visto che questo video è più argomentativo e con meno storielle e intermezzi comici.

Gioia e meditazione
Questo, tra quelli che ho visto finora, è il dvd più anomalo tra quelli di Osho: non particolarmente lungo, propone tre brevi discorsi (La gioia, La meditazione, La consapevolezza), ma soprattutto propone audio di rilassamento e una meditazione guidata da Osho, nonché un video del resort di Pune.
Forse meno didattico degli altri video di Osho, ma potenzialmente più utile come utilizzo… nonché forse il più divertente in assoluto, dal momento che il maestro indiano qua fa il pieno di barzellette.

Trova la tua voce interiore
Video molto bello, questo, dedicato essenzialmente ai temi della propria missione di vita, dell’intuizione…
… ma anche del coraggio e della serenità interiore.
In più, il solito umorismo di Osho, praticamente onnipresente nei suoi video, tanto che sovente lo do per scontato.
Questo video si distingue per la sua lunghezza: a fronte di una media di 100 minuti circa, esso va per i 140, risultando quindi, nonostante la simpatia di Osho, piuttosto lungo e impegnativo.

Bene, per il momento ho detto tutto; al presto col prossimo articolo della rubrica delle riletture (o delle revisioni).

Fosco Del Nero

Share Button

BAG

tarocchi

Non occorre cambiare il mondo.

Cambia semplicemente te stesso e avrai cambiato il mondo intero, perché tu ne fai parte. Se anche un solo essere umano cambia, il suo mutamento si irradierà in migliaia e migliaia di altre persone. Diventerà la scintilla di una rivoluzione che potrà generare un nuovo tipo di essere umano.

[Osho – La via del cuore]

Parole di Potere

Il cammino del mago

Il mondo dall'altra parte

Copertina Parole di Forza

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

Copertina Corso di esistenza

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Il Mondo Arcobaleno

Ultimi Commenti

Libri consigliati

Dhammapada
I quattro vangeli
Il giardino cintato della verità
La ricerca
Autobiografia di uno yogi
Il libro della magia divina
Il potere di adesso
Il libro di Mirdad
Prima di Io Sono
I segreti del viaggio interiore
Vedute sul mondo reale
Il Libro di Draco Daatson - Libro
La danza del vuoto
Il vangelo acquariano
Il dito e la Luna
Con te e senza di te
Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
Dio in te - The white book
La via del risveglio planetario
Il Vangelo di Maria Maddalena
La forza sessuale o il drago alato
Officina alkemica
La via del cuore
La via del guerriero di pace
Conversazioni con Yogananda
Uno
Life - I segreti della ghiandola pineale
Superanima Sette - La scuola celeste
Maestri nella nuova energia
Chiedi e ti sarà dato
Il profeta
Il codice del cuore
L'enneagramma
Il vangelo esseno della pace
L'altro volto di gesù
Il segno zodiacale come guida spirituale
Il libro perduto del Dio Enki
Sintesi dell’insegnamento
Il gusto della gioia
Una storia d’amore con l’esistenza
Io Amo Meditare - CD

Contatore visite