Product by:
Francisco Candido Xavier

Reviewed by:
Rating:
3
On 8 novembre 2017
Last modified:12 novembre 2017

Summary:

Bentrovati a questo nuovo articolo di approfondimento su Una vita fantastica.
Quest’oggi ci concentriamo su Risposte dalla vita libro di Francisco Candido Xavier, meglio noto come Chico Xavier.

Risposte dalla vita - Francisco Candido Xavier (spiritualità)Titolo: Risposte dalla vita (Respostas de vida).
Autore: Francisco Candido Xavier.
Argomenti: spiritualità, spiritismo, canalizzazione.
Editore: Casa del Nazareno Edizioni.
Anno: 1975.
Voto: 6.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi.

 

Bentrovati a questo nuovo articolo di approfondimento su Una vita fantastica.
Quest’oggi ci concentriamo su Risposte dalla vita libro di Francisco Candido Xavier, meglio noto come Chico Xavier.
Come vedrete, tante citazioni, e molto rapide.

La prima riguarda il presente e l’abbandono del passato.
“Abbandona ogni ombra del passato sul suolo del tempo, come l’albero che lascia cadere le foglie morte.”

La seconda ci fornisce una valutazione dell’importanza della gioia e dei doni dell’animo.
“La gioia è l’unico dono che puoi fare senza possederne alcuno.”

La terza, invece, ci suggerisce che la vita risponde a quello che noi stessi le diamo.
“Impariamo a consegnare il meglio di noi stessi alla vita che ci circonda, e la vita ci farà ottenere il meglio di se stessa.”

Andiamo avanti, con un brano apparentemente sulla felicità, ma di fatto su uno dei sentieri per andare incontro alla divinità: il rispecchiarsi negli altri.
“Sii felice, facendo felici gli altri.
Esci da te stesso e vai incontro agli altri, ma non brontolare, non lamentarti contro nessuno.
E gli altri ti faranno incontrare Dio.”

Viene ora una breve definizione del principio karmico da un lato, e dall’altro ciò che ne deve conseguire come consapevolezza e serenità interiore.
“Riceveremo inevitabilmente quello che abbiamo fatto.
Raggiungendo la certezza di questo, è importante soprattutto aiutarci reciprocamente, senza lamentarci gli uni degli altri, dal momento che nessuno di noi raggiunge il proprio perfezionamento se non a costo di molte esperienze.
Davanti alla realtà viviamo con le nostre lezioni, mantenendo la coscienza in pace, e lasciamo agli altri il dono di imparare e di vivere.”

Parliamo ora del servizio, un’altra via di avvicinamento al Divino.
“Servire è la nostra migliore opportunità.
Quando tu agisci in favore di qualcuno, altri stai inducendo ad agire per il tuo bene.”

Veniamo ora al principio speculare, mai troppo pubblicizzato.
“Tutte le volte che critichiamo l’esperienza degli altri, stiamo indicando i punti deboli in noi stessi, punti che dobbiamo correggere nelle nostre esperienze.”

E ancora, in parte sul principio speculare e in parte sul principio di perfezione dell’esistenza.
“Quei compagni che condividono con noi l’esperienza di ogni giorno sono i migliori che la Divina Saggezza ci concede, in favore di noi stessi.
Se tu incontri nella tua intimità una persona difficile, questa è la creatura giusta che le leggi della reincarnazione portano a te per il lavoro di perfezionamento personale.”

Ancora la reciprocità all’opera, stavolta sul tema della benedizione.
“Benediciamo, se vogliamo essere benedetti.”

E ancora sul fuori che ci parla del nostro dentro come lo specchio che è.
“Quando parliamo, ciascuno di noi presenta il proprio ritratto spirituale lustrato a specchio.”

E ancora sul principio di causa ed effetto, comunque lo si voglia chiamare.
“Chi condanna tira un sasso che ritornerà sempre al punto di partenza.
Azione e reazione completano, insieme, una inevitabile e importante legge della vita.”

Segue adesso una citazione sul perdono… ma potremmo dire tranquillamente anche sull’amore.
“Nei piani dell’Eterna Giustizia, il perdono è la luce che vince le tenebre.”

Stiamo per concludere con Risposte dalla vita. Parliamo adesso del percorso personale, e ancora una volta della perfezione della vita.
“Cerca ti non rattristarti se alcuni compagni ti hanno abbandonati lungo la strada.
Persevera nei tuoi doveri, e il lavoro te ne porterà degli altri.”

Il lavoro su di sé: o lo si affronta consapevolmente, o lo si affronta non consapevolmente, ma comunque c’è da patire qualcosa… e nel secondo caso pure di più.
“Non si ha conoscenza di alcuna creatura che si evolva o si perfezioni senza problemi, incluse quelle creature che si suppongono tranquille perché al momento stanno sfuggendo il lavoro.”

Penultima citazione sul servizio agli altri.
“Se l’inquietudine in te perdura, cerca di avvolgerla nel calore del servizio, perché servendo riuscirai a dimenticare te stesso e, nel dimenticare te stesso per il bene degli altri, tu starai in pace attraverso la forza costruttiva del bene.”

E siamo ora all’ultimo brano proposto, anche questo sulla perfezione dell’esistenza in ottica evolutiva, e quindi del giusto animo che occorre avere nei suoi confronti.
“Sopporta qualsiasi colpo con cui la vita ti stia dando lezioni di esperienza, e ricordati che tu ti trovi nel fiume di benedizioni in cui Dio ha collocato la benedizione della vita.”

E con questa ultima citazione abbiamo terminato con Risposte dalla vita di Francisco Candido Xavier.
A presto e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...