Product by:
Zecharia Sitchin

Reviewed by:
Rating:
4
On 28 Febbraio 2011
Last modified:2 Aprile 2018

Summary:

Finora sul sito sono comparsi alcuni libri di Zecharia Sitchin, e sarebbe a dire i seguenti: Quando i giganti abitavano la Terra, L’altra Genesi e Il giorno degli dei.
Con Il libro perduto del dio Enki andiamo a quota quattro.

Il libro perduto del dio Enki - Zecharia Sitchin (storia)Titolo: Il libro perduto del dio Enki (The lost book of Enki: memoirs and prophecies of an extraterrestrial god).
Autore: Zecharia Sitchin.
Argomenti: storia, cospirazionismo, astronomia.
Editore: Macro Edizioni.
Anno: 2002.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Finora sul sito sono comparsi alcuni libri di Zecharia Sitchin, e sarebbe a dire i seguenti: Quando i giganti abitavano la Terra, L’altra Genesi e Il giorno degli dei.
Con Il libro perduto del dio Enki andiamo a quota quattro.

Il libro perduto del dio Enki è stato scritto da Zecharia Sitchin nel 2002, ed è dunque uno dei suoi ultimi (l’ultimo in assoluto è Quando i giganti abitavano la Terra, che tale rimarrà considerando che Sitchin purtroppo è morto qualche mese fa).

Per fare un po’ una sintesi del lavoro di Sitchin, si può dire che la cronistoria della venuta extraterrestre (da parte degli Annunaki, ossia “coloro che dal Cielo scesero sulla Terra”) sulla Terra è stata narrate nelle Cronache Terrestri, viste dal punto di vista dei sumeri di allora (i cui testi il ricercatore si è premurato di tradurre alla lettera).

Il libro perduto del dio Enki racconta la venuta degli Annunaki, che risale a circa 450.000 anni fa, dal punto di vista degli stessi Annunaki, e in particolare di Enki, uno dei loro maggiori esponenti.

Le memorie di Enki, visto dagli uomini di allora come una divinità, tanto quanto gli altri suoi “colleghi” (come Enlil o Nabu), iniziano sul suo pianeta, Nibiru, ma proseguono poi sulla Terra, la cui storia, come emerge dai resoconti sumeri tradotti da Sitchin, è stata da essi profondamente modificata.

Il libro perduto del dio Enki è dunque uno dei grandi libri di Zecharia Sitchin, autore già celebre e di cui in futuro sentiremo probabilmente sempre più parlare, anche perché molti indizi e molte prove (la composizione del terreno di certe zone del mondo, alcune conoscenze altrimenti inspiegabili di popoli del passato e del presente, evidenze astronomiche, coincidenze linguistiche, straordinarie similitudini con la Bibbia e altri testi antichi, etc) paiono sempre più corroborare le tesi dello scrittore azero, che certamente interesserà i ricercatori dalla mente aperta e in generale gli appassionati di storiografia, di astronomia e di religione-mitologia.

Lara Laguna

Share Button