================== EBOOK GRATUITO ==================

Inserisci la tua mail e ricevi l'ebook di crescita personale
"Cosa occorre al viandante"
Clicca qui per saperne di più
:

* Non cederò mai i tuoi dati a nessuno e li tratterò nel rispetto della privacy
 

Parole di Potere

Un mazzo di fiori scelti - Helena Petrovna Blavatsky (approfondimento)Titolo: Warology – Operazione l’altra guerra.
Autori: Morgan Menegazzo, Mariachiara Pernisa
Argomenti: documentario, politica, storia, società.
Editore: Mt0, Macroticon Zero, Macro Edizioni.
Anno: 2011.
Voto: 5.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Lo avevo anticipato nella recensione di Dalai Lama Renaissance, ed eccolo dunque qui: il video Warology – Operazione l’altra guerra.

Si tratta di un dvd, della durata di circa 90 minuti, sul fenomeno della guerra, e nel dettaglio del cambiamento che ha assunto la guerra stessa.
Il video è arricchito da un video extra di 10 minuti, di genere completamente differente, e da un libretto d’accompagnamento di circa 30 pagine.

Confermo ambo i punti evidenziati con Dalai Lama Renaissance: si tratta di prodotti tecnicamente ben realizzati (il prodotto editoriale fisico in sé, i documentari, l’apparato audio-video), così come si tratta di prodotti destinati a un pubblico non troppo maturo come consapevolezza, per non dire che sono destinati a un pubblico comune, il che li rende praticamente inutili per le persone che hanno già operato certe maturazioni interiori.

Gli ambiti dei due documentari sono assai differenti (livello orizzontale), ma è identico il livello di consapevolezza lungo il quale si muovono (livello verticale), certamente derivato da chi ha progettato la collana di video e ha scelto i documentari da proporre in essa.

E, a proposito di comprensione, un documentario che inizia parlando dell’11 settembre ancora come fosse stato un attentato esterno già si sta s-qualificando in partenza.
Anche se, a onor del vero, il libretto raddrizza il tiro, e anzi si qualifica come uno dei rari libretti di accompagnamento ai dvd di buon valore, contenente alcune interviste che alzano la valutazione globale del prodotto.

Veniamo ora ai contenuti del dvd Warology – Operazione l’altra guerra: come illustra il nome, si parla di guerra, e soprattutto della nuova guerra, non più combattuta dai soldati sul fronte, ma combattuta a livello informativo, meteorologico, nucleare, di propaganda, e poi ancora terrorismo e altre culture… una guerra più invisibile e silente ma più sfuggente e duratura, di cui non si vede la fine.

Chi ci parla di tutto questo?
Ovviamente persone del “ramo”: abbiamo l’ex Generale Nato Fabio Mini, il Comandante del GAT Umberto Rapetto, l’ex direttore dei Servizi Segreti Generale Giuseppe Cucchi, il Generale esperto di geopolitica e strategia militare Carlo Jean, il direttore della rivista Nexus Tom Bosco ed altri personaggi ancora.

Come sempre, quanto è utile un prodotto dipende dal livello di conoscenza e di consapevolezza di chi ascolta o legge, per cui prendete questa e le altre mie recensioni con questo criterio di fondo.
Warology – Operazione l’altra guerra è un documentario che potrà risultare molto utile a tanti, a coloro che ancora non hanno ben chiare certe cose, mentre a tanti altri risulterà scontato… o addirittura “arretrato”.

Il prodotto, comunque, è ben fatto e ben seguibile, e nemmeno noioso, e anzi globalmente l’ho trovato globalmente più utile di Dalai Lama Renaissance.

Fosco Del Nero

Share Button

Un mazzo di fiori scelti - Helena Petrovna Blavatsky (approfondimento)Titolo: Un mazzo di fiori scelti.
Autore: Helena Petrovna Blavatsky.
Argomenti: esistenza, teosofia.
Editore: Bis Edizioni.
Anno: 1880 ca.
Voto: 6.5.
Recensione: qui.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Bentrovati con questo ennesimo articolo di approfondimento.
Oggi siamo in compagnia di Helena Petrovna Blavatsky e del suo libriccino Un mazzo di fiori scelti.

Come sempre, ho estrapolato dal testo qualche citazione particolarmente interessante, e occorre dire che il libercolo, per quanto assai breve (60 pagine di formato piccolo e stampa grandicella, che altrimenti avrebbero potuto essere tranquillamente 30), mi ha fornito numerosi brani, tra cui vado a scegliere.

Partiamo dal principio unitario.
“Noi tutti siamo come membra di un unico corpo e perciò chi cerca di danneggiare o distruggere gli altri si comporta come se la mano destra cercasse di tagliare quella sinistra per gelosia.
Chi uccide il prossimo suo uccide se stesso; chi deruba truffa se stesso; chi ferisci il prossimo mutile se stesso, perché gli altri esistono in noi, come noi esistiamo negli altri.”

Affermiamolo ora in modo più esteso.
“L’esistenza è una cosa sola e non l’unione di cose unite fra loro.
Fondamentalmente c’è un solo Essere. L’Essere ha due aspetti, uno positivo e l’altro negativo. Il positivo è lo spirito o la coscienza; il negativo è la sostanza, l’oggetto della coscienza.
Questo Essere è l’Assoluto nella sua manifestazione primaria: essendo assoluto, non c’è nulla al di fuori di lui. Egli è Intero Essere, indivisibile, altrimenti non sarebbe Assoluto. Se una parte potesse esserne separata, ciò che resterebbe non potrebbe essere Assoluto, poiché sorgerebbe subito la questine del confronto fra Lui e la parte separata. Il confronto è incompatibile con l’idea di Assoluto.
È dunque chiaro che questa esistenza una, o Essere Assoluto, deve essere la realtà in ogni forma esistente.
L’Atomo, l’Uomo, il Dio, sono ciascuno separatamente, come anche collettivamente, l’Essere Assoluto che, in ultima analisi, è la reale individualità. È questa l’idea che bisogna mantenere costantemente sullo sfondo del piano mentale, per farne la base di ogni concetto che nasce dallo studio della Dottrina Segreta.
Appena la si dimentica, l’idea di separazione sopraggiunge e lo studio perde il suo valore.”

Detto dell’unita dell’esistenza, diciamo anche che l’esistenza è interamente viva, per quanto su tanti livelli.
“Non esiste materia morta.
Anche il più piccolo atomo è vivente.
Non può essere diversamente, poiché ogni atomo è esso stesso fondamentalmente l’Essere Assoluto. dunque, non ci sono cose come spazi di etere, o di akasha, o ancora come angeli ed elementari che nuotano come delle trote nell’acqua.
Ogni atomo di sostanza, in qualsiasi piano di coscienza, è in se stesso una Vita.”

E ancora sull’intelligenza dell’esistenza.
“Tutto l’Universo, in tutti i suoi Regni, è cosciente, ossia dotato di una Coscienza che è peculiare del suo piano di percezione.
Dobbiamo ricordare, noi esseri umani, che anche laddove ci sembra di non percepire alcun segno di coscienza, come ad esempio nel caso delle pietre, non è detto che vi sia reale assenza di coscienza. La materia morta, o incosciente, non esiste! Così come non c’è legge cieca e incosciente.
L’Universo è elaborato e guidato dall’interno all’esterno. Così è in alto come in basso, sulla Terra come nel cielo, e l’uomo, microcosmo e copia in miniatura del macrocosmo, è il testimone vivente di questa Legge Universale e del suo modo di agire.
Il Cosmo intero è guidato, controllato e animato da una serie quasi infinita di gerarchie di esseri sensibili, aventi ciascuno una missione da compiere. Qualunque sia il nome che diamo loro, essi sono gli agenti delle leggi cosmiche.”

Passiamo al principio per cui è rimasto famoso Ermete Trismegisto.
“L’idea di base è quella espressa nel grande Assioma Ermetico.
In verità, essa riassume e sintetizza tutte le altre: l’Esterno è come l’Interno, il Piccolo è come il Grande, ciò che è in Basso è come ciò che è in Alto. Non c’è che una Vita e una Legge e Colui che la mette in azione è Uno.
Nulla è interno, nulla è esterno, nulla è grande, nulla è piccolo, nulla è alto, nulla è basso nell’Economia Divina.”

E veniamo ora al percorso evolutivo, allo sforzo, ai meriti, al karma e alle reincarnazioni.
“La dottrina fondamentale della filosofia esoterica non ammette privilegi né doni speciali per l’uomo, salvo quelli guadagnati dal proprio ego, a furia di sforzo e merito personale, attraverso una lunga serie di reincarnazioni.
La Natura svela i suoi più intimi segreti e conferisce la vera Saggezza soltanto a colui che cerca la Verità per amore della Verità stessa e che desidera la conoscenza allo scopo di aiutare gli altri, non la sua non importante personalità.
Esternamente noi non siamo che le creature di un giorno, ma interiormente siamo eterni.
Quindi, studiate a fondo la dottrina del karma e quella della reincarnazione: è il sistema di vita e di pensiero che può salvare le razze future.”

Cito adesso un brano sul maestro interiore, che ognuno deve trovare.
“Il Maestro che abita nel Santuario della nostra anima è il Sé Superiore, lo Spirito Divino, la cui coscienza (almeno durante la vita mortale dell’uomo nel quale questo Spirito è imprigionato) è basata sulla mente e deriva unicamente dalla mente, che noi chiamiamo l’Anima Umana (essendo l’Anima Spirituale il veicolo dello Spirito).
L’Anima Umana, o personale, è a sua volta, nella sua forma più alta, un complesso di aspirazioni spirituali, di volontà e di amore divino; e nel suo aspetto inferiore un complesso di desideri animali e di passioni terrestri, che le derivano dalla sua associazione con il proprio veicolo, sede di queste passioni e di questi desideri.
Così essa forma come un anello di congiunzione tra la natura animale dell’uomo, che la sua ragione cerca di soggiogare, e la divina natura spirituale verso la quale gravita ogni volta che vince nella lotta con “l’intero animale”.”

Vado a concludere l’articolo di approfondimento di Un mazzo di fiori scelti con alcune citazioni più rapide, e di natura prevalentemente pratica.

Concetto assai semplice ma sempre utile da considerare: la natura della magia o energia.
“È bene ricordarlo: dal motivo e solo dal motivo dipende il fatto che l’esercizio di un potere diventi magia nera (cioè malefica) o bianca (cioè benefica).”

La natura del karma, principio inesorabile.
“Il karma è una pietra pesante gettata nelle acque tranquille della vita e, necessariamente, deve produrre onde circolari che si allargano quasi all’infinito.
Originate le cause, queste inesorabilmente producono gli effetti.”

Un consiglio su alcune sostanze da non assumere.
“Il vino e l’alcol contengono e conservano il magnetismo “cattivo” di tutti coloro che hanno preso parte alla loro fabbricazione, e la carne di ogni animale conserva i caratteri psichici della sua specie.”

E adesso quelle che forse sono le tre citazioni più utili del libro.
La prima sottolinea che la chiave della nostra evoluzione è sempre in noi stessi (e dove, se no?).
“La chiave per ogni grado di evoluzione è l’aspirante stesso.”

La seconda suggerisce dove concentrare le proprie energie.
“I pensieri devono fissarsi in prevalenza sul cuore, scacciando ogni pensiero ostile verso qualsiasi essere vivente.
Il cuore deve sentire profondamente l’assenza di separazione dal resto degli esseri e da tutto ciò che esiste nella natura, altrimenti non è possibile ottenere alcun successo.”

La terza e ultima identifica l’obiettivo di ogni vero viandante: la sparizione.
“Il vero occultismo, o teosofia, è la grande rinuncia del Sé, rinuncia assoluta e incondizionata, tanto nel pensiero quanto nell’azione.”

Abbiamo così terminato con Un mazzo di fiori scelti di Helena Petrovna Blavatsky.
A presto e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

Share Button

L’elisir di lunga vita - Giorgio Sangiorgio (benessere)Titolo: L’elisir di lunga vita.
Autore: Giorgio Sangiorgio.
Argomenti: benessere, salute, evoluzione personale.
Editore: Arte di Essere Edizioni.
Anno: 2015.
Voto: 5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon.

 

Conoscevo di nome Giorgio Sangiorgio, ma non avevo mai letto niente di lui, nonostante la buona fama che lo circondava.
Mi sono deciso infine con un libriccino intitolato L’elisir di lunga vita, lungo circa 100 pagine di formato molto ridotto: un’ottantina senza contare le numerose pagine bianche, e forse una quarantina di una stampa normale.

Il valore di un testo tuttavia non lo fa la lunghezza, o almeno non solo, ma secondariamente, per cui andiamo a vedere da vicino L’elisir di lunga vita, cominciando dai contenuti.

Il testo è suddiviso in alcuni capitoletti, i seguenti: alimentazione sottile, alimentazione fisica, la salute di base, i farmaci alchemici, il processo di guarigione.
Nonostante la brevità di ciascuno, essi hanno uno stampo sintetico, e sono assai pieni di concetti e contenuti…
… ma son proprio i contenuti che non ho trovato di eccessivo valore.

Da un lato mi sono trovato davanti concetti di base, davvero di base.
Da un altro lato ho trovato concetti complessi e poco pratici, come quelli relativi ai farmaci spagirici (quante persone, una volta letto un libro come questo, si metteranno a prepararli? Immagino nessuna).
Ma soprattutto, ho trovato concetti contrari alla tradizione esistenziale; uno di questi, lo sminuire l’importanza dell’alimentazione, attribuendole addirittura un valore numerico rispetto agli altri tipi di alimentazione (più sottile), è particolarmente grave… e anch’esso per l’appunto va contro le tradizioni spirituali di tutti i tempi e tutti i luoghi (Yogananda, Osho, Ananda Moyi Ma, Aivanhov, Buddha, Krishna, Zoroastro, Maometto, Lao Tzu, ma anche la teosofia, il cristianesimo delle origini, buddhismo e zen, induismo, etc). Bontà sua.

Insomma, da un lato si sottovaluta l’importanza a fini di salute e di evoluzione dell’alimentazione naturale (cibi crudi, e frutta soprattutto), ma dall’altro si perde un sacco di tempo a formulare rimedi medici, che siano allopatici, omeopatici o spagirici, per affrontare i problemi derivanti da un corpo non nutrito in modo naturale (ci son da considerare anche emozioni e pensieri, naturalmente, ma il cibo denso è la base).

Errore che peraltro, nell’introduzione scritta per questo libriccino, fa anche Salvatore Brizzi, il quale sapete che in generale apprezzo molto e che di solito è assai preciso ed efficace, ma che in tale sede erra anche a proposito dei chakra… i quali evidentemente non sono la sua materia di punta.
Nonostante ciò, l’introduzione è il pezzo migliore del testo, a mio avviso.

Insomma, tra una cosa e l’altra L’elisir di lunga vita di Giorgio Sangiorgio mi ha lasciato piuttosto perplesso. Ci sono elementi validi al suo interno, ma come detto rientrano soprattutto nelle cose ben note… vedete voi se vi interessa o meno.

Fosco Del Nero

Share Button

BAG

tarocchi

Non occorre cambiare il mondo.

Cambia semplicemente te stesso e avrai cambiato il mondo intero, perché tu ne fai parte. Se anche un solo essere umano cambia, il suo mutamento si irradierà in migliaia e migliaia di altre persone. Diventerà la scintilla di una rivoluzione che potrà generare un nuovo tipo di essere umano.

[Osho – La via del cuore]

Parole di Potere

Il cammino del mago

Il mondo dall'altra parte

Copertina Parole di Forza

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

Copertina Corso di esistenza

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Il Mondo Arcobaleno

Ultimi Commenti

Libri consigliati

Dhammapada
I quattro vangeli
Il giardino cintato della verità
La ricerca
Autobiografia di uno yogi
Il libro della magia divina
Il potere di adesso
Il libro di Mirdad
Prima di Io Sono
I segreti del viaggio interiore
Vedute sul mondo reale
Il Libro di Draco Daatson - Libro
La danza del vuoto
Il vangelo acquariano
Il dito e la Luna
Con te e senza di te
Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
Dio in te - The white book
La via del risveglio planetario
Il Vangelo di Maria Maddalena
La forza sessuale o il drago alato
Officina alkemica
La via del cuore
La via del guerriero di pace
Conversazioni con Yogananda
Uno
Life - I segreti della ghiandola pineale
Superanima Sette - La scuola celeste
Maestri nella nuova energia
Chiedi e ti sarà dato
Il profeta
Il codice del cuore
L'enneagramma
Il vangelo esseno della pace
L'altro volto di gesù
Il segno zodiacale come guida spirituale
Il libro perduto del Dio Enki
Sintesi dell’insegnamento
Il gusto della gioia
Una storia d’amore con l’esistenza
Io Amo Meditare - CD

Contatore visite