Review of: Spiriti animali
Product by:
George Akerlof, Robert Shiller

Reviewed by:
Rating:
4
On 28 Gennaio 2011
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Spiriti animali, sottotitolo “Come la natura umana può salvare l’economia”, è il libro scritto nel 2009 a quattro mani da George Akerlof e Robert Shiller.

Titolo: Spiriti animali (Animal spirits).
Autore: George Akerlof, Robert Shiller.
Argomenti: finanza, ricchezza.
Editore: Rizzoli.
Anno: 2009.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Spiriti animali, sottotitolo “Come la natura umana può salvare l’economia”, è il libro scritto nel 2009 a quattro mani da George Akerlof e Robert Shiller, il primo economista e professore nell’università di Berkeley, il secondo economista e professore nell’università di Yale, entrambi autori di testi e saggi importanti in ambito economico-finanziario (il primo, anzi, ha vinto persino il premio nobel per l’economia insieme a Michael Spence e Joseph Stiglitz… che, guarda un po’, era l’autore di un testo di economia che ho studiato all’università).

Spiriti animali di AkerlofShiller prende le mosse da una domanda: stiamo vivendo un’altra crisi simile a quella del 1929?
Gli autori prendono in esame sia fattori puramente economici, ma soprattutto fattori umani, affermando che gran parte delle cause va ricercata nelle emozioni e nella psicologia umana.

Il fattore emotivo è proprio il nodo centrale rispetto al quale George Akerlof e Robert Shiller criticano la massa degli economisti tradizionali e le loro teorie, basate tutte su dati macroeconomici e di tipo razionali, escludendo invece il fattore umano, che poi, a loro modo di vedere, è il più importante e decisivo tra tutti, visto che tanto gli imprenditori quanto i consumatori si muovono spinti dalle emozioni e dalle convinzioni piuttosto che da raffinati calcoli micro o macroeconomici.

Partendo da tale spunto, peraltro già studiato e avanzato in passato dopo la Grande Depressione del 1929, e da nientemeno che John Maynard Keynes, in Spiriti animali i due autori individuano e spiegano cinque “spiriti animali”, ossia i seguenti:
– la fiducia,
– l’equità,
– la corruzione e la malafede,
– l’illusione monetaria,
– le narrazioni (ossia le storie che ci raccontano e che ci raccontiamo da soli).

Tuttavia, Akerlof e Shiller ci dicono che gli spiriti animali sono molti di più, e peraltro spuri, ossia miscelati tra di loro, e comunque, puri o spuri, sarebbero essi il vero motore dell’economia.

Tra l’altro, sulla base di questa teoria, i due autori affrontano alcuni temi caldi della finanza, come lavoro e disoccupazione, risparmio, oscillazioni del mercato immobiliare, etc.

Spiriti animali, nonostante gli argomenti piuttosto specifici e complessi, è scritto in modo chiaro e facilmente comprensibile anche per i “non economisti”… purtuttavia, rimane pur sempre un testo di saggistica su argomenti economico-finanziari, per cui in alcuni punti può richiedere un certo impegno da parte di chi legge.

Insomma, in definitiva Spiriti animali è un buon testo per chi fosse interessato all’argomento.

Manuel Levante

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...