Review of: Soldi al vento
Product by:
Gary Belsky, Thomas Gilovich

Reviewed by:
Rating:
4
On 23 Giugno 2011
Last modified:9 Gennaio 2018

Summary:

Dopo un post dedicato a un libro di miglioramento personale in senso pure, torniamo al campo soldi-successo, un campo da molti trascurato ma fondamentale se davvero si vuole vivere la vita che si desidera.
Lo facciamo con un libro dal titolo curioso, simpatico e pure provocatorio: Soldi al vento, il cui sottotitolo è “Perché persone brillanti prendono decisioni irrazionali in campo finanziario”.

Soldi al vento - Gary Belsky, Thomas Gilovich (ricchezza)Titolo: Soldi al vento (Why smart people make big money mistakes and how to correct them).
Autore: Gary Belsky, Thomas Gilovich.
Argomenti: ricchezza, denaro.
Editore: Etas.
Anno: 2000.
Voto: 7.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiAmazon.

 

Dopo un post dedicato a un libro di miglioramento personale in senso pure (Energy!, di Roberto Re e Roy Martina), torniamo al campo soldi-successo, un campo da molti trascurato ma fondamentale se davvero si vuole vivere la vita che si desidera (tempo libero, crescita personale, serenità, benessere, arte, beneficenza).

Lo facciamo con un libro dal titolo curioso, simpatico e pure provocatorio: Soldi al vento, il cui sottotitolo è “Perché persone brillanti prendono decisioni irrazionali in campo finanziario”. Nella versione originale, il titolo era direttamente questo: “Why smart people make big money mistakes and how to correct them”.

I due autori del lavoro sono Gary Belsky e Thomas Gilovich; il primo un famoso giornalista finanziario, il secondo un docente accademico di psicologia.

In Soldi al ventogli autori prendono in esame il modo in cui la gente comune spende, investe, risparmia, e finanche spreca il denaro.
Belsky e Gilovich, soprattutto, sottolineano le cause psicologiche che portano persone altrimenti intelligenti a decisioni finanziarie quantomeno stupide.

Soldi al vento, libro piuttosto breve e quindi veloce da leggere, si rivela piuttosto ispirato e divertente, grazie anche a molti esempi curiosi e simpatici, utili a mettere in evidenza l’insensatezza economica di certe decisioni finanziarie.

Il libro non dice come spendere i propri soldi, ma semplicemente, camminando in equilibrio tra economia e psicologia, evidenzia i perché mentali-emotivi-psicologici di alcune scelte, rendendoci così consapevoli di esse (per poi magari eliminare gli impulsi illogici di cui ci siamo resi conto).

Soldi al vento di Gary Belsky e Thomas Gilovich risulta così un (originale) libriccino su economia e psicologia di lettura molto facile, anche ai meno avvezzi ai termini economici, nonché utile in alcuni spunti, anche se a tratti è un poco ripetitivo.

Manuel Levante

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...