================== EBOOK GRATUITO ==================

Inserisci la tua mail e ricevi l'ebook di crescita personale
"Cosa occorre al viandante"
Clicca qui per saperne di più
:

* Non cederò mai i tuoi dati a nessuno e li tratterò nel rispetto della privacy
 

Parole di Potere

Come si ricordano le vite passate - JinarajadasaTitolo: Come si ricordano le vite passate (How we remember past lives).
Autore: Jinarajadasa.
Argomenti: reincarnazione, spiritualità, esistenza.
Editore: B.I.S. – Blu International Studio.
Anno: 1994.
Voto: 4.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Curuppumullage Jinarajadasa, nato nello Sri Lanka nel 1875 e deceduto negli Stati Uniti nel 1953, è l’autore di questo Come si ricordano le vite passate.

Tra nascita e morte, viaggi d’istruzione in India, in Gran Bretagna, in Italia e tanti altri, svolti come conferenziere della Società teosofica, di cui è stato anche presidente.
Questo per identificare in breve il personaggio.

Quanto al libro, il titolo parla chiaro, e promette un metodo utile a ricordarsi le proprie vite passate.
Alcune presentazioni editoriali addirittura parlano di una tecnica infallibile per avere memoria delle passate esperienze su questa Terra (e non solo, a quanto pare).

Il tema di Come si ricordano le vite passate è alquanto appassionante, posto che il ricordarsi delle proprie vite precedenti costituirebbe una prova insindacabile della teoria della reincarnazione, da molti professata in tutto in mondo.

Prova insindacabile, ovviamente, da un punto di vista individuale, giacché i ricordi non si possono condividere, anche se sono già numerose le testimonianze di persone che, grazie ai ricordi di vite passate, hanno trovato oggetti o individui o comunque compiuto atti altrimenti inspiegabili.

Ma torniamo al libro… le promesse sono mantenute?

Affatto.
Il testo, infatti, presenta un incolmabile difetto di fondo: non mantiene la promessa insita nel suo stesso titolo, rivelandosi in estrema sintesi una somma di credenze e convinzioni messe su carta senza alcun elemento probatorio o almeno solo descrittivo.

Forse ad essere limitato era il lettore (anche se girando in rete ho trovato pareri simili sul libro), ma a me è parso un testo piuttosto inutile.

Sappiate dunque che il titolo di Come si ricordano le vite passate di Jinarajadasa è esclusivamente pubblicitario, e compratelo solo se desiderate una breve lettura introduttiva alla questione della reincarnazione e delle vite passate.

Fosco Del Nero

Share Button

La creazione invisibile - Paola GiovettiTitolo: La creazione invisibile.
Autore: Paola Giovetti.
Argomenti: parapsicologia, medianità, esoterismo, mente.
Editore: Edizioni Mediterranee.
Anno: 1995.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: Il giardino dei libriAmazon.

 

Come prima cosa, una breve presentazione dell’autrice de La creazione invisibile: Paola Giovetti è nata a Firenze, ma risiede a Modena; insegnante laureata in lettere, per molto tempo ha coltivato parallelamente il suo interesse per gli argomenti “di confine”, per poi viceversa dedicarsi ad essi a tempo pieno.

Attualmente è redattrice di Luce e Ombra, la più antica rivista italiana di parapsicologia.

E veniamo ora a questo libro, La creazione invisibile, e al suo contenuto.
La premessa di base è che, al di là di ciò che i nostri sensi ci permettono di vedere, ascoltare, toccare, odorare o percepire al gusto, esistono molti altri fenomeni, che ci sfuggono per il semplice fatto che le nostre facoltà sensoriali sono limitate a una certa gamma di percezioni (si vede entro certe onde, si sente tra determinati estremi, etc).

La premessa dunque è assolutamente condivisibile, e anzi costituisce una realtà scientifica, peraltro intuibile dall’esperianza empirica di ognuno di noi.

Ma come si evolve il tutto secondo Paola Giovetti?

E’ molto semplice: oltre ciò che noi vediamo e sentiamo c’è dell’altro: energie sottili, aure, impronte psichiche, entità spirituali… l’autrice parla genericamente di “creazioni invisibili“, contrapposte per l’appunto alla creazione visibile di cui tutti (o quasi! Molti infatti registrano delle acutezze sensoriali differenti, per non parlare di coloro che non hanno alcun accesso a un senso in particolare) abbiamo esperienza.

Si spalanca così un nuovo mondo, meno materiale e più spirituale se vogliamo, certamente più sottile, al quale alcune persone, perfettamente in linea con il fatto, incontrovertibile, che alcuni hanno un senso più sviluppato di altri, hanno un accesso privilegiato.

In definitiva, Paola Giovetti in questo brevissimo testo ci propone un affresco di ciò che non conosciamo ancora nella sua interezza, e che per ora abbiamo solamente intravisto.
Interessante e appassionante.

Fosco Del Nero

Share Button

Lo specchio del tempo - Brian WeissTitolo: Lo specchio del tempo – Usare la regressione per capire il proprio presente (Regression through the mirrors of time).
Autore: Brian Weiss.
Argomenti: reincarnazione, esistenza.
Editore: Mondadori.
Anno: 2002.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiAmazon.

 

Lo specchio del tempo di Brian Weiss è un libriccino da encomiare innanzi tutto per la veste grafica eccellente, curata in modo impeccabile nello stile e nelle immagini.

Quanto al contenuto, l’argomento, la reincarnazione e le vite passate, è di grande interesse e importanza.

Il libro, oltre a definire in breve il fenomeno, invita il lettore a un’esperienza diretta grazie all’esercizio proposto nel cd allegato, che è ovviamente da sperimentare e che è condotto dallo stesso Brian Weiss, personaggio assai noto nel mondo dell’ipnosi e della programmazione neurolinguistica.

Una controindicazione allo stesso esercizio audio è data dal fatto che esso è proposto in lingua originale (quindi in inglese), laddove la traduzione italiana c’è, ma è depotenziata dagli effetti audio e peraltro proposta da una voce asettica e neutra, certamente poco adatta a un’induzione uditiva (il che lascia intendere che chi ha curato la versione italiana del prodotto non è un esperto, ma nemmeno un appassionato, del settore).

In definitiva, Lo specchio del tempo di Brian Weiss è un piccolo testo assai bello e piacevole oltre che alla vista anche alla lettura, ma che si conclude in fretta, essendo piuttosto breve.

Da considerare il valore aggiuno dell’esercizio audio di regressione, considerevole soprattutto se si ha una buona conoscenza della lingua inglese.

Fosco Del Nero

Share Button

BAG

tarocchi

Non occorre cambiare il mondo.

Cambia semplicemente te stesso e avrai cambiato il mondo intero, perché tu ne fai parte. Se anche un solo essere umano cambia, il suo mutamento si irradierà in migliaia e migliaia di altre persone. Diventerà la scintilla di una rivoluzione che potrà generare un nuovo tipo di essere umano.

[Osho – La via del cuore]

Parole di Potere

Il cammino del mago

Il mondo dall'altra parte

Copertina Parole di Forza

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

Copertina Corso di esistenza

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Il Mondo Arcobaleno

Ultimi Commenti

Libri consigliati

Dhammapada
I quattro vangeli
Il giardino cintato della verità
La ricerca
Autobiografia di uno yogi
Il libro della magia divina
Il potere di adesso
Il libro di Mirdad
Prima di Io Sono
I segreti del viaggio interiore
Vedute sul mondo reale
Il Libro di Draco Daatson - Libro
La danza del vuoto
Il vangelo acquariano
Il dito e la Luna
Con te e senza di te
Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
Dio in te - The white book
La via del risveglio planetario
Il Vangelo di Maria Maddalena
La forza sessuale o il drago alato
Officina alkemica
La via del cuore
La via del guerriero di pace
Conversazioni con Yogananda
Uno
Life - I segreti della ghiandola pineale
Superanima Sette - La scuola celeste
Maestri nella nuova energia
Chiedi e ti sarà dato
Il profeta
Il codice del cuore
L'enneagramma
Il vangelo esseno della pace
L'altro volto di gesù
Il segno zodiacale come guida spirituale
Il libro perduto del Dio Enki
Sintesi dell’insegnamento
Il gusto della gioia
Una storia d’amore con l’esistenza
Io Amo Meditare - CD

Contatore visite