============= ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER =============

Inserisci la tua mail per iscriverti alla newsletter gratuita
Riceverai l'esclusivo ebook "Cosa occorre al viandante"
Clicca qui per saperne di più
:

* Non cederò mai i tuoi dati a nessuno e li tratterò nel rispetto della privacy
 

Parole di Potere

Acqua diamante, una coscienza - Joel DucatillonTitolo: Acqua diamante, una coscienza.
Argomenti: benessere personale, salute.
Autore: Joel Ducatillon.
Anno: 2006.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Liberamenteservo.

 

Di recente, non mi ricordo nemmeno attraverso quale canale (ma probabilmente tramite un sito internet), sono giunto alla conoscenza di un’acqua molto speciale, che porta il nome di “acqua diamante”.
Forse qualcuno di voi ne avrà sentito parlare, anche se ancora è poco conosciuta.

Ebbene, curioso come sono, sono andato a leggermi qualcosa per saperne di più, e in particolare mi sono letto il libro informativo di colui che l’ha creata, Joel Ducatillon, il cui testo si intitola Acqua diamante, una coscienza.
Peraltro, trovate tale testo su internet, diffuso gratuitamente sotto forma di ebook.

In esso, ve lo dico da subito, ci troverete informazioni e concetti molto “strani”, certamente più vicino al settore new age-cospirazionismo che non a quello miglioramento personale – self help.

Quindi, se il vostro focus è lo sviluppo personale tramite tecniche di pnl, imagestreaming o simili, e coltivate una mentalità piuttosto pratica e razionale, probabilmente Joel Ducatillon non fa al caso vostro.

Se, viceversa, siete molto vicini a tematiche come l’universo energetico, 2012 e cambiamento di consapevolezza collettivo e rimedi naturali-omeopatici, allora forse la cosa potrà interessarvi.

Vi dico di che si tratta senza tanti giri di parole: l’acqua diamante sarebbe stata creata da Joel Ducatillon dopo sogni e ispirazioni varie allo scopo di elevare la coscienza dell’uomo e della Terra, essendo un’acqua speciale, dagli effetti benefici e arricchita da frequenze vibrazionali appartenenti a quinta, sesta e settima dimensione (noi ora saremmo nella terza e vicini a passare alla quarta).

Quest’acqua, che è prodotta e distribuita gratuitamente, e che peraltro è riproducibile facilmente (basta mantenere una parte dell’acqua diamante e versarla di volta in volta in una nuova bottiglia in misura di 20-30 centilitri per bottiglia da un litro), dovrebbe così contribuire al risveglio planetario già in corso, contrastando viceversa tutti i fenomeni negativi, dalle guerre all’odio.

La cosa curiosa è che Ducatillon, che in alcuni tratti del libro è comunque poco chiaro (specie quando parla di memorie genetiche e cose più tecniche), inserisce la sua acqua diamante, ossia una cosa molto pratica e tangibile, in un contesto di tipo energetico, comprensivo di alcuni elementi del cospirazionismo (c’è gente che lavora per risvegliare e sollevare le coscienze e gente che lavora per ottenebrarle).

Quanto agli effetti attribuiti all’acqua, che andrebbe utilizzata attribuendole un’intenzione-richiesta, essi sarebbero molteplici: guarigione di organi interi, guarigione della pelle, equilibrio psico-emotivo- serenità di spirito, eliminazione dell’inquinamento (Ducatillon consiglia di versarla in pozzi, laghi, mare, tubature, etc), purificazione di alimenti, agricoltura, etc.

Insomma, gli utilizzi sarebbero molteplici, come peraltro gli effetti che, stando alle testimonianze, avrebbe prodotto in molte persone.
Al di là della teoria che le sta dietro, comunque, la cosa più pragmatica di tutte sarebbe provarla…

Dunque fatelo se vi è venuta curiosità, e agari leggetevi anche il testo di Ducatillon, che comunque è interessante e non eccessivamente lungo, e che è inserito all’interno del progetto Steel Storm Staelhe, finalizzato a tale risveglio di massa.

Fosco Del Nero

Share Button

Zeitgeist - Peter JosephTitolo: Zeitgeist (Zeitgeist).
Autore: Peter Joseph.
Argomento: cospirazionismo, denaro, guerre, religione.
Editore: Zeitgeistmovie.com.
Anno: 2007.
Voto: 8.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiAmazon.

 

Oggi recensisco un film-documentario-video assai interessante, che ha riscosso un notevole successo nel mondo, ma che in Italia è ancora semi-sconosciuto, forse per i temi molto forti e radicali che tratta: parlo di Zeitgeist, diretto da Peter Joseph nel 2007.

Se con filmati come The secret o What the bleep do we know? ci siamo avventurati nel mondo della legge di attrazione, con Zeitgeist ci muoviamo lungo un percorso parallelo, che non si focalizza sull’aspetto costruttivo (ossia l’evocare pensieri ed emozioni positive), ma su quello distruttivo (ossia demolire convinzioni vecchie di millenni e instillateci fin dalla nascita).

Per farla breve, siamo in pieno cospirazionismo, col filmato che sembra la trasposizione video di uno dei libri di David Icke.

In pratica, lo scopo del video è quello di mostrare allo spettatore come noi razza umana siamo stati presi in giro per secoli e millenni, da delle élite di potere anch’esse antiche secoli e millenni, allo scopo di perpetrare il loro dominio e di rendere la gente comunque degli schiavi.

Interessante notare come la schiavitù sia passata da essere ufficiale ad essere silenziosa, tanto silenziosa da essere accettata come cosa normale.

Ma andiamo per gradi…

Zeitgeist parte dalle religioni, mostrando come il cristianesimo (e le altre pure) non sia nient’altro che un coacervo di elementi pagani, e in particolari legati al culto del Sole.
In aggiunta, moltissimi elementi della religione cristiana non sono affatto innovativi o precipui, ma sono “reprise” di più antiche religioni e dottrine, compresa la figura di Cristo, che, nei suoi vari punti (giorno di nascita, re-magi in adorazione, madre vergine, bambino prodigio, 12 apostoli, miracoli, ucciso a 30 anni, resuscitato), è del tutto simile a quella di molte altre figure del passato, da Horus a Krishna, da Mitra a Attis, a Dioniso (questa idea la ho trovata da diverse parti, ma non so se sia veritiera o meno visto che non sono uno storico delle religioni o mitologie).

Ad ogni modo, i collegamenti del cristianesimo con l’astrologia paiono assolutamente non casuali…

Dalla religione si passa al terrorismo e al complottismo nazionale e internazionale, tra 11 settembre, attentato di Londra e altri.
La tesi, ormai risaputa e fortemente sostenuta da praticamente tutti gli indizi disponibili, è che si sia trattato di auto-attentati atti a incoraggiare la triade problema-reazione-soluzione (per dirla con Icke), ossia ad attribuire, senza che il popolo non protesti, molti più poteri al governo centrale, con tanto di sospensione di molte garanzie costituzionali.

Si va poi ad alcune menzogne storiche, in primis la truffa della creazione del denaro, per la quale alcune banche private, non statali, emettono moneta, prestandola allo stato dietro interessi… che a loro volta potranno essere pagati solo con altra moneta… e quindi altri interessi…
Il risultato è che il popolo di tutto il mondo lavora per le banche private (dando soldi allo stato, che li dà a loro), dietro le quali, guarda caso, ci sono sempre le stesse persone (per esempio, i Morgan, i Rothschild, i Warburg, i Rockfeller).

Altro punto trattato da Zeitgeist: le guerre programmate.
Spesso programmate ad arte (prima guerra mondiale, seconda guerra mondiale, Vietnam, Iraq, Afghanistan… pare che i prossimi della lista siano Siria e Iran e Corea del Nord), e anch’esse, guarda caso, utili ai grandi banchieri, che le finanziano e guadagnano a livello di armamento e di ricostruzione.

Altro punto, forse il punto nodale: i mezzi di comunicazione di massa, attraverso i quali si ottunde il potenziale umano, fiaccato dall’ottuso divertissement che si vede ogni giorno in tv, si distoglie l’attenzione dell’opinione pubblica dalle cose più importanti e, soprattutto, si diffondono false verità, ripetute talmente spesso da finire per essere considerate come reali.

Ancora, sia accenna alla futura Unione Americana, che ancora più in là, nei piani di chi sta dietro le quinte, dovrebbe unirsi con Unione Europea, Unione Asiatica e Unione Africana in un unico governo mondiale.

Con l’obiettivo finale di installare in ciascuno un microchip, che controlli posizione, salute, denaro ed ogni altro dato della persona… microchip ovviamente manipolabile ed eventualmente spegnibile…

Ok, sa tutto molto di new world order

In conclusione di documentario, che come detto si concentra quasi esclusivamente sull’aspetto di demolizione di convinzioni, si accenna, e si accenna solamente, al potere personale dell’uomo, al fatto che esso è parte di un tutto, al suo rapporto con la natura, distratto dagli ultimi secoli di “evoluzione”.

Da qui in poi, preso atto di tutto ciò, dovrebbe intervenire il lavoro individuale di consapevolezza e di crescita di energia-vibrazione-coscienza personale.

Personalmente, credo che sia doveroso interessarsi al problema cospirazionismo, ma che non sia il caso di fossilizzarsi troppo sulla cosa, e che l’obiettivo primario sia invece proprio quello di migliorare se stessi e la propria vita.

Se davvero tutto è energia, questo produrrà inevitabilmente effetti positivi a livello macro.
Poi, ognuno creda quello che preferisce… :)

Fosco Del Nero

Share Button

Gli obiettivi

3 Giu 2009 In: Crescita personale, Obiettivi, Sviluppo personale

Obiettivi - Miglioramento personaleQuest’oggi, al posto di uno dei soliti articoli di recensione di un prodotto di miglioramento personale, pnl o legge di attrazione che sia, pubblico un breve testo su una delle cose più importanti della propria vita, una di quella che davvero può fare la differenza tra felicità e tristezza, tra successo e fallimento, tra realizzazione e frustrazione.

Parlo degli obiettivi di vita, a mio avviso uno dei punti cruciali per la crescita e lo sviluppo della persona.

Intanto, una sconsolata ma doverosa precisazione: la quasi totalità delle persone non conosce i proprio obiettivi.
Nel senso che non va oltre a delle vaghe aspirazioni, che magari non corrispondono ai propri desideri più intimi (quel fuoco bruciante che abbiamo dentro quando sappiamo che stiamo andando nella direzione giusta) ma che sono le trasposizioni delle aspettative altrui… genitori in primis, ma anche amici, scuola, società…

Il problema qual è?
Semplicemente, è che moltissimi vagano senza meta, mentre altri, e forse è persino peggio, si dirigono verso mete che non sono le loro.

Dunque, fondamentale chiarirsi i propri obiettivi, in ogni ambito.

Che lavoro vogliamo fare?
Cha talenti vogliamo coltivare?
Che amici vogliamo avere?
Come deve essere il nostro partner?
Dove vogliamo vivere?
Come deve essere la nostra giornata ideale?
Vogliamo una figli e famiglia o no?
Vogliamo davvero un certo titolo di studio?
Quanto vogliamo guadagnare?
E quanto tempo libero vogliamo avere?
In definitiva, qual è lo scopo della nostra vita e che vita vogliamo avere?

Seneca diceva che “non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”, e la programmazione neurolinguistica si dichiara d’accordo col concetto, sottolineando l’importanza di avere degli obiettivi ben formati.

Notevole poi la precisione con cui la pnl (per chi non lo sapesse, disciplina fondata daRichard Bandlere John Grinder decenni fa e ora di grande successo) definisce gli obiettivi, che, per essere per l’appunto “ben formati”, devono rispondere a certe caratteristiche:
– devono essere espressi in positivo (voglio un cappello),
– devono essere definiti in modo preciso (voglio un cappello rosso),
– devono riguardare solo noi, ossia noi e solo noi dobbiamo essere i responsabili del loro raggiungimento (voglio il cappello rosso che posso comprare in quel negozio, e non il cappello rosso di Letizia Casta, che si suppone possa non volermelo regalare),
– devono essere compatibili con le nostre convinzioni (i cappelli rossi esistono :p),
– non devono contraddire i cosiddetti vantaggi secondari, ossia quei vantaggi derivanti dal NON avere raggiunto un certo obiettivo (per esempio, il cappello mi costerà dei soldi, e magari quei soldi preferirei non spenderli, da cui la contraddizione),
– devono portare beneficio al maggior numero di persone, o comunque non danneggiare gli altri (per esempio, se il cappello rosso mi stesse malissimo non sarei di beneficio all’umanità :p).

Ok, ho deciso quali sono i miei obiettivi e li ho definiti in modo preciso… e ora?

Molto semplicemente, ora devi agire per raggiungerli, se ovviamente sei disposto a pagare il prezzo per il loro raggiungimento: per esempio, se volessi vincere il giro d’Italia, dovresti quantomeno saper andare in bici, no? :p

Stai allegro, comunque, perché il solo fatto di avere focalizzato la tua mente su ciò che vuoi davvero aumenterà a dismisura le possibilità di raggiungerlo… forse per l’effetto della legge di attrazione, forse per il sistema attivante reticolare di cui parla Anthony Robbins, forse perché psicologicamente ti stai predisponendo a cogliere le occasioni della vita relative a quegli obiettivi… sta di fatto che esistono studi assai rivelatori che mostrano come il semplice chiarirsi le idee e scriversi le proprie mete moltiplichi la percentuale di successo.

E, siccome noi non lasciamo niente d’intentato, che ne dite di ricordare a voi stessi quale è il vostro obiettivo scrivendo e guardando spesso la vostra lista dei desideri?

Oppure di farne un disegno e di appenderlo al frigo o al muro di fronte alla vostra scrivania (The secret parla a proposito di “tabellone della visione”)?

O di mettere nel desktop del vostro pc un’immagine che rappresenti il vostro obiettivo, e che vi metta da subito nello stato d’animo positivo utile ad avvicinarsi ad esso, nonché a sentire già l’emozione relativa al suo raggiungimento?

Oppure, se sapete come si fanno, potreste fare una mappa mentale (si vedano i libri di Tony Buzan) dei vostri scopi principali, colorarla per bene, farla carina carina e anch’essa consultarla spesso, magari inserendola in quaderni che utilizzate sovente.

Ricordatevi che più focalizzate il vostro cervello in una certa direzione, più gli state dando le coordinate di dove volete che si vada.
E di questo proprio si tratta: gli obiettivi sono direzioni, e nella vita le possibilità sono due:
1. avere una direzione generale,
2. vagare a caso.

Ovviamente, non si può sapere in anticipo dove in concreto di porterà l’andare in una certa direzione, ma già l’avere una direzione è un fattore di sviluppo enorme… strada facendo si apriranno numerose porte, e si paleseranno infinite possibilità.

Dunque, il mio consiglio, soprattutto se state attraversando una fase di confusione o di carenza di obiettivi, è quello di prendervi una pausa, e di decidere qual è la vostra vita ideale, qual è la direzione che volete dare alla vostra vita.

I miei migliori auguri per ogni cosa.

Fosco Del Nero

Share Button

BAG

tarocchi

Non occorre cambiare il mondo.

Cambia semplicemente te stesso e avrai cambiato il mondo intero, perché tu ne fai parte. Se anche un solo essere umano cambia, il suo mutamento si irradierà in migliaia e migliaia di altre persone. Diventerà la scintilla di una rivoluzione che potrà generare un nuovo tipo di essere umano.

[Osho – La via del cuore]

Parole di Potere

Parole di Potere

Il cammino del mago

Copertina Parole di Forza

Il mondo dall'altra parte

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

Copertina Corso di esistenza

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Accademia della Guerra

Ultimi Commenti

Copertina Il Mondo Arcobaleno

Dhammapada
I quattro vangeli
Tao te ching
Il giardino cintato della verità
La ricerca
Autobiografia di uno yogi
Il libro della magia divina
Il potere di adesso
Il libro di Mirdad
Chi è il testimone
Prima di Io Sono
La forza sessuale o il drago alato
Vedute sul mondo reale
Il Libro di Draco Daatson - Libro
La danza del vuoto
Il vangelo acquariano
Il dito e la Luna
Con te e senza di te
Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
Dio in te - The white book
La via del risveglio planetario
Il Vangelo di Maria Maddalena
La forza sessuale o il drago alato
Officina alkemica
La via del cuore
La via del guerriero di pace
Conversazioni con Yogananda
Uno
Life - I segreti della ghiandola pineale
Superanima Sette - La scuola celeste
Maestri nella nuova energia
Il profeta
Il codice del cuore
L'enneagramma
Il vangelo esseno della pace
L'altro volto di gesù
Il segno zodiacale come guida spirituale
Il libro perduto del Dio Enki
Sintesi dell’insegnamento
Il gusto della gioia
Una storia d’amore con l’esistenza
Io Amo Meditare - CD

Contatore visite