================== EBOOK GRATUITO ==================

Inserisci la tua mail e ricevi l'ebook di crescita personale
"Cosa occorre al viandante"
Clicca qui per saperne di più
:

* Non cederò mai i tuoi dati a nessuno e li tratterò nel rispetto della privacy
 

Parole di Potere

L'enneagramma - Helen PalmerTitolo: L’enneagramma (The enneagram).
Autore: Helen Palmer.
Argomenti: enneagramma, psicologia, relazioni, spiritualità.
Editore: Astrolabio Edizioni.
Anno: 1988.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardino dei libri, Amazon.

 

L’enneagramma di Helen Palmer è uno dei testi più famosi e consigliati sull’enneagramma.
Ok, ma che cos’è l’enneagramma??

Molto bene: si tratta di un antico strumento di conoscenza dell’animo umano, che pare, e dico pare, giacché la datazione è pressocché impossibile da accertare, sia stato elaborato a Babilonia qualcosa come 3.000 anni fa.
Alcuni studiosi però lo datano alcuni secoli dopo… ma a noi questo interessa poco…

Ci basti sapere che l’enneagramma è passato attraverso i secoli, trasmesso su base settaria agli iniziati di questa o quella loggia.
Pare, e dico sempre pare, che la sua sopravvivenza e il suo sviluppo si debba ai sufi, ampia e variegata categoria di mistici musulmani, e ancor prima di loro ai pitagorici, agli gnostici e chi più ne ha più ne metta.

In occidente è stato portato e diffuso prima dal russo George Ivanovitch Gurdjieff e poi da Petr Demianovic Ouspensky, Oscar Ichazo e Claudio Naranjo.

Si noti che molte personalità illustri sono accostate a questa conoscenza, da Omero a Dante Alighieri.

Comunque, come detto prima, questo a noi interessa poco. Ci interessa di più, invece, sapere se lo strumento é utile ed efficace.

Ma di che strumento si tratta in pratica?
Ebbene, in sintesi (l’enneagramma è molto complesso) l’ennegramma è una figura geometrica che contiene i nove caratteri umani di base, illustrati nella figura sottostante.


Questi dunque i nove tipi principali, il cui profilo psicologico è assai accurato e preciso, con tanto di compulsioni negative, punti di forza, vissuto d’infanzia, desideri, etc.

Ma non è così semplice (e già non lo sarebbe data l’accuratezza dei profili psicologici): ogni enneatipo ha un gruppo di appartenenza (testa, addome, cuore), due ali che lo influenzano alternativamente, una direzione di stress e una di eccellenza, una direzione predominante (tra autoconservazione, socialità e sessualità), nonché un certo livello di integrazione.

Naturalmente, non vi è un profilo migliore degli altri, visto che ciascuno presenta pregi e difetti. Ciò che più importa, infatti, è il livello di sviluppo del singolo individuo.

E qua entrano in gioco i due possibili utilizzi dell’enneagramma:
1. Il miglioramento personale.
2. Il riconoscimento del tipo psicologico altrui.

Va da sé che il primo punto si indirizza verso lo sviluppo emotivo e spirituale, mentre il secondo ha una serie quasi infinita di sbocchi. Alcuni tra i più conosciuti sono la gestione manageriale, la consulenza psicologica, la selezione nelle risorse umane.

Ma i campi sono davvero vasti: per esempio, l’enneagramma è utilizzato da molti scrittori, registi o sceneggiatori per costruire in modo coerente i loro personaggi (in alcune produzioni la cosa è lampante: per esempio Desperate Housewives).

Insomma, avrete già capito che considero molto efficace e importante questo strumento, tanto in senso conoscitivo (raramente ci si sbaglia quando lo si applica con cognizione di causa) quanto in senso automigliorativo (si comprende il perchè di alcune proprie caratteristiche… e tutti sappiamo quanto la comprensione sia amica del miglioramento).

Di testi sull’enneagramma ce ne sono tanti. Questo di Helen Palmer è uno dei più importanti, e in particolare si presenta assai lungo e dal taglio introspettivo-spirituale (in tal senso, forse, è più un approfondimento che il primo approccio; per quest’ultimo si vedano i testi di Karen Webb o di Claudio Naranjo).

Buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button

Come ottenere il meglio da sé e dagli altri - Anthony RobbinsTitolo: Come ottenere il meglio da sé e dagli altri (Unlimited power).
Autore: Anthony Robbins.
Argomenti: pnl, mente, successo, miglioramento personale.
Editore: Bompiani.
Anno: 1986.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Ok, la programmazione neurolinguistica è stata creata da Richard Bandler e John Grinder, studiando dapprincipio i successi in campo psicologico dei vari Milton Erickson, Virginia SatirFritz Pearls.

E’ stata poi ampliata dagli studi dei vari Robert Dilts, Jim Rohn, John La Valle, Gregory Bateson, fino ad arrivare ai trainer di oggi più conosciuti, come Paul McKenna e Roy Martina.

Ma chi è che ha reso la pnl popolare, facendo di essa un settore per tutti (grazie anche al libro recensito oggi, Come ottenere il meglio da sé e dagli altri)?
Esatto, è stato proprio Anthony Robbins, noto coach, motivatore, esperto di gestione delle risose umane, formatore, etc.

Questo è stato il grande merito di Robbins, al di là poi del fatto che egli si sia attirato delle critiche per alcuni punti (per esempio, la pirobazia, ossia il camminare sul fuoco, da molti è considerata mero marketing; ancora, discutibili sono le sue indicazioni alimentari… ma questo è un campo in cui si è sentito tutto e il contrario di tutto: mangia solido, mangia liquido; mangia caldo, mangia freddo; mangia poche volte, mangia spesso ma poco; mangia questo, mangia quello, etc).

Ad ogni modo, per chi non sapesse cosa sia la programamzione neurolinguistica, un breve cenno: creata negli anni “60 dai due signori di prima (Bandler e Grinder), in sostanza si proponeva di studiare i meccanisimi della mente, per capire quali di essi portano al successo e quali al fallimento.

Anche se uno dei principi della pnl è che “non esistono fallimenti, ma solo risultati“, per cui occorre continuamente ritararsi in vista del risultato desiderato.

Il primo ambito in cui si è applicato il “modellamento” (ossia vedere cosa facevano le persone che erano brave in quel campo e poi copiarlo) è stato quello della consulenza psicologica, ma ben presto la programmazione neurolinguistica si è espansa, studiando ed applicandosi ai settori più disparati: la comunicazione, la seduzione, il management, la vendita… e, più in generale, il successo e la felicità

Il punto di partenza è che ognuno ha delle strategie inconscie, che derivano dalle proprie esperienze e dalle proprie rappresentazioni interne, basate prevalentemente su alcuni canali sensoriali (i tre principali sono il visivo, l’auditivo e il cinestetico).
Occorre quindi intervenire su queste strategie e renderle più efficaci.

Gli strumenti sono diversi: le sottomodalità, la ristrutturazione delle convinzioni, il rapport, il rispecchiamento e la guida, etc.

Inutile stare qui a spiegare di cosa si tratti: molto più semplice prendersi un libro (lo stesso Come ottenere il meglio da sé e dagli altri di Anthony Robbins va bene, anche se io preferisco Cambia vita in sette giorni di Paul McKenna) e leggere, oppure, ancora meglio dato che la programamzione neurolinguistica è una cosa pratica, frequentare un corso di pnl.

Insomma, se avete un obiettivo specifico come smettere di fumare, avere successo nel lavoro, diventare un buon venditore, saper parlare in pubblico, oppure un obiettivo generico di lungo periodo, sapete da dove potete iniziare.
Buona lettura.

Fosco Del Nero

Share Button

One minute manager - Spencer Johnson, Kenneth BlanchardTitolo: One minute manager (The one minute manager).
Autore: Spencer Johnson, Kenneth Blanchard.
Argomenti: management, comunicazione, psicologia.
Editore: Sperling & Kupfer.
Anno: 1981.
Voto: 7.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

Intanto, partiamo dall’ambito di applicazione di One minute manager, libro scritto a quattro mani da Spencer Johnson e da Kenneth Blanchard, rispettivamente un medico psicologo e un consulente manageriale: sostanzialmente si rivolge ai manager di azienda, anche se i principi in esso contenuti si possono applicare anche alla figura di chiunque, pur senza detenere una posizione strategica decisionale nel suo contesto lavorativo, abbia comunque qualche subordinato da gestire.

Ed anzi è proprio questo, e non tanto il fattore “aziendale”, il punto principale: One minute manager può essere utile a chiunque si trovi a gestire persone, che il contesto sia, in definitiva, lavorativo, sportivo, familiare, interpersonale, etc.

E in effetti One minute manager si presenta come testo assai fruibile e scorrevole, ricco di suggerimenti e di storielle rivelatrici (non a caso, Spencer Johnson è noto come “il re delle parabole”, per la sua notevole abilità di inserire concetti profondi proprio in storie dalla valenza metaforica… si prendano ad esempio i suoi altri grandi successi come Chi ha spostato il mio formaggio?).

Ma in sostanza su cosa si concentra questo piccolo manuale della comunicazione?
In pratica, il libro si propone di insegnare un metodo rapido e semplice per incrementare la produttività e al contempo la soddisfazione sul luogo di lavoro (che i due fattori siano correlati, soprattutto nel lungo periodo, è cosa assai nota nella letteratura di genere). Si tratta peraltro di un metodo di management assai collaudato, che ha dato risultati ottimi laddove è stato applicato (negli Stati Uniti soprattutto, ma inizia a conoscersi anche in Italia).

Insomma, un testo in generale interessante, ma del tutto indispensabile per chiunque gestisca un gruppo, lavorativo o sportivo o di altro genere che sia, e voglia migliorare la qualità della vita e i risultati del gruppo stesso.

Uscito nel 1981 negli Usa (qua da noi nel 1983), questo libro di Spencer Johnson e da Kenneth Blanchard è ancora tra i libri più venduti nel settore della manualistica manageriale.
Consigliato.

Fosco Del Nero

Share Button

BAG

tarocchi

Non occorre cambiare il mondo.

Cambia semplicemente te stesso e avrai cambiato il mondo intero, perché tu ne fai parte. Se anche un solo essere umano cambia, il suo mutamento si irradierà in migliaia e migliaia di altre persone. Diventerà la scintilla di una rivoluzione che potrà generare un nuovo tipo di essere umano.

[Osho – La via del cuore]

Parole di Potere

Il cammino del mago

Il mondo dall'altra parte

Copertina Parole di Forza

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

Copertina Corso di esistenza

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Accademia della Guerra

Copertina Il Mondo Arcobaleno

Ultimi Commenti

Libri consigliati

Dhammapada
I quattro vangeli
Il giardino cintato della verità
La ricerca
Autobiografia di uno yogi
Il libro della magia divina
Il potere di adesso
Il libro di Mirdad
Prima di Io Sono
I segreti del viaggio interiore
Vedute sul mondo reale
Il Libro di Draco Daatson - Libro
La danza del vuoto
Il vangelo acquariano
Il dito e la Luna
Con te e senza di te
Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
Dio in te - The white book
La via del risveglio planetario
Il Vangelo di Maria Maddalena
La forza sessuale o il drago alato
Officina alkemica
La via del cuore
La via del guerriero di pace
Conversazioni con Yogananda
Uno
Life - I segreti della ghiandola pineale
Superanima Sette - La scuola celeste
Maestri nella nuova energia
Chiedi e ti sarà dato
Il profeta
Il codice del cuore
L'enneagramma
Il vangelo esseno della pace
L'altro volto di gesù
Il segno zodiacale come guida spirituale
Il libro perduto del Dio Enki
Sintesi dell’insegnamento
Il gusto della gioia
Una storia d’amore con l’esistenza
Io Amo Meditare - CD

Contatore visite